Apertura Cancello Faac

Ciao Ragazzi qualcuno di voi ha già provato ad aprire un cancello faac con arduino ? Io ho il mio cancello che si è rotta la scheda però alla faac mi hanno detto che la scheda costa 180 + iva ...

nel caso sapreste darmi una dritta ;-) ?

grazie mille, Andrea

Ciao, se devi aprire il cancello simulando la pressione di un bottone, è un discorso.

Se invece devi sostituire la scheda, è un altro paio di maniche. Ci sarà una parte che pilota il motore (o i motori), e una parte che gestisce la parte RF, ovvero l'apertura tramite telecomandi. La cosa bella è che potresti pure gestire l'apertura via web (browser / telefono), se ci aggiungi pure una eth shield :P

In sè il progetto secondo me è fattibile, considera le tempistiche necessarie a realizzare il tutto...

Posto che la scheda non serve solo per aprire il cancello ma anche per controllare i vari sensori di fine corsa e di interruzione/inversione movimento (barriere infrarossi e altri sistemi di sicurezza). Se la sezione "radio" è esterna alla scheda, come nei motori BFT, almeno non hai il problema del telecomando; in genere però sulla stessa scheda c'è l'alimentazione, se invece è separata anche quella saresti messo benissimo. Tuttavia devi considerare che quelle schede in genere operano a 12V, come del resto i sensori, quindi dovrai prevedere eventualmente le conversioni dei segnali IN/OUT da 5V a 12V e viceversa. Se qualcuno, come giustamente chiedi, lo ha già fatto sarebbe l'ideale, altrimenti devi seriamente valutare se il tempo richiesto e ciò che devi andare ad approntare vale davvero la pena, anche perché, fintanto che non finisci, il cancelloo lo devi comandare a mano, se ho ben capito...

Sono a gprs, fintanto che pubblicavo mi ha anticipato Pitusso, mi scuso per le parti replicate.

Sono a gprs, fintanto che pubblicavo mi ha anticipato Pitusso, mi scuso per le parti replicate.

niente di replicato, ma approfondimenti e notazioni importanti!

Ciao,

"... si è rotta la scheda ..." potresti anche vedere cosa si e' rotto nella scheda ed eventualmente provare a ripararla.

Oramai e' "abitudine" buttare via, invece di riparare. Ad esempio, se perde il rubinetto in genere ormai ti dicono di cambiarlo, mentre il piu' delle volte basta cambiare una guarnizione da poche dicimi di Euro ed il rubinetto non perde piu'. (esempio dovuto al fatto che stamattina ho riparato un rubinetto in terrazzo: 20 centesimi per la guarnizione, cinque minuti di interruzione acqua e non perde piu').

Ciao, Marco.

[quote author=Marco Benini link=topic=66323.msg486370#msg486370 date=1310469358] Ad esempio, se perde il rubinetto in genere ormai ti dicono di cambiarlo, mentre il piu' delle volte basta cambiare una guarnizione da poche dicimi di Euro ed il rubinetto non perde piu' [/quote]

Se ti cambiano solo la guarnizione come fanno a giustificare i 100 Euro, più il pezzo, che ti chiedono per la riparazione ? :) In ambito elettronico la cosa è diversa, quasi sempre costa meno cambiare una scheda che ripararla.

Avete ragione ho fatto controllare la scheda ad un mio amico che dal punto di vista circuitaile capisce senz'altro più di me ... che come lavoro ripara elettroniche ... mi ha detto che i componenti sono tutti buoni ...

mi sa' che dovrei fare tutto da zero :-) ...

Thx Andrea

A meno che non sia una cosa spannometrica dubito che sia possibile aggiustarla. Proprio ieri ho aperto la centralina del mio per vedere se c'era posto per un arduino ed ho visto la scheda, oltre che essere abbastanza piccola è super piena di piste e di componenti SMD.. a trovare il pezzo rotto si diventa scemi.

da qualche parte c'e' un forum di automazione (forse PLCForum?), con una sezione dedicata ai cancelli automatici, magari lì trovi qualcuno che ci capisce, ma devi spiegargli bene i sintomi. "E' rotto" puo' voler dire tante cose... Nel mio cancello, una volta ho dovuto riprogrammare il telecomando, perche' entrava in conflitto con qualcuno nei dintorni che probabilmente s'e' fatto il cancello automatico; un'altra volta era partito uno dei 4 fusibili della centralina; un'altra volta è bastato spegnere e riaccendere la centralina; un'altra volta si erano disallineate le fotocellule; ecc. ecc. ec.....

jumpjack: da qualche parte c'e' un forum di automazione (forse PLCForum?), con una sezione dedicata ai cancelli automatici, magari lì trovi qualcuno che ci capisce, ma devi spiegargli bene i sintomi. "E' rotto" puo' voler dire tante cose... Nel mio cancello, una volta ho dovuto riprogrammare il telecomando, perche' entrava in conflitto con qualcuno nei dintorni che probabilmente s'e' fatto il cancello automatico; un'altra volta era partito uno dei 4 fusibili della centralina; un'altra volta è bastato spegnere e riaccendere la centralina; un'altra volta si erano disallineate le fotocellule; ecc. ecc. ec.....

Alla miseria Jump, quanti guai! è prprio sfigato sto cancello tuo :grin: