Arduino + 4n35 + rele 12v

Salve avrei fatto il seguete circuito.
Vorrei sapere se i calcoli da me fatti sono esatti.

2n2222
Ib = Ic/Hfe = 80/10 = 8ma = 0.008 A
Rb = (Vin - Vbe)/Ib = (14-0.95)/0.008 = 1631 Ohm
Rc = (Vin - Vrele - Vce)/Ic = (14-11.9-0.3)/0.08 = 22.5 Ohm

4n35
Vin=5v Ib=8mA VForward=1.3V CTRmin=40%
CTR = 100/40 = 2.5
ILed = Ib x CTR = 8 x 2.5 = 20mA
R1 = (Vin - VForward)/ILed = (5-1.3)/0.02 = 185 Ohm

Rele
R=155 ohm I=77mA
Vrele Caduta di tensione=155 x 77000 = 11,935

Cometensione di ingresso “lato 12v” ho calcolato 14V dato che il circuito lo monterò in una moto e la tensione dovrebbe essere più alta
Per le resistenze sceglierò il valore più vicino.

Grazie a tutti

2N3904.pdf (461 KB)

I calcoli sono corretti.

Qualche precisazione:
Ricordati di inserire un diodo sulla bobina del relè.
Per l'Hfe del transistor a mio parere hai inserito un valore piuttosto basso, che aumenta le varie correnti di pilotaggio, io opterei per un valore 20.

Per quanto riguarda il relè, il tuo approccio al calcolo mi sembra un pò originale.
Normalmente il primo dato è la scelta della tensione della bobina che deve adattarsi a quella dell'impianto, poi si calcola la corrente (I= Vn / Rb), con la quale si dimensiona l'intera catena di pilotaggio.

Ciao grazie della risposta
La corrente del relè l'ho presa dal datasheet cosi come la resistenza e le ho usate per calcolare la caduta di tensione, utilizzata per calcolare il valore di RC

Rc = (Vin - Vrele - Vce)/Ic = (14-11.9-0.3)/0.08 = 22.5 Ohm

Di solito come viene fatto per calcolare la resistenza di collettore?

Per Hfe ho visto nel datasheet che il produttore nelle condizioni per la Vce e la Vbe ha utilizzato IC =50mA e IB=5mA quindi

Hfe =IC/IB =10

Ho per caso interpretato male il datasheet?

Scusate ma sono alle prine armi

Se la tensione della bobina del relè corrisponde alla tensione dell'impianto la resistenza di collettore ovviamente viene ommessa.

Nel tuo caso che installi un relè a 12Vcc su impianto a 14 hai un corrente sulla bobina di 14/155=90mA, con un suo incremento del 15% c.a. e anche se sei un pò al limite potresti ommetterla.

Sulla storia del 2N2222 da un data sheet che avevo sottomano mi dava un Hfe di 35.

Per questo tipo di applicazione io utilizzo il BC517. Come darlington ha un guadagno molto superiore e ti permette di ridurre le correnti di pilotaggio.

Il punto di forza del 2N2222 è la sua velocità di commutazione, ma in questo caso è superflua.

Ciao ho dato uno sguardo al datasheet del bc517 e vedo che ha un hfe = 10 e non capisci come faccia a farmi abbassare le correnti di pilotaggio. Il datasheet che ho visto io é questo

Mi potresti aiutare a capire.
Grazie

Probabilmente hai avuto una svista …

Ho fatto uno screenshot dalla pagina n. 2 del tuo link e come vedi alla riga 5 è specificato una hfe min. di 30.000.

Un consiglio sulla polarizzazione della base.
Visto il valore elevato dell’hfe collega sempre tra base ed emittore una resistenza da 10-33k, giusto per evitare che capti interferenze esterne.

Hai ragione per errore ho aperto un altro datasheet che avevo scaricato.
Rifacendo i calcoli col BC517

BC517
Ib = Ic/Hfe = 80/30000 = 0.0026 mA = 0.0000026 A
Rb = (Vin - Vbe)/Ib = (14-1.4)/0.0000026 = 4846 Ohm
Rc = (Vin - Vrele - Vce)/Ic = (14-11.9-1)/0.0000026 = 13.75 Ohm

4n35
Vin=5v Ib=8mA VForward=1.3V CTRmin=40%
CTR = 100/40 = 2.5
ILed = Ib x CTR = 0.0000026 x 2.5 = 0.0000065 mA
R1 = (Vin - VForward)/ILed = (5-1.3)/0.0000065 = 569 Ohm

Quindi con valori di resistenze standard (E24 5%):

Rb = 4.7K
Rc = 13 Ohm

R opto = 560 Ohm

R base-emettitore = 10K

Un altro dubbio che mi è venuto è la tensione massima di base se ho letto bene è di 10 V.
Per verificare se ci rientro come dovrei fare? Considero la Rb e la R base-emettitore come se fossero un partitore? Se così mi verrebbe un valore di 9.52 V, troppo precisi?