328P stand alone con componenti minimi

Ciao a tutti,
Devo realizzare un piccolissimo PCB con un 328P per generare un onda quadra di frequenza stabile, 640 hz per l’esattezza, per pilotare una bobina e generare un segnale RF, tralasciando lo scopo del segnale lo spazio a disposizione è veramente ridotto all’osso e quindi per fare un esperimento ho provato a ridurre all’osso i componenti essenziali per far funzionare il micro e il transistor che pilota la bobina.

Se qualche utente esperto potesse dare un occhio se ho dimenticato qualcosa o qualcosa è eliminabile sarebbe di aiuto prima di realizzare il PCB.

IL micro verrà programmato senza bootloader con un AVR MKII e una volta testato il circuito la parte di PCB che supporta l’header verrà tagliato via, il micro non sarà più’ programmabile ma non è un problema… dovrà sempre e solo generare quella frequenza e poco altro.

Grazie !

Ciao Matrix, se la 12v e quindi anche la 5v è perfettamente continua e livellata non necessita di altri condensatori sull'alimentazione (anche se io mettessi almeno un 4,7mF sulla 5v) e lo schema base è giusto. Se utilizzi le porte analogiche (non penso in questa applicazione) conviene mettere sul pin 20 (AREF) un condensatore da 100nF a gnd, mentre per il pcb non si capisce molto vedendo insieme tutti i layers. Io ho fatto qualcosa di simile (pcb con 328AU), però non sono riuscito a caricare il bootloader sul 328AU tramite arduino nano. Cosa mi consigli di acquistare? MK2,AVR Dragon o Atmel ICE?

ciao

MatrixGTI:
... qualcosa è eliminabile ...

Direi che è eliminabile il 328, potresti passare all' attiny85, tanto alla fine a te serve solo un pin..

ciao
pippo72

MatrixGTI:
Ciao a tutti,
Devo realizzare un piccolissimo PCB con un 328P per generare un onda quadra di frequenza stabile, 640 hz per l'esattezza, per pilotare una bobina e generare un segnale RF, tralasciando lo scopo del segnale lo spazio a disposizione è veramente ridotto all'osso e quindi per fare un esperimento ho provato a ridurre all'osso i componenti essenziali per far funzionare il micro e il transistor che pilota la bobina.

Se qualche utente esperto potesse dare un occhio se ho dimenticato qualcosa o qualcosa è eliminabile sarebbe di aiuto prima di realizzare il PCB.

IL micro verrà programmato senza bootloader con un AVR MKII e una volta testato il circuito la parte di PCB che supporta l'header verrà tagliato via, il micro non sarà più' programmabile ma non è un problema.. dovrà sempre e solo generare quella frequenza e poco altro.

Grazie !

fuso:
Ciao Matrix, se la 12v e quindi anche la 5v è perfettamente continua e livellata non necessita di altri condensatori sull'alimentazione (anche se io mettessi almeno un 4,7mF sulla 5v) e lo schema base è giusto. Se utilizzi le porte analogiche (non penso in questa applicazione) conviene mettere sul pin 20 (AREF) un condensatore da 100nF a gnd, mentre per il pcb non si capisce molto vedendo insieme tutti i layers. Io ho fatto qualcosa di simile (pcb con 328AU), però non sono riuscito a caricare il bootloader sul 328AU tramite arduino nano. Cosa mi consigli di acquistare? MK2,AVR Dragon o Atmel ICE?

Ciao, si la +12 è già filtrata in origine quindi ho messo il minimo sindacale.. poi i valori li taro eventualmente in fase di assemblaggio. come programmatore io uso AVR MKII e mi trovo molto bene, solitamente non carico il bootloader per risparmiare memoria e velocità di boot.

pippo72:
ciao

Direi che è eliminabile il 328, potresti passare all' attiny85, tanto alla fine a te serve solo un pin..

ciao
pippo72

Ciao, l'attiny 85 sarebbe un bel guadagno come spazio ma se non ho sbagliato i conti non riesco a ottenere i 640 hz in uscita con i timer a 8bit , ma non sono espertissimo in materia possibile che abbia fatto male i ocnti, dovrei andare sull'84 che dovrebbe avere il secondo timer a 16bit.

ti torna ?

in realtà il top sarebbe poter generare sia 640 hz che 512 hz con il minimo scarto possibile, con il 328p vado bene su entrambe (testato).

Grazie !

Ho simulato un pcb con Attiny84 che effettivamente ha un timer a 16bit e risparmierei il quarzo e anche qualche mm.
Qualcuno ha idea di come impostate il timer1 per avere i 640 hz o 512 hz sul pin pb6 ?

Grazie

Forse dico una castroneria, ma un NE555 non basterebbe?

SukkoPera:
Forse dico una castroneria, ma un NE555 non basterebbe?

Si basterebbe, ma essendo la frequenza e il duty cycle legati a componenti passivi R1/R2/C , anche con tolleranze basse , non hai garanzia di ottenere una precisione e una stabilità adeguati. almeno per quello che serve a me, dovrei inserire un trimmer per fare tuning sulla frequenza e avrei comunque un drift sulla temperatura. con un buon quarzo invece la stabilità della frequenza è decine di volte piu' precisa.

sposto la domanda sull'Attiny nella sezione Software

Ti serve solo una frequenza fissa ? ... usando tone(), non basta ?

Etemenanki:
Ti serve solo una frequenza fissa ? ... usando tone(), non basta ?

tone() se non erro non ti permette il set del duty cycle