arduino 328 senza oscillatore

vorrei ottenere una board arduino compatibile ancor piu minimale (senza capacita/oscillatore) e che consumi solo 3.3V

è giusto? basta inserire questo fra le board disponibili? devo modificare il bootloader?

cos'altro devo fare? plz niente pomodori e uova :grin: ditemi cosa mi devo studiare e lo faro

##############################################################

atmega328bb.name=ATmega328 on a breadboard (8 MHz internal clock)

atmega328bb.upload.protocol=stk500
atmega328bb.upload.maximum_size=30720
atmega328bb.upload.speed=57600

atmega328bb.bootloader.low_fuses=0xE2
atmega328bb.bootloader.high_fuses=0xDA
atmega328bb.bootloader.extended_fuses=0x05
atmega328bb.bootloader.path=arduino:atmega
atmega328bb.bootloader.file=ATmegaBOOT_168_atmega328_pro_8MHz.hex
atmega328bb.bootloader.unlock_bits=0x3F
atmega328bb.bootloader.lock_bits=0x0F

atmega328bb.build.mcu=atmega328p
atmega328bb.build.f_cpu=8000000L
atmega328bb.build.core=arduino:arduino

3,3 V non è il consumo ma l'alimentazione, prendi dalla mia guida le righe per la versione a 1MHz e sei a posto, il resto sai come farlo. Il bootloader NON ti serve per lo stand alone, ti basta mandare lo sketch con la tecnica ISP e sei a posto.

Sembra giusto. Ricordati che se il micro è stato usato a 16 MHz, per attivare l'oscillatore interno hai lo stesso bisogno la prima volta del quarzo e dei condensatori. Poi, fatto il circuito, devi prima di tutto flashare il bootloader: con questa operazione infatti l'IDE imposta anche i fuse, modificando la fonte di clock. Solo a questo punto puoi togliere il quarzo ed i condensatorini.

PS: non è giusto dire "consumi solo 3.3V." La tensione indica i volt a cui lavora il micro, i consumi sono dati dalla corrente assorbita :P

EDIT: arrivato secondo.

Ciao, solo una curiosità, ma se si usa il clock interno è possibile usare i PIN del quarzo come IO ?

Ciao.

si

Testato: si

Grazie, ciao.

Freddy65: Ciao, solo una curiosità, ma se si usa il clock interno è possibile usare i PIN del quarzo come IO ?

Ciao.

Non direttamente sull'Arduino. Per come sono mappati i pin, tramite le funzioni dell'Arduino non puoi accedere ai pin PB6 e PB7 normalmente usati sul 328 per collegare il quarzo esterno. Devi ricorrere all'uso diretto delle porte di I/O.

Ricordati che usando il ATmega con una tensione di 3,3V anche tutta l' elettronica attacata deve poter funzionare a 3,3V e il ATmega sopporta sulle entrate solo poco pi piú di 3,3V.

Ciao Uwe

leo72:

Freddy65: Ciao, solo una curiosità, ma se si usa il clock interno è possibile usare i PIN del quarzo come IO ?

Ciao.

Non direttamente sull'Arduino. Per come sono mappati i pin, tramite le funzioni dell'Arduino non puoi accedere ai pin PB6 e PB7 normalmente usati sul 328 per collegare il quarzo esterno. Devi ricorrere all'uso diretto delle porte di I/O.

Grazie anche a te leo72, era da tempo che mi facevo questa domanda.

Ciao.

grazie per le velocissime risposte e scusate lo strafalcione sui "consumi" (invece di ddp)

@menniti: la guida si trova sul tuo sito? da elettronicain mi sono scaricato (era gratiz) il corso di arduino :)

@leo72: ecco il trick del quarzo la prima volta non lo sapevo mica!

grazie a tutti

uwefed: Ricordati che usando il ATmega con una tensione di 3,3V anche tutta l' elettronica attacata deve poter funzionare a 3,3V e il ATmega sopporta sulle entrate solo poco pi piú di 3,3V.

Ciao Uwe

Perchè ? O.o

a livello elettrico cosa succede se al micro alimentato a 3.3V do più di 5V su una qualsiasi porta ?

