[Arduino as ISP]Programmare ATMEGA168 SMD

Ciao a tutti! Ormai è da un po' che bazzico il mondo arduino, ma mai come adesso ho sentito il bisogno di rivolgermi specificamente a forum per risolvere un piccolo ma grande problema. Non molto tempo fa mi è stato regalato una scheda per la gestione di segnali analogici che monta un ATMEGA168 (tipo SMD), senza però badare al fatto che per essere usato è chiesto il programmatore AVR. Non ho resistito a cercare soluzioni con arduino. Infatti, manco a farlo apposta, c'è anche nell'IDE il programmino da installare che fa proprio al caso mio. Fino ad oggi non si contano il numero di guide che ho seguito. La faccio molto sintetica: 1) ho collegato i pin D11 al MOSI, D12 al MISO D13 al SCK, D10 al Reset ed infine le alimentazioni. 2) ho programmato la mia arduino (uno rev2) come ISP 3) ho digitato il comando avrdude -P COM4 -b 19200 -c avrisp -p m168 -v -e -U flash:w:prova.hex 4) ottengo l'errore "avrdude: Device signature = 0x000000"

Ho provato di tutto: scaricato un altro programmino (ArduinoISP2), montato resistenza e/o capacità sul pin di reset della mia arduino, collegato resistenze al pin di reset della scheda con l'atmega168 smd. Insomma... non so più che devo inventare! Avete suggerimenti? Grazie per il supporto!

P.s. sulla scheda in questione è disponibile un bottone di reset. Mi sono accorto che se lo tengo premuto l'avrdude prosegue e risponde " stk500_program_enable(): protocol error, expect=0x14, resp=0x50 initialization failed, rc=-1" e poi " stk500_program_enable(): protocol error, expect=0x14, resp=0x51"

La guida definitiva!! :grin: :grin: :grin:http://www.michelemenniti.it/arduino_burn_bootloader.php

Edit: Durante la programmazione potresti avere dei problemi a causa di altri circuiti presenti sulla scheda.

Ho seguito la guida alla lettera, ma purtroppo continua a darmi quell'errore. A bordo del dispositivo non c'è nient'altro se non molti transistor discreti, led e capacità.

Puoi indicarci il modello della scheda o farci una foto oppure postare lo schema. Dovresti controllare cosa c'è collegato ai pin MISO, MOSI e SCK del micro.

Quoto Paolo, usare AVRDUDE (peraltro ad occhio quella riga mi sembra sbagliata...) o l'DE direttamente non modifica la situazione; il condensatore (la R non serve più, v. ultimo aggiornamento della Guida) lo devi usare solo per l'errore dell'autoreset; i pin miso, mosi, sck del micro target DEVONO essere liberi, se c'è collegato qualcosa (basta una R di pull-down) è facile che la programmazione non vada a buon fine; se possiamo vedere lo schema elettrico del tuo circuito diventa facile capire se c'è un problema del genere. Nel caso puoi sempre ricorrere alla programmazione seriale, sempre che almeno i pin 2 e 3 del micro target siano liberi. Se così non fosse avrebbero creato una scheda NON programmabile, visto che il micro è smd e non puoi smontarlo.

Posta anche la sigla dell'ATmega168 che hai, ne fanno tante versioni; non si può certo dire che alla Atmel non si danno da fare

Le scritte sono riprodotte su due righe in questo modo: ATMEGA168 20AI 0535

Pelletta: Posta anche la sigla dell'ATmega168 che hai, ne fanno tante versioni; non si può certo dire che alla Atmel non si danno da fare

giusto, ma stai certo che l'errore che ottiene è perché non c'è dialogo ISP, in caso contrario avrebbe ricevuto un messaggio in cui si riportava la signature reale del micro rispetto a quella "attesa" (expected), infatti sta confermando (mentre scrivo) che il modello è esatto ;)

Ecco lo schematico.
Da notare che io ho facoltà di selezionare con un jumperino se il pin R/S dello SPI deve essere SS o RST. Entrambe le configuazioni non cambiano il risultato.

EDIT: scusate, in realtà se lo jumperino sta su SS ottengo lo stesso risultato se tengo premuto reset della scheda durante tutta la fase.

