Alimentare dispositivo USB

Per un progetto, dovrei alimentare all'occorrenza (quindi deduco l'utilizzo di un relé) una camera wifi che si alimenta tramite USB.

Attualmente alimento l'arduino tramite un powerbank.

Siccome sono ignorante sul campo alimentazione elettronica, qualcuno potrebbe cortesemente dirmi di cosa ho bisogno ed eventuale schema di collegamento?

Grazie per la pazienza, ma sto iniziando ad imparare.

Buongiorno,
essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento della sezione Italiana del forum (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti IN QUESTO THREAD (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con MOLTA attenzione tutto il su citato REGOLAMENTO ... Grazie. :slight_smile:

Guglielmo

P.S.: Ti ricordo che, fino a quando non sarà fatta la presentazione, nessuno ti potrà rispondere, quindi ti consiglio di farla al più presto. :wink:

Ma l'accensione e lo spegnimento lo decidi da Arduino? In tal caso SI, una semplice schedina "relè" può andare ... metti i contatti del relè in serie al positivo dell'allimetazione della wifi-cam, piloti la scheda relè con un pin di Arduino e ... il gioco è fatto.

Guglielmo

gpb01:
Ma l’accensione e lo spegnimento lo decidi da Arduino? In tal caso SI, una semplice schedina “relè” può andare … metti i contatti del relè in serie al positivo dell’allimetazione della wifi-cam, piloti la scheda relè con un pin di Arduino e … il gioco è fatto.

Guglielmo

Quindi se non ho capito male dovrei adottarmi di connettori USB idonei per collegare l’alimentazione della camera.
Mi permetto di allegare un esempio di collegamento creato in base alle sue informazioni, e sapere se è corretto.

Puoi anche prendere un cavo USB già fatto come ti serve, aprilo delicatamente nel mezzo e, individuato il filo dei +5V, interromperlo e collegarlo come hai disegnato :slight_smile:

Se la wifi-cam ha una porta USB, dubito che vada a 12V ... sulla USB viaggiano i 5V ... ::slight_smile:

Guglielmo

gpb01:
Puoi anche prendere un cavo USB già fatto come ti serve, aprilo delicatamente nel mezzo e, individuato il filo dei +5V, interromperlo e collegarlo come hai disegnato :slight_smile:

Se la wifi-cam ha una porta USB, dubito che vada a 12V ... sulla USB viaggiano i 5V ... ::slight_smile:

Guglielmo

Perfetto.
Dipende dal tipo di camera perchè non su tutte viene riportato il voltaggio in ingresso quando presente ad esempio una connessione non USB ma pin. (l'USB era un mio puro esempio per capirne un po di più).

Ovviamente, se l'alimentazione dovrebbe avvenire direttamente a 5V, il relè non serve perchè basterà collegare il + ad un pin digitale del Arduino.. corretto?

sartots:
Ovviamente, se l'alimentazione dovrebbe avvenire direttamente a 5V, il relè non serve perchè basterà collegare il + ad un pin digitale del Arduino.. corretto?

No, non è corretto. In realtà non ne neppure sbagliato :slight_smile:
Devi sempre tenere in considerazione l'assorbimento in mA di quello a cui attacchi il pin. Su Arduino Uno/Mega ogni pin può erogare fino a 40mA senza danneggiarsi, tale limite è il limite massimo da cui stare alla larga, di solito si consiglia di non superare i 30mA.
Supponendo che la telecamera WiFi assorba ben di più non puoi alimentarla direttamete dal pin

Diciamo che se tu volessi non usare un relé dovresti usare un transistor o un Mosfet in grado di sopportare l'assorbimento richiesto dalla telecamera

fabpolli:
No, non è corretto. In realtà non ne neppure sbagliato :slight_smile:
Devi sempre tenere in considerazione l'assorbimento in mA di quello a cui attacchi il pin. Su Arduino Uno/Mega ogni pin può erogare fino a 40mA senza danneggiarsi, tale limite è il limite massimo da cui stare alla larga, di solito si consiglia di non superare i 30mA.
Supponendo che la telecamera WiFi assorba ben di più non puoi alimentarla direttamete dal pin

Purtroppo su certe trovo "dc 5v2a" ed altre solo la dicitura "5V" (parlo di quelle alimentate via usb).
Pertanto come conoscere l'assorbimento? Solo chiedendo scheda tecnica deduco?

Su un'altra è riportato ciò:
" DC 5V / 2A + (assicurarsi di utilizzare l'adattatore di qualità reale, raggiungere una corrente di uscita di 2A sufficiente)"

Quindi consuma solo 2A ?? Quindi tranquillamente gestibile senza Mosfet e simili?

no no no 2A sono millemila di più di 30mA se la alimenti dal pin di Arduino bruci il pin, la MCU tutta, la scheda, il cavo di alimentazione, il trasformatore, la casa e la torre dell'Enel che ti eroga la corrente ;D

Se non hai esigenze particolari e non sai come gestire il collegamento con un transistor vai di relé e sei a posto

fabpolli:
no no no 2A sono millemila di più di 30mA se la alimenti dal pin di Arduino bruci il pin, la MCU tutta, la scheda, il cavo di alimentazione, il trasformatore, la casa e la torre dell'Enel che ti eroga la corrente ;D

Se non hai esigenze particolari e non sai come gestire il collegamento con un transistor vai di relé e sei a posto

hahaha perfetto grazie, purtroppo sono ignorante in materia di "alimentazione elettrica" come già descritto.
Ringrazio e quindi prenderò spunto dai collegamenti sopra riportati.

>sartots: facciamola breve e semplificata ...

... con un pin di Arduino piloti SOLO un LED, un transistor o un MOSFET, per tutto il resto ti serve un oggetto di potenza come, appunto, un MOSFET o un relè e, dato che mi sembra che non sei ferrattissimo nell'argomento, tagliamo la testa al toro e diciamo che ti serve UN RELE' :slight_smile:

Guglielmo

gpb01:
>sartots: facciamola breve e semplificata ...

... con un pin di Arduino piloti SOLO un LED, un transistor o un MOSFET, per tutto il resto ti serve un oggetto di potenza come, appunto, un MOSFET o un relè e, dato che mi sembra che non sei ferrattissimo nell'argomento, tagliamo la testa al toro e diciamo che ti serve UN RELE' :slight_smile:

Guglielmo

Sì sì le vostre risposte sono state chiarissime, ed ho ben capito il motivo di utilizzare un relè alimentato esternamente.

Attualmente ho in possesso questo, va bene?

Ringrazio nuovamente.

NO ... non va bene, ci vuole un relè con la schedina dove è già presente il transistor/FET che lo controlla ...
... semplifichiamo così: NON PUOI COLLEGARE NULLA AI PIN DI ARDUINO CHE NON SIA UN SEMICONDUTTORE!

Tipo una cosa COSÌ

Guglielmo