GH_Blackout: grazie per le velocissime risposte e scusate lo strafalcione sui "consumi" (invece di ddp)

@menniti: la guida si trova sul tuo sito? da elettronicain mi sono scaricato (era gratiz) il corso di arduino :)

Ma in quel corso non trovi nulla della mia Guida

@leo72: ecco il trick del quarzo la prima volta non lo sapevo mica!

Bada bene a ciò che ti ha scritto Leo, si riferisce a chip che hanno gà lavorao a 16MHz; se invece ti trovi chip vergini di fabbrica, mai usati, escono già ad 1MHz; se vuoi risparmiare corrente (p.es. alimentazione a batteria), ti conviene farli lavorare a 1MHz piuttosto che a 8MHz, poi dipende dalle applicazioni. IN genere la regola è (ribadendo Leo): se devi cambiare la frequenza di lavoro di un chip, devi montare il chip nella configurazione originale, quindi caricare il bootloader con la board virtuale contenente i fuse del clock che ti serve, quindi puoi caricare gli sketch con l'ISP. In caso contrario (il chip deve lavorare alla frequenza a cui è settato) puoi passare direttamente alla programmazione ISP

menny ma sul tuo futuro programmatore di cui hai anticipato l'immagine come ti sei regolato con i quarzi, non sembra essercene piu' di uno. Inoltre non ricordo, scusa la pigrizia, ma il bootloader arduinico (volendolo lasciare a bordo) puo' essere usato a tutte le frequenze o lo si deve modificare ?

p.s. mi hai mandato un pm ? non posso leggerlo. Ti ho scritto e-mail ma non ho avuto risposta

Testato: menny ma sul tuo futuro programmatore di cui hai anticipato l'immagine come ti sei regolato con i quarzi, non sembra essercene piu' di uno. Inoltre non ricordo, scusa la pigrizia, ma il bootloader arduinico (volendolo lasciare a bordo) puo' essere usato a tutte le frequenze o lo si deve modificare ?

p.s. mi hai mandato un pm ? non posso leggerlo. Ti ho scritto e-mail ma non ho avuto risposta

come detto non posso dare anticipazioni sul lavoro finché non viene pubblicato, scusami. Tutto il resto te lo scrivo a minuti in PM. Ciao

Testato: programmatore di cui hai anticipato l'immagine

molto interessante! dov'è l'immagine? :D

Testato: Inoltre non ricordo, scusa la pigrizia, ma il bootloader arduinico (volendolo lasciare a bordo) puo' essere usato a tutte le frequenze o lo si deve modificare ?

Questa pero' e' una domanda generale, non c'etra con il programmatore :) Si puo' usare l'Optiboot cosi' come e' su micro a 1Mhz-8MHz senza quarzo ?

Testato:

Testato: Inoltre non ricordo, scusa la pigrizia, ma il bootloader arduinico (volendolo lasciare a bordo) puo' essere usato a tutte le frequenze o lo si deve modificare ?

Questa pero' e' una domanda generale, non c'etra con il programmatore :) Si puo' usare l'Optiboot cosi' come e' su micro a 1Mhz-8MHz senza quarzo ?

Azz, scusa hai ragione. Domanda: a che zz ti serve il bootloader ad una frequenza diversa da quella di Arduino, visto che di sicuro lo monti in stand-alone? Poi ti rispondo....

Credo, ma parlo ad intuito, che essendo la programmazione effettuata ad alto voltaggio, poco te ne importa se c'è o meno il quarzo esterno tanto forzi comunque il reset dei fuse con i 12V.

leo72: Credo, ma parlo ad intuito, che essendo la programmazione effettuata ad alto voltaggio, poco te ne importa se c'è o meno il quarzo esterno tanto forzi comunque il reset dei fuse con i 12V.

Ma stiamo parlando dell'ISP non dell'HV :D @ Testato: comunque dalle prove che ho fatto se cambi i fusibili con la programmazione ISP, e caricando il bootloader con la board virtuale corretta (ricordi che c'è il parametro della velocità, tra gli altri?) il micro funziona correttamente con gli sketch successivamente inviati via seriale.

Ah, vabbé, ho fatto casino. :sweat_smile: Arrivederci e salutate a casa... :sweat_smile: