Alimentazione Arduino!

Salve a tutti, ho dei dubbi riguardante l'alimentazione di arduino! Potreste spiegarmi come funziona l'alimentazione da porta usb e l'alimentazione tramite jack sulla scheda? perchè non capisco come funziona....cioè se devo collegare più motori ad arduino e ogni motore utilizza 5 volt, arduino non ce la fa...devo fare uso di un alimentazione esterna tramite jack? se si a quanti volt deve essere l'alimentatore supponendo che devo controllare 2 motorini passo passo da 5 volt? Scusate la mia ignoranza :frowning:

l'alimentazione via usb prende la tensione di 5 V data dall'usb e la usa direttamente (max 500mA)
l'alimentazione esterna, esclude i +5V dell'usb e tramite un regolatore "ababssa" la tensione che entra dall'alimentatore esterno, che puo variare da 9 a 15V se non erro, con preferenza sui 10-12V.

coolegare motori e altre cose che richiedono molta corrente per funzionare direttamante ad Arduino è male, è uan brutta cosa, perche esso pio di 40mA non da!, quindi questi utilizzatori, devono essere solo pilotati da arduino non alimentati.
Meglio mettere un alimentazione "esterna" bella robusta, altrimenti rischi di mandare al ceratore il chip!

p.s. se non fosse chiaro l'alimentazione per motori, rele e cose di "potenza" NON deve passare per arduino!!!

okok tutto chiaro!! I motori che uso sono questi qua : http://i.ebayimg.com/t/MOTORE-PASSO-PASSO-STEPPER-CON-DRIVER-ULN2003A-per-arduino-/00/s/NjQwWDY0MA==/z/dB0AAOxyTjNScWFM/$T2eC16J,!)4FIZZ3sbiZBScWFMhNQQ~~60_12.JPG scusami per l'immagine ma è l'unica che ho trovato :frowning: non c'è scritto quanti mA utilizzano...ma non sono molto potenti credo che due di questi riesco a collegarli senza problemi o sbaglio? un altra domanda: se vorrei utilizzare motori più potenti tipo da 20 V come faccio ad utilizzare SOLO arduino per pilotarli? sono abituato ad alimentare e pilotare tutto con arduino. Grazie mille per il tuo tempo

Devi separare le linee di alimentazione dalle linee di comando.
Per comandare i motori basta fornire al'ULN (l'integrato presente sulla basetta della foto) i pin segnale + il GND.
Mentre al motore andrà fornita l'alimentazione esterna Vcc (positivo) e GND (negativo). I GND poi vanno collegati assieme.
Questo è uno schema tipico.

L'alimentazione esterna all'Arduino può variare da 7 a 12V (valore possibilmente da non superare).
Puoi usare lo stesso alimentatore anche per i motori, ad esempio da 12V se i motori funzionano con quella tensione, sdoppiando i cavi prima dell'Arduino.
Se invece i motori funzionano a 5V devi procurarti un altro alimentatore. Non conviene infatti utilizzare i pin 5V di Arduino perchè andresti a sovracaricare il trasformatore presente su Arduino stesso.

Capito! :slight_smile: Grazie mille per il vostro tempo! :slight_smile:

PaoloP:
Se invece i motori funzionano a 5V devi procurarti un altro alimentatore. Non conviene infatti utilizzare i pin 5V di Arduino perchè andresti a sovracaricare il trasformatore presente su Arduino stesso.

Chiamiamolo stabilizzatore e non trasformatore.
Ciao Uwe

Puntualizzerei solo una cosa, detta nei post precedenti ma preferirei sottolinearla:
i motori, stepper, servo come detto, è meglio collegarli con una alimentazione separata. Molti di questi richiedono una tensione (i volt) minimo. Ma il grosso problema è che questi dispositivi "ciucciano" molta corrente, ovvero gli ampere. Quindi anche l'alimentatore per questi dispositivi deve essere adeguato in tensione ma soprattutto in corrente. Se un servo grosso richiede 5V e sotto sforzo 1.5A, un alimentatore da 5V ma 800mA non c'e' la farà. Lo stesso alimentatore riesce ad alimentare un Arduino o un Raspberry perchè questi non "ciucciano" tutta stà corrente.

E se ho detto cavolate, @Uwe mi bastona. :grin:

Ho un alimentatore da 1000mA credo basti per due motorini di poco voltaggio xD o no?

Sgtfabry:
Ho un alimentatore da 1000mA credo basti per due motorini di poco voltaggio xD o no?

Le risposte del forum vengono lette anche da altri utenti, perciò sempre meglio puntualizzare.
1A penso che bastano. Però non sei stato attento. ]:slight_smile:
Quello che è importante è la corrente che consumano (gli ampere) e non tanto la tensione.

P.S. si dice tensione e solo volgarmente voltaggio. Qualcuno potrebbe frustarti sulla pubblica piazza per aver usato "voltaggio" :grin:

se fate un club del "abboliamo il termine voltaggio dal vocabolario" prendo la prima tessera! :smiley:

bè la parola voltaggio sta scritta sul vocabolario perchè non usufruire di questa magnifica parola? :smiley: xD

ma è piu bello tensione, differenza di potenziale, f.e.m.... senti quanta più poesia, rispetto ad un rude ed (americanizzato) voltaggio ]:smiley: ]:smiley:

Ma per ricordarsi del grande Alessandro Volta! ahaha poverino xD

Sgtfabry:
Ma per ricordarsi del grande Alessandro Volta! ahaha poverino xD

e chi ricordiamo con tensione?
Ciao Uwe

eeeeeeh è un segreto xD

uwefed:
...
e chi ricordiamo con tensione?
Ciao Uwe

L'inventore del tiro alla fune :stuck_out_tongue:

(be', che c'e' da guardarmi cosi ? ... dopotutto, mentre la usi, la fune e' in tensione, no ? ... :stuck_out_tongue: :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:)