amperometro ad alta corrente con sensore HTFS 200-P

buongiorno mi chiamo Federico, piacere

sono un principiante nell'utilizzo di arduino e questo è solamente il mio secondo circuito. ho un dubbio da porre a chi è più esperto di me.

voglio costruire un amperometro e ho comprato questo sensore in quanto l amperaggio che devo misurare è molto alto (dell'ordine dei 120A):

http://www.lem.com/docs/products/htfs_200_800-p_sp2.pdf

ho già trovato del materiale in questo forum che parla di questo sensore (porterò il link di seguito) ma comunque non sono in grado di farlo funzionare. credo che il problema sia nei collegamenti che ho eseguito.

in pratica ora il mio circuito è cosi composto seguendo lo schema riportato nel link sopra:

sensore--->arduino
5V--------->5V
0V--------->GND
Output---->A0
Vref------->?????? (ho fatto diverse prove ma inconcludenti)

da quello che ho capito in pratica con i primi due collegamenti alimento il sensore, mentre con il terzo mando il mio segnale al sensore analogico di arduino. il quarto sensore è il mio voltaggio di riferimento. se avrò la situazione in cui il mio output sarà alla stessa tensione del mio Vref allora non avrò passaggio di corrente nel circuito in cui applico il sensore. diversamente una differenza di pot di questi due sensori sarà proporzionale al passaggio di corrente.

ora le mie domande sono:

  • dove devo collegare Vref per avere un voltaggio di riferimento?
  • devo impostare diversamente lo sketch rispetto a come l'ho impostato ora? (sto leggendo il valore sulla porta seriale di arduino)
int analogpinA0=0;

float input_voltageA0 = 0.0;

void setup() {
 Serial.begin(9600);
delay(1000);
}

void loop() {
  int analog_valueA0 = analogRead(A0);
  input_voltageA0 = analog_valueA0 ;
  
Serial.print("A;");
Serial.println(input_voltageA0);

delay(500);
}

so di non sembrare molto afferrato in materia ed è cosi. so come funziona il principio fisico dello strumento ma non sono un elettrotecnico od elettronico.

ringrazio tutti anticipatamente e scusate se ho detto delle castronerie ma è chiaro che mi sta sfuggendo qualche particolare importante. grazie

link forum di arduino:

Buongiorno,
prima di tutto, essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti IN QUESTO THREAD (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione … possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con MOLTA attenzione il su citato REGOLAMENTO

… poi, in conformità al suddetto regolamento[/url], punto 7, devi editare il tuo post qui sopra (quindi NON scrivendo un nuovo post, ma utilizzando il bottone More → Modify che si trova in basso a destra del tuo post) e racchiudere il codice all’interno dei tag CODE (… sono quelli che in edit inserisce il bottone con icona fatta così: </>, tutto a sinistra). Grazie.

Guglielmo

ciao Guglielmo scusami errore mio avrei dovuto prestare maggiore attenzione al regolamento.
grazie della precisazione

Tralasciamo ogni questione su errori di misura o precisioni della stessa. Siccome la tensione (non di dice voltaggio, è brutto oltre che sbagliato) di uscita del sensore è sia inferiore che superiore alla sua tensione di riferimento non puoi usare un riferimento comune tra sensore e arduino. Quindi l'unica strada che ti rimane è leggere sia l'uscita che il riferimento con due ingressi analogici e fare tutti i calcoli con arduino, altra soluzione semplice non la vedo.
Che cosa devi misurare?

sto misurando una corrente continua in uscita da una batteria. praticamente 600A di capacità con 120A/h.

quindi te dici se ho capito bene di collegare sia l'output che il Vref a due ingressi analogici?

perchè ci ho provato e ho letto entrambi i segnali letti dai miei pin analogici e non si hanno variazioni del segnale
sia nel caso di circuito aperto sia nel caso di circuito chiuso, del circuito che sto monitorando

Un passo per volta: cominciamo col provare il sensore. Un bel voltmetri, preciso, sull'uscita e si vede se il sensore segna. Dopo si passa allo arduino

ho posto un cavo con corrente continua dentro l'ugello e ne ho misurato la tensione. non ho nessuna differenza di potenziale rispettivamente ai capi 1-2 e ai capi 3-4 come da schema sopra.

devo dedurre che sia rotto quindi?

