aiuto / consiglio cella di carico

Un saluto a tutti Ho la necessità di gestire una cella di carico non tanto per rilevare il peso esatto, ma mi deve funzionare tipo un contatto on/off. Mi spiego meglio ho intenzione di installare una cella di carico sull’asta di rinvio del cambio del kart di mio figlio, in modo da intercettare il movimento della leva (mi serve solo con le marce in salita) e tramite arduino tagliare la corrente al motore per un tot tempo (intorno al decimo di secondo). Infatti nel kart a marce per chi non lo sapesse non si usa la frizione per cambiare in salita che in scalata, ma al momento della cambiata bisogna alzare il piede dall’acceleratore nel minor tempo possibile, il motore scende di giri e nello stesso istante azionare la leva del cambio per l’innesto del rapporto successivo, se non si alza il piede dall’acceleratore, bisogna azionare la leva del cambio con una forza esageratissima con il rischio che la marcia non si innesta perché gli ingranaggi sono in tiro, e quasi sicuramente dopo un po’ di tempo si rompe il cambio… Quindi se taglio la corrente al motore nel momento della cambiata non c’è bisogno di alzare il piede dall’acceleratore. Ora chiedo gentilmente un consiglio su questa cella di carico: http://www.robot-italy.com/it/3136-button-load-cell-0-50kg-czl204e.html cioè si gestisce con arduino come questa?: http://www.robot-italy.com/it/3133-micro-load-cell-0-5kg-czl635.html perché con quest’ultima ho già visto degli esempi in rete accoppiata all’amplificatore di segnale HX711 http://www.yd-tech.com.tw/product_info.php/products_id/71117 da quello che ho capito leggendo vari post è che le celle di carico in uscita hanno un segnale bassissimo quindi bisogna amplificarlo per gestirlo con arduino. Il mio obiettivo quindi è di sfruttare la variazione del valore della cella di carico in base alla forza esercitata sulla leva del cambio.

Grazie a tutti per l’aiuto.

Solitamente le celle di carico hanno bisogno di un amplificatore di segnale, chiedo scusa per la domanda, ma non ci sono metodi più semplici? Ad esempio al posto di una cella di carico puoi usare un buon pulsante, riguardo a togliere la corrente al motore non si hanno poi problemi nella riaccensione? Quando alzi il piede del gas non è che semplicemente togli corrente al motore ma vari immissione di carburante ecc…
Cmq io sulle celle di carico mi sono fatto un idea qui Arduino | Chaos Workshop
Guarda la parte graphuino

Al posto del pulsante avevo usato per i test questa fotocellula http://www.ebay.it/itm/Sensore-a-riflessione-fotocellula-IR-infrarosso-arduino-pic-ART-CE10-/331489138669

ma con le vibrazioni mi generava falsi segnali (perchè deve funzionare a millimetro)

Nelle competizioni auto e moto si usano le celle di carico nella motoGP e superbike tipo questo http://www.newtechracing.com/pagine/translogic/translogic_qs_system.html

poi per le auto se non hanno le palette sotto il volante, hanno sempre una cella di carico sull'asta di rinvio del cambio, oppure all'interno del pomello del cambio e in tutti i casi si toglie tensione sulle candele... Anche il traction control system agisce sull'accensione, escludendo uno o più cilindri

Tornando a noi, ill kart 125 a marce ha un motore 2 tempi monocilindrico, l'unico danno che potrtebbe fare il cut off (per un tempo eleveto circa mezzo secondo o anche più) è quello di rompere le lamelle. ma il tempo di cambiata ottimale è sotto al decimo di secondo, in questo caso non succede proprio nulla.

Ho letto l'articolo graphuino, hanno usato l'integrato INA125P per amplificare il segnale, io avevo intenzione di usare il modulo HX711...

però quello che non mi è chiaro se posso collegare / usare questa cella di carico

http://www.robot-italy.com/it/3136-button-load-cell-0-50kg-czl204e.html

come se usassi questa a livello di interfacciamento ad arduino

http://www.robot-italy.com/it/3133-micro-load-cell-0-5kg-czl635.html

penso di si perchè i fili se non sbaglio sono gli stessi

Red: Input ( + ) Black: Input ( - ) White: Output ( - ) Green: Output ( + )