Che valore hanno le R in serie ai segnali miso, mosi e sck? Quei diodi cosa sono? a mio parere entrambi i componenti disturbano fortemente i segnali di programmazione, considera che se sono diodi comuni tipo 1N4148 abbattono il segnale a 0,7V, quindi ti scordi la parte HIGH della comunicazione, se invece sono degli zener bisogna capire qual è il valore ma a questo punto sarebbe completamente sballato il fatto che le R sono a valle del diodo. Oppure questo circuito deve pilotare qualcosa che lavora a tensione inferiore e quindi gli zener servono per diminuire la soglia dei segnali in uscita dal 168, in questo caso non puoi usarli come ingressi

E’ un semplice circuito ESD sembra… quindi fatto per impedire sovratensioni no?

edit: vi carico l’intero schematico

sch.pdf (234 KB)

Non vede oscillatore esterno nello schema quindi bisogna supporre che usi quello interno. In questo caso occhio ai fuse.

Hai ragione Paolo, ma a questo punto mi sa che iniziamo uno di quei mega-Topic (ma solo per durata :sweat_smile:) con AVRDUDE. Però insisto sul fatto che quei diodi disturbano la programmazione. Infatti il connettore SPI a pagina 2 dice chiaramente che NON è collegato direttamente sui pin del micro. Dark, quei diodi che sono? le info ti si devono tirare con le pinze da dentista ]:D

Dai! Sto rispondendo a tutte le domande xDDD
Ripeto sono circuiti ESD per la protezione dalle cariche elettrostatiche, non dovrebbero proprio entrare in funzione.

Va bene, diamo per scontato che quel circuito di ingresso non influenzi la programmazione. Due domande:

Sai con certezza che IN QUELLE condizioni il micro sia programmabile esternamente? A che frequenza sta lavorando il micro, visto che non c'è un oscillatore esterno?

Bah... suppongo alla frequenza di tutti gli atmega168 smd. Cerco nei datasheet se serve!

DarkIaspis: Bah... suppongo alla frequenza di tutti gli atmega168 smd. Cerco nei datasheet se serve!

Non ci siamo, le domande erano due e la prima è fondamentale, io sono disposto ad aiutarti a patto che non dobbiamo fare una lotta contro i mulini a vento. I data-sheet li sappiamo leggere tutti, i micro ATMEL AVR escono di fabbrica con clock 1MHz, possono lavorare senza oscillatore esterno fino a 8MHz, con oscillatore esterno fino a 16-20MHz. Se non sai con certezza che il circuito sia programmabile così com'è, perdiamo solo tempo, e io più lo guardo e più lo vedo un qualcosa fatto per essere usato così com'è. Se non sai con certezza qual'è il clock di impostazione ce lo dobbiamo ricavare, ma a questo punto diventa fondamentale avere risposta al primo quesito. Altra domanda: hai possibilità di eliminare la "protezione ESD" temporaneamente, in modo da collegarci direttamente ai pin del micro?

Mi dispiace se ho sagomato la risposta con un tono che non ti è piaciuto, ma la mia intenzione è solo ricevere aiuto. Alla domanda della frequenza non so rispondere, perché questo aggeggio non ha oscillatori esterni e se lo accendo più del led rosso del power non mi da niente. Dunque immediatamente mi vien da rispondere in quel modo. Dovrebbe essere programmabile, riporto alcune diciture dal foglietto uscito all'interno:

The device has one in-system programming connector, J1. A common SPI cable can be used. When connecting the programming cables, ensure that the VCC and GND pin labels on the cable match the VCC and GND pins on the board. Programming can be accomplished using the AVRDUDE programmer in the WinAVR release for in-system programming. Connector J1 is used both for in-system programming and for user access to the SPI controller. The jumper block JP10 is used to select between the two functions. The shorting block is placed in the RST position for in-system programming, and in the SS position for user access to the SPI port.

No, figurati, che c'entra il tono? mica sei stato sgarbato :) il problema è che le informazioni servono, tutto qui, ora le hai fornite, quindi il costruttore garantisce che si può programmare il micro anche in queste condizioni circuitali, resta il problema del clock ma quello si supera. Solo che non disponiamo di una board e non vale la pena costruirla a tentativo, quindi resta come unica strada quella che stavi percorrendo, la riga di comando. Che versione di IDE stai usando?

La 0022, ma le ho praticamente tutte xDDD.

Se può servire ho visto che questa scheda che ho è il pezzotto cinese di questa scheda della digilent (chissà perché la cosa non mi stupisce). Ho visto che il datasheet è praticamente lo stesso (http://www.digilentinc.com/Products/Detail.cfm?NavPath=2,396,565&Prod=MINICON)