Alimentatore+batteria

Buonasera,
scusate se l'argomento è già stato trattato più volte, ma meglio sempre chiedere una volta in più che una volta in meno ( avendo io scarse sconoscenze elettroniche):
vorrei arduino alimentato dalla rete elettrica, ma anche una fonte tipo UPS. Avevo pensato di alimentare tramite connettore e tenere un USB battery pack collegato alla USB, ma lo shield GSM consuma troppo come picco (2a) e mi sembra di aver capito che dalla porta USB non passa così tata corrente.
Quindi l'opzione era diventata una alimentatore tipo questo:
http://www.ebay.it/itm/Alimentatore-Switching-12V-60W-5A-con-caricabatterie-Funzione-UPS-/151404319620?pt=Interruttori_e_prese&hash=item2340669384
più batteria al piombo.
La mia domanda è: basta solamente connetterli alla rete, ad una batteria al piombo e al regolatore di tensione (prima di arrivare ad arduino) o serve altro? Suggerimenti su modelli o marche conosciute e testate?

Come il rivenditore descrive il suo prodotto ne capisce troppo poco per essere affidabile. Compra da un altra parte.

  1. Se usi un accumulatore al piombo da 7Ah (valore umano) non puoi usare un caricabatteria da 4A. Il valore giusto é uno tra 0,5 e 1A
  2. Devi portare la tensione 12V a 5V. il modo migliore é usare un convertitore DC/DC step down con almeno 3A.

No, non serva altro. Caricabatteria- Batteria al piombo- convertitore DC/DC - Arduino e Scheda GSM (metterei i 5V anche direttamente sulla scheda visto il consumo di corrente elevato)

Ciao Uwe.

e mi sembra di aver capito che dalla porta USB non passa così tata corrente.

Questo vale se come fonte di alimentazione c'e' la porta USB di un PC.
Diverso e' il discorso se usi un Battery Pack

Ani, no, mi correggo, in serie all'alimentazione da USB c'e' un fusibile autoripristinante da 500mA.
Quindi il battery Pack ti va' bene, ma devi collegarlo sul +5V, non all'ingresso USB

Brunello:

e mi sembra di aver capito che dalla porta USB non passa così tata corrente.

Questo vale se come fonte di alimentazione c'e' la porta USB di un PC.
Diverso e' il discorso se usi un Battery Pack

Ani, no, mi correggo, in serie all'alimentazione da USB c'e' un fusibile autoripristinante da 500mA.
Quindi il battery Pack ti va' bene, ma devi collegarlo sul +5V, non all'ingresso USB

Perfetto, allora avevo capito bene il discorso del fusibile! :slight_smile:
Ma se lo collego al +5V , in caso di mancanza di alimentazione sul jack , interviene automaticamente l'USB o in questo caso l'USB lavora "sempre" ? perchè nella seconda ipotesi questa non viene più usata come batteria tampone, ma dovrei considerare il fatto che si scarica in continuo, e non solo quando manca la rete.

uwefed:
Come il rivenditore descrive il suo prodotto ne capisce troppo poco per essere affidabile. Compra da un altra parte.

  1. Se usi un accumulatore al piombo da 7Ah (valore umano) non puoi usare un caricabatteria da 4A. Il valore giusto é uno tra 0,5 e 1A
  2. Devi portare la tensione 12V a 5V. il modo migliore é usare un convertitore DC/DC step down con almeno 3A.

No, non serva altro. Caricabatteria- Batteria al piombo- convertitore DC/DC - Arduino e Scheda GSM (metterei i 5V anche direttamente sulla scheda visto il consumo di corrente elevato)

Ciao Uwe.

Grazie della risposta. Per l'amperaggio ok, infatti mi sembra di aver capito qui sul forum che una " regola" sia di avere un alimentatore che eroga 1/10 dell'amperaggio della batteria .
Quindi tu mi consigli di abbassare col DC/DC direttamente a 5v e poi entrare direttamente dai 5v dello shield connesso alla UNO?
Perchè io avevo inteso fosse meglio abbassare la tensione A 7-/ 7,3 v e poi connettermi al jack di arduino per dividere il lavoro sui due regolatori di tensione...

Dipende dal circuito della shield. Quale shield GSM hai?
Ciao Uwe

Per caricare una batteria al Pb da 12V occorre una tensione di 13.8V.

Quel tipo di alimentatore è stato ideato per sistemi antifurto e videosorveglianza dovrebbe erogare 13.8V e non 12V.

Dai un'occhiata a questo della MEAN WELL e noterai che la batteria è stata collegata direttamente all'uscita tramite diodo di protezione, ma senza alcuna regolazione della corrente di ricarica.

Sarebbe meglio aggiungere una schedina per la ricarica, anche per evitare che, in caso di fault della batteria, la corrente dell'alimentatore si scarichi tutta sulla batteria.

A parte questo, può andare bene per quello che intendi fare, sempre con un DC/DC con uscita da 5V 3A.

SCP-50_DS_001.pdf (384 KB)

@ Uwe ho la icomsat v1.1

@cyberhs anche io stavo guardando quelli della meanwell, ma essendo digiuno di elettronica volevo appunto sapere unamarca testata ed affidabile.
Quindi il circuito col tuo suggerimento diventerebbe:
ali -> circiuto di ricarica -> batteria -> convertitore dc/dc -> arduino + shield oppure arduino e shield alimentati separatamente
corretto?
Mi sai consigliare una scheda che gestisca la ricarica della batteria al piombo?
Quanto corrente può circolare dentro al pin 5V di arduino senza danneggiare niente?