aiuto ad un novizio...

Ciao a tutti,avrei una domanda prima di partire a studiare tutto il forum,se è fattibile parto sennò rinuncio subito. Dunque io dovrei fare una cosa particolare,dovrei muovere una pompa da acquario di 180° 90° destra 90° come massimo....ma devo gestire io la velocità e i gradi di rotazione,che potrebbero essere diversi nella parte destra che sinistra. Ora il marchingegno lo devo poter programmare e staccare dal PC....e alimentarlo solo quando il timer della pompa mi fà partire sia la pompa che il motore che la fa oscillare. Io avrei pensato ad Arduino Duemilanove - USB Atmega328 ....ma dovrei sapere se posso con questo fare quello che ho chiesto e se riesco a gestire un servomotore oppure un motore passo passo nema 14 Scusate la banalità,ma prima di partire vorrei essere sicuro di riuscire :-[

Quello che vuoi fare con Arduino è fattibilissimo, la riuscita dipende solamente da te e dalla tua volontà. Chiaramente non ti sarà sufficiente il solo Arduino ma dovrai aggiungere quello che ti serve. Con un servomotore (buono) non hai necessità di pilotaggi aggiungitivi se non eventualmente un'alimentazione supplementare (dipende dalla "forza" che il servo dovrà avere per muovere la parte meccanica) ma bisogna capire quale velocità massima prevedi. Altrimenti puoi usare un motore passo passo, per il quale ti occorrerà dell'elettronica aggiuntiva.

http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=85_28&products_id=594

questo è il motore che volevo montare...pensavo però che con questi motori non necessitassi di nulla oltre l'Arduino,mi sà che non ho capito un piffero....gentilmente non mi diresti cosa mi occorre oltre quello già menzionato. Ah la velocità deve essere molto bassa,ma non sò quantificare quanto.

Se usi il servomotore ti occorre un alimentatore in grado di erogarti 6V, se non ne hai uno con questa caratteristica puoi usarne uno più grande e regolarne la tensione con un LM7806 e due condensatori quindi te la cavi con solo tre componenti elettronici. Per il regolatore di tensione sono sicuro ma per i condensatori non so come calcolarne il valore perciò ho fatto una breve ricerca e ho trovato questo schemino: In questo caso l'alimentatore è di 12V, non so se ad esempio usandone uno da 9V i valori dei condensatori cambiano perciò aspetta che qualcun altro dica la sua. Se invece decidi di optare per il motore passo passo il circuito è più complicato e credo che vada dimensionato in base al tipo di motore (unipolare, bipolare, potenza); ho fatto solo una prova con un motore bipolare di recupero e confesso di non aver avuto molto successo... Saluti.

Ciao abra2111, come giustamente ti ha consigliato Pelletta per pilotare quel servo motore non ti serve altro che un alimentatore per alimentarlo direttamente. Questo perchè altrimenti rischi di "fondere" Arduino nella parte di stabilizzazione dell'alimentazione (perchè non è costruito per pilotare periferiche che consumano molto).

Per utilizzare lo schema dello stabilizzatore che ti ha indicato devi considerare che l'unica parte che Arduino e il servomotore dovranno avere in comune è la massa (ovvero il Vss, anche chiamato il negativo (il segno - "meno") o la "terra"..). In pratica dei tre fili del servo dovrai collegare: - il nero a Vss sia alla nuova alimentazione che ad Arduino; - il rosso al nuovo alimentatore che ti eroga +6V; - l'arancio ad una uscita che dovrai predisporre come controllo del servo nel programma che inserirai in Arduino.

Per l'alimentatore di tutto quanto (sia il nuovo stabilizzatore a 6V che Arduino) ti dovrai procurare un alimentatore a 12V che dovrà alimentare sia lo stabilizzatore che Arduino.

L'assemblaggio dello stabilizzatore che ti ha indicato Pelletta è semplicissimo e richiede solo un pochino di stagno, un saldatore (possibilmente in bassa tensione e con una punta non esageratamente grossa), una basettina preforata chiamata "millefori" (della quale ne userai solo una piccola parte), un connettore per l'alimentatore a 12V (che dovrai "sdoppiare" con un pezzo di cavo ed un connettore collegato all'alimentatore) qualche filo sia per i collegamenti del circuitino che per collegare l'alimentatore. In più, se ti accorgi che l'LM7806 scalda parecchio, è bene tu preveda di poterci montare sopra un dissipatore di calore (un blocchettino di alluminio sagomato appositamente e dal costo modestissimo). Tutto materiale che puoi trovare in qualsiasi negozio di elettronica ;-)

E ricorda che questa operazione in pratica la farai solo una volta e ti potrà servire per collegare più servovomotori ad Arduino.

Unica raccomandazione: stai molto attento alla polarità dell'uscita dell'alimentatore a 12V, perchè alcuni alimentatori mettono il + all'esterno e il - al centro, altri esattamente al contrario (+ al centro e - all'esterno) e sono quelli che vanno bene per Arduino (comunque sia normalmente la polarità è indicata nella targhetta dell'alimentatore).

Tutto qui!

