ARDUINO DUE... stand alone!!!

Giusto per la cronaca, stanno arrivando i primi cloni della DUE, questo è uno che rispetta le regole sul marchio e offre dei miglioramenti.

niki77: Un classico esempio di informazione distorta dalla politica !! XD XD

Ho un portatile che alle volte mi legge i click o i doppi click anche sfregando sul bordo del tap con la manica... un supplizio. Spesso mi fa copia/incolla da solo oppure mi ritrovo a scrivere in punti diversi del testo perché ha sentito un click che non ho fatto e mi sposta da solo il cursore.... stavo tagliando le parti che non volevo citare e mi ha fatto casino, poi ho sistemato ma non ho ricontrollato con la preview... difatti vedete che era quotato anche il mio testo... :sweat_smile:

Janos: Il che non dice che quel bootloader è solo per arduino... :P

Il bootloader della DUE non è infatti solo per l'Arduino. Lo specificò tempo fa lo stesso Banzi quando, ad una mia supposizione di una breakout col chip SAM3X, mi ponevo anch'io il problema del bootloader. Massimo intervenne specificando appunto che quel software è preinstallato da Atmel stessa ed è universale, come ha precisato anche Astrobeed.

leo72: e mi sposta da solo il cursore....

Se ti sposta da solo il cursore mentre stai usando il mouse sul portatile è dovuto ad un conflitto tra il touchpad e il mouse, succede sia in Windows che con Linux, per ovviare basta disattivare il touchpad quando si usa il mouse.

astrobeed: Se ti sposta da solo il cursore mentre stai usando il mouse sul portatile è dovuto ad un conflitto tra il touchpad e il mouse, succede sia in Windows che con Linux, per ovviare basta disattivare il touchpad quando si usa il mouse.

Ho provato ma mi trovo peggio... preferisco, mentre scrivo, spostare il cursore al di fuori dell'area di testo dove sto scrivendo così che un click fantasma non mi sposti il cursore in un'altra zona ma cada ad esempio su un'area vuota della finestra visualizzata.

Altre info sul bootloader:

http://arduino.cc/forum/index.php/topic,128913.0.html

GianfrancoPa: Altre info sul bootloader:

Generalizzando la cosa, tutti i micro con core ARM, non importa quale, hanno sempre un bootloader integrato, a seconda dei casi può essere solo tramite porta seriale oppure tramite altre periferiche come la SPI, USB, lettura diretta da SD, etc. Poi ci sono le modalità di programmazione hardware diretta tramite apposito programmatore dedicato, tipicamente via JTAG, ma non solo, e la possibilità del cosidetto debug hardware, ovvero poter leggere lo stato dei registri macchina, e/o della memoria, mentre il micro sta lavorando, per questa funzionalità esistono vari livelli (quali sono implementati dipende dal produttore e dal tipo di micro) e può essere necessario un hardware/software molto costosi per accedere al massimo livello di debug hardware.

Scusate se faccio necroposting ma non voglio aprire un altro thread per una cosa già discussa.

Se io avessi la possibilità di saldare integrati da 144 pin senza problemi e se avessi a disposizione sia un SAM-ICE che un JTAG MKII (anche se non credo sia compatibile, mi sto documentando adesso) potrei scrivere il boot nel SAM3x della mia scheda?

Mi spiego meglio, vorrei fare una scheda di controllo per un mio progetto usando arduino come base per la prototipazione veloce, anche perchè non sono un gran che come programmatore, ma con il C di arduino me la cavo abbastanza bene.

Siccome ho bisogno di una buona potenza di calcolo, per un botto di cose tipo algoritmo pid, controllo display, ecc ecc, ho pensato di prendere una arduino due per fare qualche prova di potenza di calcolo.
Lo step successivo è creare una board su eagle, mandarla a stampare e saldarci sopra i vari componenti ( per me non è un problema perchè lo faccio di lavoro), la domanda quindi è questa:

una volta finita la MIA scheda personale, posso caricarci il boot di arduino e sopra buttarci l’applicativo con la classica schedina TTL-232?

Calamaro: Mi spiego meglio, vorrei fare una scheda di controllo per un mio progetto usando arduino come base per la prototipazione veloce, anche perchè non sono un gran che come programmatore, ma con il C di arduino me la cavo abbastanza bene. ale, posso caricarci il boot di arduino e sopra buttarci l'applicativo con la classica schedina TTL-232?

