Alimentare Arduino tramite Power Bank

Buongiorno ragazzi.
Vi spiego il mio dilemma:
Ho un circuito che alimento con un Power Bank di 20000mAh.
Il circuito con l'Arduino è l'unico che supera i 500mA di assorbimento.
Essendo che la porta USB di Arduino eroga al massimo 5V 500mA, come potrei alimentarlo dal Power Bank?
Avevo pensato un convertitore da Usb a dei semplici connettori VCC GND, sempre che esista.
Pensate sia una buona idea o mi consigliate un altro metodo?

Grazie in anticipo,
Vittorio

ciao :slight_smile:

ti lascio questo link che mi è sempre tornato molto utile :slight_smile:

dal tuo post non si capisce bene cosa intendi collegare al Power Bank, solo l'Arduino?
se si, puoi usare tranquillamente la porta USB... a meno che tu non abbia collegati degli ulteriori shield alla scheda che vanno ad incidere sulla corrente assorbita... :slight_smile:

prova a vedere l'articolo sopra... inoltre puoi sempre appoggiarti sul REFERENCE ufficiale :slight_smile:

specifica sempre la scheda in questione... di arduini ne esistono svariati modelli :slight_smile:

MD

Allora io ho un Power Bank che alimenta diversi dispositivi..tra questi c'è Arduino. Il Power Bank ha due porte USB in uscita con i seguenti parametri: 5V 3,4A
Il circuito di Arduino include:
Arduino Mega(Purtroppo mi servono 2 Hardware UART, sennò usavo l'UNO)
Modulo GSM
Modulo GPS
Servo motori
Modulo lettore d'impronta digitale

Ho un assorbimento di all'incirca 760 mA

Essendo che l'alimentazione di Arduino tramite USB eroga al massimo 500mA,
potrebbe esserci un modo per alimentarlo sempre tramite Power Bank ma usando qualche convertitore o magari un TP4056 per collegare il Power Bank direttamente al pin Vin?

mi sa che ti conviene alimentare i vari componenti singolarmente.... non mi risulta che arduino possa fornire corrente a sufficienza (sopratutto per i servo...

https://playground.arduino.cc/Main/ArduinoPinCurrentLimitations

allora non puoi usare vin.... perchè il Power Bank eroga una tensione di 5V... e sul pin Vin dovresti dargliene almeno 6V :frowning:

Potresti farti un connettore USB in uscita dal Power Bank con 2/3 uscite in parallelo di 5V... di cui con una alimenti arduino, con un'altra alimenti i moduli e la terza alimenti i servo... (ovvio la massa DEVE essere in COMUNE tra tutti)...

se no soluzione più semplice: usare delle batterie tipo da modellismo 2s, cosi da poter usare il piedino Vin come dici tu...

MD

Il problema per le batterie sarebbe l'autonomia e la possibilità di caricarle.
Per il progetto che ho in mente..vorrei avere almeno un autonomia di 7/8 visto che tutto rimarrà sempre acceso.
Mi stava venendo un'idea.
Se collegassi il cavo USB del PowerBank a un TP4056 come questo?:

Eroga fino ad 1A..il che potrebbe fare al caso mio

non capisco perchè vuoi usare il TP4056 che è un circuito per ricaricare delle batterie... :slight_smile:

prova a fare uno schema dei vari collegamenti... magari non sto capendo io... :slight_smile:

MD

Ciao Matteo. Si scusa..magari con un Circuito si capisce meglio. Più tardi ne faccio uno e lo posto

grazie :slight_smile:

MD

Scusate, ma il discorso dei 500 mA massimi erogabili vale solo se si alimenta dal jack 9V, perché si deve passare dal regolatore. Se alimenti via USB fornisci direttamente i 5V alla scheda e al pin 5V, quindi diventa un problema della corrente massima che può erogare la tua sorgente.

... O mi sono perso qualcosa?

Ecco gli schemi:

Il circuito di ricarica con pannello solare è una cosa in più che funziona in maniera autonoma.
Alcuni componenti non sono uguali a quelli che utilizzo. Non vi erano le corrispettive parti su fritzing,e manca il sensore di impronta che comunque ha la stessa modalità di collegamento degli altri due moduli.

Succo quindi sull'USB non vi è un limite? Posso collegargli tranquillamente 5v 3.7A, sperando che eroghi almeno 800mA? Perchè io sapevo che era 500mA su USB e 800mA sul jack.

SukkoPera:
... Se alimenti via USB fornisci direttamente i 5V alla scheda ...

Se passi tramite la USB c'è un fusibile da 500mA ripristinabile per proteggere la USB.

Se entri dal pin Vin ... hai comunque un limite imposto dallo spessore delle piste sulla scheda.

La cosa più semplice e diramare i 5V alle varie cose, non vedo perché TUTTE devono prendere i 5V da Arduino ... ::slight_smile:

Guglielmo

Guglielmo..mi ha illuminato.
Purtroppo spesso mi creo soluzioni complicate, quando ne ho a portata di mano di + semplici.

Comunque ora che in effetti posso attuare questa soluzione..rimane il fatto che mi serve un modo per alimentarle tramite USB visto che uso un Power Bank. Conosce qualche convertitore? O volendo potrei tagliare il cavo e usare i fili di alimentazione?

Il PowerBank che tipo di uscita ha? Non ha una presa USB? Prendi un cavo USB, lo tagli e usi solo i fili del V+ e V- lasciado stare D+ e D- che sono per i dati.

Guglielmo

MatteoDerrico:
Potresti farti un connettore USB in uscita dal Power Bank con 2/3 uscite in parallelo di 5V... di cui con una alimenti arduino, con un'altra alimenti i moduli e la terza alimenti i servo... (ovvio la massa DEVE essere in COMUNE tra tutti)...

Ralkenx non mi sono espresso bene ma è ciò che intende Guglielmo qui :

gpb01:
La cosa più semplice e diramare i 5V alle varie cose, non vedo perché TUTTE devono prendere i 5V da Arduino ... ::slight_smile:

un saluto

MD

Grazie mille ragazzi e scusate per non essermi espresso bene. Buona serata e Auguroni.