Aspetta ...
... tu devi alimentare quel sensore (dato che ha una sua elettronica e va alimentato), quindi dare GND sul pin 2 e +5V sul pin 1; devi poi far scorrere una corrente in un cavo che passa all'interno e, con un multimetro digitale, devi misurare la tensione tra GND (pin 2) e il pin 3 (Out) e poi tra GND (pin 2) e pin 4 (Ref) ... e riportare qui i due valori.

Guglielmo

perfetto ho collegato:
sensore---->arduino
5V----------->5v
0V--------->GND

ho fatto passare corrente nel filo e ho misurato la tensione tra 2-3 e tra 2-4 e mi risulta diversa

mentre senza passaggio di corrente nel filo la differenza di potenziale risulta la stessa tra 2-3 e 2-4

quindi direi che torna il ragionamento che avevo letto sull'alta chat di arduino sul funzionamento del dispoditivo

ora come posso procedere per creare dei collegamenti che possano leggere tali valori? (ho ipotizzato come nel progetto del tester con due pin analogici, uno per la coppia 2-3 e uno per la coppia 2-4, correggetemi se sbaglio)

ringrazio molto per la vostra disponibilità

Semplicemente collegherai il sensore così …

pin 1 —> +5V
pin 2 —> GND
Pin 3 —> A0
Pin 4 —> A1

Misurerai A0 (… che sarà OUT) ed A1 (… che sarà REF) ed avrai le due tensioni e poi … a te fare tutti i calcoli :wink:

Guglielmo

Come ho scritto nel post 3, leggi con dei ingressi le due tensioni e fai i conti

scusate non riuscivo a rispondere con il cellulare

comunque ho capito il funzionamento del sensore e potrò provare come avete detto solo da lunedì

spero di cavarmela

comunque sia sono davvero grato per i vostri consigli non sapete quanto vi sia riconoscente. se faccio un pò di pratica in questo campo spero di poter ricambiare un giorno, per il momento se avete dei consigli in cui serva un chimico vi posso senz'altro aiutare.

di certo c'è che se passate da Ferrara vi offrirò sicuramente un aperitivo ahahahah :slight_smile:

grazie mille e buon weekend!!!

a te.

Scusate. Il datasheet dice che la tensione di riferimento é di 1/2 Uc +/- 0.025V percui a una tensione di alimentazione di 5V uref é 2,5V +/-0,025V

La tensione di uscita é Vref quando la corrente é zero e Vref +/- (1,25V * (I/Ipn)) col sensore per 200A e 5V di alimentazione allora 2,5V+/-(1,25V*I/200)

la tensione di riferimento non é necessario misurarla se si é sicuro che il sensore é alimentato a 5,0V. Visto che non é sempre detto é meglio misurare il Vref e sottrarlo dal valore misurato.

Ciao Uwe

ciao Uwe

quindi in pratica se ho capito bene mi si propongono due alternative:

  • quella che mi è stata proposta ieri misurando con due pin analogici sia Vref che OUTPUT sottraendone il valore e facendo opportuni calcoli

-misurare con un pin analogico solo l'OUTPUT solo se sono sicuro che è alimentato a 5V

nel secondo caso a parte l'errore di 0,025 volt che trascurerei visto che sto lavorando con tensioni molto alte dovrei impostare sullo sketch Vref come da formula e fare la sottrazione con l'OUTPUT?

I che valore mi rappresenta in questa formula?

non devo eseguire nessun collegamento tra arduino e Vref lasciando la connessione volante?

grazie mille per la tua disponibilità

>federicogadda94, FedericoGadda: ... guarda che avere due account è motivo di BAN perenne ! REGOLAMENTO , punto 16.12. Dimmi quale dei due account voi che io chiuda.

Guglielmo

ciao Guglielmo scusa non mi sono reso conto di aver usato due account.

comunque federicogadda94 cancellalo pure grazie e scusami ancora