Lascia perdere la DUE, orientati sulla Teensy 3.1 se ti serve un sistema 32 Bit realmente compatibile con Arduino, altro vantaggio è che quasi tutti i pin sono 5V tolerant.

astrobeed: Lascia perdere la DUE, orientati sulla Teensy 3.1 se ti serve un sistema 32 Bit realmente compatibile con Arduino, altro vantaggio è che quasi tutti i pin sono 5V tolerant.

eh infatti era quello che mi preoccupava più di saldare un 144 pin ... Stavo proprio adesso documentandomi su codesta scheda di cui hai parlato nell'altra discussione! sembra figa e sembra quasi che faccia al caso mio, vorrei però limitare le schede di terze parti nel mio progetto.

Che dici della realizzazione di una mia board con i pin header e gli integrati che mi servono e sopra ci metto il cortex m4 della ARM della Teensy, immagino che dovrò caricare un boot anche lì. Pensi sia fattibile?

Calamaro: Che dici della realizzazione di una mia board con i pin header e gli integrati che mi servono e sopra ci metto il cortex m4 della ARM della Teensy, immagino che dovrò caricare un boot anche lì. Pensi sia fattibile?

Come già detto in questa discussione i processori ARM hanno un loro bootloader residente in ROM, non devi caricarci sopra nulla.

No, the MK20 chip does not have a bootloader stored in its flash memory. It's stored in the Mini54. This design allows your program to use the entire MK20 chip.

Mi sa che ti sbagli, se volessi mettere una teensy 3.1 in un mio progetto a livello pcb dovrei aggiungere anche questo mini54tan per poterci caricare gli sketch!

Comunque non è un problema intanto prendo la schedina e la provo, se mi ci trovo bene decido cosa fare. La posso anche saldare tramite dei pin su una board e da li ricavarmi tutto quello che mi serve.

Grazie mille Astro!

Calamaro: Mi sa che ti sbagli, se volessi mettere una teensy 3.1 in un mio progetto a livello pcb dovrei aggiungere anche questo mini54tan per poterci caricare gli sketch!

Non ti serve quel chip, in pratica emula un programmatore JTAG, sulla Teensy è presente per permettere il caricamento tramite USB e, ovviamente, sopra c'è un programmino che esegue questa emulazione. Sulle tue board devi solo portare su un connettore i pin del JTAG (da PTA0 a PTA3, più il reset) e usare un programmatore JTAG per caricarci sopra il programma.

Calamaro: Mi sa che ti sbagli, se volessi mettere una teensy 3.1 in un mio progetto a livello pcb dovrei aggiungere anche questo mini54tan per poterci caricare gli sketch!

Dimenticavo, se devi realizzare solo poche schede, meno di 50, puoi usare direttamente la Teensy 3.1 saldandole sulla tua bord, a differenza di Arduino sono certificabili, a tua cura, per l'uso industriale/civile.

astrobeed: Dimenticavo, se devi realizzare solo poche schede, meno di 50, puoi usare direttamente la Teensy 3.1 saldandole sulla tua bord, a differenza di Arduino sono certificabili, a tua cura, per l'uso industriale/civile.

Figata

Ma stai parlando delle certificazioni ce e rohs?

Calamaro: Ma stai parlando delle certificazioni ce e rohs?

La scheda è a norme ROHS, per la CE puoi autocertificarla, è in regola con la 2004/108/CE (emi) e la 2006/95/CE (bassa tensione), poi tocca vedere quali altre certificazioni richiede la tua applicazione, però quello che serve la Teensy 3.1 è già ok di suo.

Scusa, ma dove vedi che la Teensy è in regola con con la 2004/108/CE (emi) e la 2006/95/CE (bassa tensione) ?

PacoP: Scusa, ma dove vedi che la Teensy è in regola con con la 2004/108/CE (emi) e la 2006/95/CE (bassa tensione) ?

Lo vedo da come è fatta e da misure eseguite personalmente sulle emi, questo perché ho necessità di integrarla in un paio di progetti che andranno prodotti su piccola scala con destinazione d'uso in impianti industriali, ovviamente il tutto poi dovrà essere certificato opportunamente e se una parte non risponde ai requisiti non posso utilizzarla.