Aiuto Ricerca Hardware 2 - Ricerca sensore ottico

ciao a tutti, oggi sto cercando di capire come replicare questo sensore e costruirmene uno casalingo.

http://www.markvii-loading.com/Mark-7-Optical-Decapping-Sensor_p_29.html

nello specifico si tratta di "sentire" il passaggio (o meglio la caduta) di un cilindro di ottone e altri metalli. il cilindro ha le seguenti dimensioni. diametro circa 4,5mm altezza circa 3 mm

quindi stiamo parlando di un pezzo molto piccolino...

consigli? grazie!

Se cade, o puoi farlo cadere, attraverso un tubo trasparente, poco più grande del pezzo, ti basta una barriera ottica low cost, in caso contrario serve un sistema simile a quello utilizzato per misurare la velocità dei proiettili, molto più complesso da realizzare e molto più costoso.

direi che la prima soluzione potrebbe andare piu che bene... infatti deve propri cadere in un tubo di misura ( appena piu grande per evitare che si blocchi).

perdona la mia ignoranza... che cosa devo cercare ? se cerco barriera ottica con google mi propone roba da antifurto :grin:

Dovresti fare una "barriera ad infrarossi", quindi un emettitore ad infrarossi ed un ricevitore ad infrarossi.. Il primo emette luce ed il secondo la intercetta, quando il fascio di luce viene interrotto dal pezzo capisci che ne è passato uno. Potresti provare a cercare anche tra i vari sensori a forcella tipo questi per intenderci, sono solo spunti Ciao

ho trovato queste smontando una vecchia stampante e dalle dimensioni sembra proprio che faccia al caso mio.
visto che sono alle prime armi ho qualche dubbio su come alimentarle senza fare danni…
esiste un modo empirico ?

grazie!

Quelli sono sensori a forcella, dentro c'e' un led IR ed un fototransistor (di solito ... molto raramente fotodiodo) ... dato che e' resinato ed ha tre fili, si puo presumere che uno sia il positivo per alimentarci il led (a cui va messa la resistenza in serie), uno e' la massa, a cui probabilmente saranno collegati catodo del led ed emettitore del fototransistor, ed il terzo sara' probabilmente il collettore del transistor, per usarlo in modo open-collector ... ma sto tirando ad indovinare perche' senza il pezzo in mano o una sigla per cercare un datasheet, saperlo con certezza e' dura ... come e' difficile sapere se dentro ci siano gia le resistenze, o un piccolo stampato, o cosa ...

Non e' che hanno una qualsiasi sigla stampata o incisa sopra da qualche parte, magari anche in piccolo ? ...

si in effetto qualcosa c'era... appena riesco posto le sigle... nel frattempo ho trovato questo che nel caso potrebbe andarmi bene ugualemnte.

http://www.robot-italy.net/downloads/cny70.pdf

ma a questo punto ho un dubbio: nel pdf è riportato che servono 50mA per alimentarlo (come del resto anche per alimentare altri led IR): ma posso alimentarlo direttamente con arduino o mi sere un alimentazione esterna? ho letto che arduino arriva a max 20mA per pin...

ho capito male?

Occhio che quello e' un sensore a riflessione, devi provare se rileva quello che vuoi tu ...

I 50mA sono il limite massimo assoluto, ma a 20mA gia funziona ... comunque anche per i pin di Arduino, 20mA sarebbero il massimo ... pero', a meno che tu non debba per qualche motivo spegnerlo, non ti serve pilotare il led con Arduino, lo colleghi fisso all'alimentazione con una resistenza in serie e via ...

Etemenanki: Quelli sono sensori a forcella, dentro c'e' un led IR ed un fototransistor (di solito ... molto raramente fotodiodo) ... dato che e' resinato ed ha tre fili, si puo presumere che uno sia il positivo per alimentarci il led (a cui va messa la resistenza in serie), uno e' la massa, a cui probabilmente saranno collegati catodo del led ed emettitore del fototransistor, ed il terzo sara' probabilmente il collettore del transistor, per usarlo in modo open-collector ... ma sto tirando ad indovinare perche' senza il pezzo in mano o una sigla per cercare un datasheet, saperlo con certezza e' dura ... come e' difficile sapere se dentro ci siano gia le resistenze, o un piccolo stampato, o cosa ...

Non e' che hanno una qualsiasi sigla stampata o incisa sopra da qualche parte, magari anche in piccolo ? ...

su un fianco c'è scritto "43 8 1 i(oppure l)"

io cercando su google non ho trovato nulla... ma magari qualcuno con piu esperienza ha piu fortuna ;p

Sembrerebbe un part number custom ... se e' cosi, la possibilita' di trovare qualcosa e' sull'1% scarso, a stare ottimisti ...

Pero' dato che ne hai due, potresti usarne uno per farci dei test ... prima di tutto, se non puoi risalire a quale sia il led da come erano collegati sul circuito, prova con un tester messo sul provadiodi ... se realmente sono collegati con catodo del diodo ed emettitore del fototransistor insieme, ci sara' una coppia che si comportera' come un diodo (tenendo la forcella riparata dalla luce per non far condurre il fototransistor), cioe' in un senso avra' un'indicazione di caduta di tensione e nell'altro circuito aperto ... trovato quello, il filo che risulta essere il catodo (confronta la lettura del tuo tester con quella di un'altro diodo qualsiasi, per avere un riferimento di polarita') avra' anche l'emettitore del transistor insieme (e andra' collegato a massa) ...

A quel punto si puo tentare di vedere se funziona ... al filo del led colleghi una resistenza da 220 ohm verso il +5V, al filo del collettore una da 10K, sempre verso il +5V, metti il tester (su VDC) fra il collettore e massa ... con il led in funzione e senza nulla in mezzo alla forcella, dovresti leggere zero (o comunque meno di un volt), con qualcosa in mezzo alla forcella (che blocchi gli infrarossi, occhio che alcuni tipi di plastica nera sono trasparenti agli IR) la lettura dovrebbe salire a circa 5V ... se fa cosi, hai trovato tutti i pin e sai anche se funziona ;)