3D Printer con arduino

Salve a tutti,mi presento,sono un ragazzo 17enne appassionato di elettronica,che cerca di realizzare tutto in casa.

Veniamo al dunque.

Oggi mi è capitato di vedere una stampante 3D,che a prima vista mi sembrava una piccola CNC,avevo cominciato a costruire una fresa a controllo numerico ma senza portare a termine il progetto,guardando la stampante mi è venuto il colpo di fulmine,perche' non riprendere il progetto CNC e trasformarlo in 3D printer?

Il ragazzo dell'esposizione mi ha detto che era comandato da Arduino (fino ad oggi a me ingnoto),e cosi' ho cominciato a fare delle ricerche.

Ora il punto è,ho visto che utilizzavano dei motori con 4 connessioni anziche' le classiche 2,suppongo che serva per invertire la polarita' e far ruotare il motore nel senso opposto.
I motori che ho incluso nel mio progetto hanno solo 2 cavi di connessione,è possibile con Arduino invertire la polarita' per far si' che il motore ruoti in entrambi i sensi?

Di cosa avrei bisogno per far funzionare il tutto?

Bisogna usare 3 motori uguali o possono essere anche diversi?Avrei problemi nel calibrarli e/o nel lavoro vero e proprio?

Abbiate pazienza,sono davvero un novellino,ma la voglia di imparare c'è,a voi la parola :grin:

Grazie mille XD

mi sa che hai le idee un pò confuse. Non mi sembra di aver mai visto CNC o stampanti 3D comandati da motori brushed / less e penso che i tuoi (con solo 2 fili) lo siano. Devi avere almeno 2 coppie di cavi e la rotazione non avviene come per i motori che hai tu, anzi, se alimenti un passo passo semplicemente applicanto la vcc ai capi dei fili, questo si impunta e non gira.

Devi usare arduino con una scheda driver per passo passo. La stampante che hai visto molto probabilmente è una RepRap, forse il modello Prusa.

Luc@

Quindi ho bisogno di motori passo passo ed una scheda aggiuntiva per comandarli?

Normalmente si usano nelle stampanti 3D e nelel piccolo CNC dei motori passo passo perché lo spostamento é dato dal pilotaggio (oltre il rapporto delle cinghie / ingranaggi o citi senza fine). Si possono usare anche altri tipi di motori ma in quel caso si deve controllare lo spostamento / giri con un altro disositivo come encoder rotativo sull'asse misuratori di distanze ecc. Con la misura dello spostamento piloti il motori. Questo viene fatto dove é necessario uno spostamento molto veloce o c'é bisogno di molta forza.

Hai sempre bisogno di elettronica di potenza per pilotare un qualsiasi motore perché arduino non puoi dare piú di qualche mA.
Non c'é bisogno che i motori per le diversi assi siano uguali. Puó essere che per certi movimenti serva piú forza e par altri di meno e percui si possano usare motori diversi.

Ciao Uwe

Per quanto riguarda il mondo CNC puoi fare riferimento a --> CNC Italia Forum - Indice
Per le stampanti 3D al sito --> RepRap/it - RepRap

Benvenuto.

P.S. Altri link utili --> LINK UTILI - Megatopic - Arduino Forum
Ed il regolamento di questo forum --> [REGOLAMENTO] Come usare questa sezione del forum - Italiano - Arduino Forum

hecho:
mi sa che hai le idee un pò confuse. Non mi sembra di aver mai visto CNC o stampanti 3D comandati da motori brushed / less…

E invece le idee confuse le hai tu perchè Praticamente TUTTE le stampanti a getto di inchiostro e TUTTE le stampanti laser di nuova costruzione che non sono altro che CNC hanno motori DC brushed e brushless, i passo passo sono praticamente scomparsi.
E la stessa cosa in tutte le CNC e Robot che si trovano in fabbriche e capannoni, praticamente nessuna ha stepper come motori , tutte ServoDC , BLDC o BLAC

icio:

hecho:
mi sa che hai le idee un pò confuse. Non mi sembra di aver mai visto CNC o stampanti 3D comandati da motori brushed / less…

E invece le idee confuse le hai tu perchè Praticamente TUTTE le stampanti a getto di inchiostro e TUTTE le stampanti laser di nuova costruzione che non sono altro che CNC hanno motori DC brushed e brushless, i passo passo sono praticamente scomparsi.
E la stessa cosa in tutte le CNC e Robot che si trovano in fabbriche e capannoni, praticamente nessuna ha stepper come motori , tutte ServoDC , BLDC o BLAC

bè se sei tanto dottorone allora saprai aiutare anche il nostro amico!

icio:
E invece le idee confuse le hai tu perchè Praticamente TUTTE le stampanti a getto di inchiostro e TUTTE le stampanti laser di nuova costruzione che non sono altro che CNC hanno motori DC brushed e brushless, i passo passo sono praticamente scomparsi.

Però saprai anche come legge la posizione... un fotorilevatore e una stringa trasparente con varie tacche.
Per un progetto casalingo è meglio utilizzare dei motori stepper, visto che tutti i codici per stampanti 3D sono scritti per comandarli. Se uno si vuole mettere a complicare tutto ben venga, ma non mi sembra una buona idea per un privato, conviene alla HP o alla Epson.
TI ricordo inoltre che stiamo parlando di CNC e stampanti 3D che tu poi hai associato a stampanti 2D dicendo "tanto sono anche quelle CNC".

E' possibile sostituire i drivers X-Y step/dir stepper montati sulla RAMPS 1.4 o simili con
drivers step/dir che pilotano il motore DC montato su un asse di una stampante completo di puleggia, cinghia, e encoder lineare a 600dpi. Senza modificare niente sul marlin o sprinter

a livello hobbistico diventerà più economico costruire in questa maniera piuttosto che con gli stepper , perchè tutto il materiale si può trovare a costo zero, basta solo mettersi di buona voglia e forse qualcuno l'ha già fatto, quindi non perchè magari non conosci nessuno che l'abbia fatto vuol dire che è impossibile o troppo difficile