Ancora "Nrf24l01" e Vcc....

Salve a tutti,

Come si sarà intuito, sto facendo degli esperimenti con questi modulini della Nordic, ma ho commesso un errore, gli ho alimentati a 4,5 Volt, per circa 2 minuti, l'errore è stato nel mettere una sola resistenza da 220 ohm, basandomi su di una corrente diversa da quella che mi sembrava di aver letto nel datasheet.

Adesso ho ricalcolato il partitore con due resistenze da 220 ohm e la tensione la definirei corretta circa 3,1 V, con una Vcc in ingresso di 5V; sembra però che il modulo non trasmetta più.Qualcuno ha avuto esperienza nell'alimentare questi dispositivi, con tensioni più elevate da quelle previste dal datasheet?

Ciao

Dal datasheet :

Absolute maximum ratings
VDD min: -0.3 max: 3.6 V

... troppa differenza e per troppo tempo ... ho idea che ... R.I.P. :frowning:

Guglielmo

gpb01:
Dal datasheet :

Absolute maximum ratings
VDD min: -0.3 max: 3.6 V

... troppa differenza e per troppo tempo ... ho idea che ... R.I.P. :frowning:

Guglielmo

Ciao e grazie per la tua risposta,
adesso mi sono messo a ricontrollare sul pcb più volte i collegamenti e dal monitor seriale non vedo più alcuna attività, vorrà dire che purtroppo stasera ho chiuso con le prove e non mi resta che ordinarne altri, però speravo che fosserò un po' più tolleranti con gli sbalzi di tensione ihihih.

Ciao e buona serata

... ricorda sempre che quando su un datasheet vedi Absolute maximum ratings significa VERAMENTE valori massimi non solo da NON superare ma dai quali stare LONTANI :wink:

Guglielmo

gpb01:
... ricorda sempre che quando su un datasheet vedi Absolute maximum ratings significa VERAMENTE valori massimi non solo da NON superare ma dai quali stare LONTANI :wink:

Guglielmo

Allora penso proprio di averlo cucinato eheh

Io ho creato un partitore con due resistenze da 220 ohm, ma non capisco perchè alcuni vecchi post, consigliassero un regolatore lm78033, oppure l'utilizzo di diodi; adesso la tensione è di 2,4 Volt circa e sono nel range.

Cosa non capisci ?

L'LM78033 è un regolatore a 3.3v ... quindi nel range di alimentazione ... oppure , per scendere dai 5v di Arduino ...
... due diodi al silicio tipo 1N4007 e hai una caduta di circa 1.4v più magari un diodo schottky ... e arrivi giusto giusto a 3.1 - 3.2 v :wink:

Guglielmo

gpb01:
Cosa non capisci ?

L'LM78033 è un regolatore a 3.3v ... quindi nel range di alimentazione ... oppure , per scendere dai 5v di Arduino ...
... due diodi al silicio tipo 1N4007 e hai una caduta di circa 1.4v più magari un diodo schottky ... e arrivi giusto giusto a 3.1 - 3.2 v :wink:

Guglielmo

Semplicemente con due resistenze da 220ohm e senza regolatore, la tensione si è abbassata e l'ho portata a 2,4, non capivo del perchè utilizzare un regolatore, o dei diodi, dal momento che il range disponibile parte dai 1,9 fino ai 3,3.
Ciao

Come ben sai spesso si raggiunge lo stesso risultato per vie differenti ... magari alcune "qualitativamente" migliori (il regolatore ... sicuramente hai una uscita stabile anche con oscillazioni della tensione in ingresso) altre più semplici (es. il partitore resistivo).

Caso per caso valuti quello che è più giusto usare ... :wink:

Guglielmo

gpb01:
Come ben sai spesso si raggiunge lo stesso risultato per vie differenti ... magari alcune "qualitativamente" migliori (il regolatore ... sicuramente hai una uscita stabile anche con oscillazioni della tensione in ingresso) altre più semplici (es. il partitore resistivo).

Caso per caso valuti quello che è più giusto usare ... :wink:

Guglielmo

Si ok, pensavo ci fosse qualche altra ragione tecnica che motivasse il non utilizzo del partitore, allora vado tranquillo con le resistenze eheh; di sicuro per rendere il circuito più pulito, inserirò un "LM7833" o "LM317".
Ciao

Caso per caso valuti quello che è più giusto usare ...

Hai calcolato l'assorbimento del modulo ? ... e quindi la sua "resistenza" equivalente ? Perché ...
... con un partitore resistivo, collegandoci un carico come uno di questi moduli, è come se aggiungessi ad una delle due resistenze del partitore, un altra resistenza in parallelo ... :roll_eyes:

Ok, usare i partitori per abbassare la tensione su un pin di ingresso ad alta impedenza ma qui hai un oggetto il cui assorbimento (... e quindi la sua resistenza equivalente) cambia in funzione di cosa sta facendo !
Sai che significa ? Che la tensione non sarà mai costante ma oscillerà tra un valore minimo e uno massimo in funzione dell'assorbimento del modulo ...

Non mi sembra che sia il caso di farlo lavorare in questo modo ... usa o i diodi o il regolatore :wink:

Guglielmo

gpb01:

Caso per caso valuti quello che è più giusto usare ...

Hai calcolato l'assorbimento del modulo ? ... e quindi la sua "resistenza" equivalente ? Perché ...
... con un partitore resistivo, collegandoci un carico come uno di questi moduli, è come se aggiungessi ad una delle due resistenze del partitore, un altra resistenza in parallelo ... :roll_eyes:

Ok, usare i partitori per abbassare la tensione su un pin di ingresso ad alta impedenza ma qui hai un oggetto il cui assorbimento (... e quindi la sua resistenza equivalente) cambia in funzione di cosa sta facendo !
Sai che significa ? Che la tensione non sarà mai costante ma oscillerà tra un valore minimo e uno massimo in funzione dell'assorbimento del modulo ...

Non mi sembra che sia il caso di farlo lavorare in questo modo ... usa o i diodi o il regolatore :wink:

Guglielmo

Infatti hai ragione, proverò con un "LM317", oppure con l'equivalente del "LM7833" che è "LE33CZ".

Ciao