Ora puoi partire con un ben venuto nel mondo della programmazione dei microprocessori :D

perfetto...intanto grazie per il benvenuto. Allora faccio la spesa,compero Arduino Duemilanove e gli altri componenti che mi avete indicato,poi prima di partire cerco di farvi una foto di come dovrebbero essere assemblati per essere sicuro di non sbagliare...scusate ma io di elettronica so 0,00 :-/.

quindi se ho capito bene,così potrei comandare un servo e nel caso con lo stesso circuito potrei comandare un secondo servo sempre collegato allo stesso alimentatore o devo farne un secondo ?

l'arduino mette a disposizione una libreria che si chiama "servo.h", tu segui le indicazioni per installare il software arduino, e poi ti scrivi il codice che ti serve, http://arduino.cc/en/Reference/Servo questa è la reference alla libreria di cui necessiti ;)

RICORDA il servo ha 3 fili, uno rosso uno nero e una arancio-giallo-marrone, a seconda del servo, quello rosso come già detto va collegato all'uscita dell'alimentatore postato in prcedenza, il nero al negativo dell'alimentatore che va collegato al negativo dell'arduino e il 3° filo che può essere dei colori sopra citati, va collegato ad il pin digitale 9 o 10 e quindi puoi programmarti facilmente il tuo arduino per fare quello che vuoi :) puoi usare i 2 pin qundi massimo 2 servi, e per l'alimentatore non ci sono problemi, un servo arriva al massimo ad un assorbimento di 700mah e il circuito dovrebbe provvederne 1500 mah ;)

Con le ultime librerie di arduino la lib servo http://www.arduino.cc/en/Reference/Servo supporta fino a 12 motori su arduino 2009 like e 48 sul mega, al costo di qualche pwm e interrupt. Fede

ragazzi siete mitici,non sò come ringraziarvi…ora ordino il materiale e appena mi arriva,faccio le foto così sono sicuro di non sbagliare nulla :wink:

altra domandina…secondo voi è meglio un servi come ho linkato prima o un motore passo passo tipo questo ?

http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=159&products_id=1392

il peso è quasi nullo siccome la pompa và in acqua…quello che mi spaventa è che il motore deve andare per 6 ore filate,e non vorrei quocerlo in fretta ::slight_smile:
i passo passo li conosco mi sono costruito la mia cnc e vanno alle volte anche 12 ora…ma i servo propio non li conosco.

Puoi utilizzare entrambi secondo me con risultato. Il servo in questo caso sarebbe piu' facile da implementare secondo me

la velocità di un servo non sempre la puoi pilotare, comunque se sono ben progettati dovrebbero poter lavorare anche 6 ore di fila senza problemi, semmai ci metti un dissipatorino, ma consumano un inezia rispetto agli stepper e infatti se pensi in generale alla legge di joule meno corrente circola meno calore dissipi. comunque stica, un NEMA per una cosa del genere è un po' sprecato. I nema sono i meglio motori e se hai una cnc lo saprai meglio di me :D

Poi boh uno stepper in acqua, specialmente se ci sono dei pesci scagazzanti si rovina.

Guarda anche io non conoscevo i servo, però sono veramente degli attrezzini fantastici. Te includi la libreria servo.h, poi basta un comando e tac lui si orienta. Poi il servo ha un suo involucro e se lo impermiabilizzi con della colla a caldo non si rovinerà in acqua :D

Come servi avrei pensato a questo http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=85_28&products_id=709

posso girarlo i gradi che voglio e se ho letto bene la velocità è variabile,anche come forza mi sembra andare bene. Che ne dite ?

Quello è un servo a rotazione continua, puoi controllarne la velocità e il senso di rotazione ma non la posizione. Se ti servono movimenti precisi ad esempio se devi far ruotare l'alberino solo di 15 gradi non lo puoi fare.

Azz Abra!!!! tutto AP si è trasferito qui??? Applicazioni infinite dentro le nostre vasche .... buon divertimento ... pure io n elettronica son zero ma per la vasca questo ed altro.

Pelletta ....vedi che faccio bene a informarmi ;) quale dovrei prendere considerando i 180° ? se mi date le specifiche almeno sò cosa cercare sennò prancolo un pò nel buio :'(

sto leggendo in giro....e ho letto che tutti i servi arrivano a 90° ma non capisco se i 90° siano dal punto zero ....se così fosse allora tutti i servo fanno al caso mio,oh più leggo e meno capisco ;D

uhm non c'è niente da capire sui servi ;D esistono di 2 tipi 1) Quelli che si muovono da 0 a 180 gradi 2)I vericelli o servi a rotazione continua

Entrambi si gestiscono nella stessa maniera, solo che uno arriva a 180 e si ferma (grazie a un finecorsa e a un potenziometro solidale con l'ingranaggio centrale che indica la posizione assoluta) mentre l'altro non si ferma (perchè non ha il fermino e il potenziometro viene estratto e ritarato per fare un vericello).

Qui ho scritto un tutorial su come modificare un servo http://www.gioblu.com/index.php?option=com_content&view=article&id=94:come-modificare-un-servomotore&catid=43:azionamenti&Itemid=35 a te non serve però magari guardando le foto qualcosa di più ci capisci :D

ah ps http://www.robot-italy.com/index.php?cPath=85_28 tutti questi dovrebbero andar bene :D

pps dai retta a un grullo su ebay allo stesso prezzo ce ne compri uno stock di servi standard, magari con ingranaggi di metallo :D

ppps http://shop.ebay.it/?_nkw=servo%20standard&_nd1=See-All-Categories

@miky scrive: Azz Abra!!!! tutto AP si è trasferito qui??? Applicazioni infinite dentro le nostre vasche .... buon divertimento ... pure io n elettronica son zero ma per la vasca questo ed altro.

:-/ :-/ :-/ potresti tradurre per noi comuni mortali? :-/ :-/ :-/

@Calamaro: esiste un modo per sapere la posizione esatta anche di un servo a rotazione continua! Con costi irrisori, senza scomodare encoder ottici o simili.. ed è il classico "uovo di Colombo" ;)

Eppoi, diciamocelo: anche i "servi" sono da capire :-) ... è vero che a un "servo" devi dare solo ordini e lui li deve eseguire, ma almeno la lingua da utilizzare la dovrai conoscere (o fargliela imparare), o no? ;D

P.s. poi un giorno me lo spieghi il tuo nik? ;)