Aiuto Progetto Industriale Open Source

Salve a tutti, ho appena acquistato ardino uno con un unico scopo, un progetto industriale ben preciso, creare una soluzione Open source relativa alla marcatura prodotto, tracciabilità e packaging secondario. Facendo una ricerca su internet relativa al mio settore mi sono imbattuto nel progetto ink shield di arduino, dal quel momento mi si è accesa la lampadina: perchè non produrre un marcatore low cost? chiunque fosse interessato al mio progetto non esiti a contattarmi.

Non mi é chiaro cosa vuoi fare. Puoi spiegarti meglio? Ciao Uwe

uwefed: Non mi é chiaro cosa vuoi fare. Puoi spiegarti meglio? Ciao Uwe

Il settore è quello della produzione?

Il problema è l'inchiostro, e quindi anche la testina di stampa, solitamente per la marchiatura di prodotti si usa un inchiostro UV che asciuga subito e si può scrivere su qualunque supeficie metallo, plastica ecc. Quindi quella testina dubito sia adatta all'inchistro UV, per cui......spiega meglio.

Ciao.

Attualmente vendo all' Industria sistemi di marcatura fine linea a getto d'inchiostro basati su tecnologia hp simili a questo: http://www.packaging-gateway.com/contractors/printing/markoprint/ come giustamente dice MauroTec il problema e' relativo agli inchiostri, infatti queste macchine hanno la difficolta ad essere impiegate su superfici non porose, e proprio questo il tema e se riuscissimo a creare un sistema simile basato su testine UV tipo Hp HP C4960A? Grazie a tutti Ale

Scusatemi non sono riuscito a linkare la foto del sistema cmq si trattadella penultima foto.

Le marcature indelebili le fanno a laser, qualsiasi inchiostro puo essere rimosso o coperto da altro inchiostro per rendere la marcatura illeggibile ... suppongo la tua idea sia quella di realizzare una marcatura non manomettibile e sempre tracciabile, giusto ?

Inoltre alcuni tipi di confezionamento (polietilene, poliolefine, plastiche cosiddette "autolubrificanti", ecc) non consentono la stampa ad inchiostro, perche' non c'e' verso di farlo aderire (a meno di non usare inchiostri a solventi), quindi usare testine a getto di inchiostro la vedo un po dura ... comunque, a titolo indicativo, potresti cercare quelle testine modificate che vengono montata sulle meccaniche di alcune stampanti, tipo epson, per fabbricare plotter per stampa su oggettistica ... magari abbinati ad inchiostri che polimerizzano con gli UV, tipo quelli per i plotter UV ... non garantiscono la tenuta su tutti i materiali, ma sempre meglio che gli inchiostri normali ;)

Ciao Etem, ti ringrazio per i preziosi consigli ma forse questo post a causa mia sta prendendo una direzione sbagliata. conosco perfettamente la marcatura laser poiche attualmente vendo anche quei sistemi ma in questo caso si tratta di marcatura sull'imballo secondario (90% cartone) dove il laser ha dei grossi limiti (fumo, fiamma, e bruciatura del cartone) attualmente le tecnologie utilizzate per questo tipo di applicazione sono sostanzialmente 3:

1) stampa a getto d'inchiostro a bassa risoluzione (Drop on Demand) tutti i supporti poiche e disponibile una vasta gamma di ink e solventi per ogni tipologia 2) Stampa ink jet alta risoluzione (tecnologie hp e/o xaar) su supporti porosi (cartone non trattato) 3) sistemi di applicazione e stampa e applica di etichette (tecnologia a trasferimento termico) per tutti cartoni trattati (per esempio quelli personalizzati delle aziende vitivinicole).

Cmq, il mio interesse e relativo a creare con arduino un controller per una o piu teste di stampa a prescindere dal tipo e dall'ink utilizzato che sia un Epson Pigmentato un UV o altro in questo momento non e' fondamentale. Cmq Grazie