Go Down

Topic: Alimentazione di 12 servo motori (Read 325 times) previous topic - next topic

Clo7

Jul 14, 2020, 12:32 pm Last Edit: Sep 17, 2020, 01:15 am by Clo7
Salve! Sto cercando di realizzare un progetto mobile con arduino che comprende l'uso di 12 servo motori da 25 kg (link servo con datasheet) che funzionano con una tensione tra i 5V e i 6,8V.
La mia intenzione era quella di alimentarli con una lipo da 3 celle (11,1V), ma non ho trovato strumenti adatti ad abbassare la tensione e a portare 30A in caso di picco (12 x 2,5 di picco).
Ho guardato degli step down su amazon (modello szbk07, ma non sembra essere affidabile), ho guardato anche questi piccolini (Step down 3A) nella pazza idea di realizzare un mega parallelo con 12 di questi.
Ho trovato anche questo sbec da 20A su hobbyking (sbec 20A), ma dalle recensioni non sembra essere in grado di consegnare 20A.
Ho letto, ricercando nel forum, di componenti come LM1084, ma non so se possa fare al caso mio.
Cosa mi consigliate di fare?
Esistono soluzioni diverse e migliori di quelle che ho trovato fino ad adesso?

PS: Arduino lo alimenterò con un powerbank separato per evitare casini, quindi la lipo sarà solo per i servomotori.

Claudio_FF

#1
Jul 15, 2020, 05:27 pm Last Edit: Jul 15, 2020, 05:27 pm by Claudio_FF
nella pazza idea di realizzare un mega parallelo con 12 di questi
E perché fare un mega parallelo invece di alimentare ogni servo con un suo step down?
* * * * Una domanda ben posta è già mezza risposta * * * *

Clo7

E perché fare un mega parallelo invece di alimentare ogni servo con un suo step down?
La pazza idea era quella di avere una sola lipo da 7,4v e poi fare un parallelo di 12 step down (uno per ogni motore).
Dubbio creatosi: potrei avere problemi di sovracorrente in un qualsiasi di questi step down?
Cercherò di regolarli tutti a 6V, ma ho paura che la richiesta di maggior corrente di un solo step down (dovuta ad un motore sotto sforzo) possa danneggiare gli altri.
È sbagliata come idea questa o potrebbe funzionare?

Claudio_FF

Mettere in parallelo le uscite di più stabilizzatori di tensione (se switching forse ancora peggio) non è mai una buona idea, a meno che le note di utilizzo del produttore non lo prevedano. Meglio uno dedicato ad ogni servo.
* * * * Una domanda ben posta è già mezza risposta * * * *

Clo7

#4
Jul 15, 2020, 08:20 pm Last Edit: Jul 15, 2020, 08:23 pm by Clo7
Mettere in parallelo le uscite di più stabilizzatori di tensione (se switching forse ancora peggio) non è mai una buona idea, a meno che le note di utilizzo del produttore non lo prevedano. Meglio uno dedicato ad ogni servo.
Mi sono spiegato male, ma credo che stiamo dicendo la stessa cosa.
Questo è quello che potrei fare con i mini step down da 3A che ho linkato all'inizio, ma ho dei dubbi in merito alla sicurezza del tutto (vorrei evitare di danneggiare la lipo, i servo o gli step down stessi).

uwefed

Lo schema é giusto. Puoi alimentare piú carichi ( Converter che alimenta un servo) dalla stessa fonte di alimentazione (batteria).
La LiPo deve essere protetta da una scarica troppo bassa. I Convertitori DC/DC non hanno nessun controllo se la tensione di entrata va sotto una certa soglia.
Controlla le specifiche dei LiPo se quelli hanno un circuito interno protezione sottoscarica.
Ciao Uwe

Clo7

Lo schema é giusto. Puoi alimentare piú carichi ( Converter che alimenta un servo) dalla stessa fonte di alimentazione (batteria).
La LiPo deve essere protetta da una scarica troppo bassa. I Convertitori DC/DC non hanno nessun controllo se la tensione di entrata va sotto una certa soglia.
Controlla le specifiche dei LiPo se quelli hanno un circuito interno protezione sottoscarica.
Ciao Uwe
Ciao, grazie per la delucidazione. Credo comunque di aver trovato una soluzione che non prevede l'uso degli step down. Appena riesco a verificarla/attuarla la posto qui.

Clo7

Aggiornamento:

L'alimentazione non avverrà tramite batteria Lipo, ma tramite batteria LiFePo4 (differente dalla lipo anche per il programma di ricarica) a 2 celle (6,6V in totale).

Userò 4 batterie in totale ed ognuna alimenterà 3 servo motori.
I cavi per l'erogazione della corrente che escono dalla batteria sono da 22 AWG e, prevedendo picchi di oltre 7A, ho deciso di sostituirli (ancora non so come, ma mi farò aiutare da qualcuno esperto e che sappia maneggiare queste batterie in sicurezza) con connettori aventi cavi da 16 AWG.

Una LiFePo4 da 2 celle completamente carica arriva a 7,2V se non erro, quindi si presentano due opzioni:

1) non carico completamente la batteria, ma aspetto che arrivi a 6,8 V (non so se sia nociva per la batteria come operazione).

2) cerco di capire se una differenza di 0,4V in più possa nuocere al servo motore. In caso negativo caricherò completamente le batterie.

Potreste dirmi per favore se 0,4 V in più possono creare danni al servo motore?

Go Up