Arduino e doppia alimentazione

Andro' dritto al dunque ^_^

Ho un "arduino" (e' una scheda che ho acidato io) collegato ad un alimentatore stabilizzato +5v, acceso.

Posso collegarvi un cavo FTDI da 6 pin, che quindi porta anche alimentazione dalla usb del mio pc per programmarlo, anche mentre e' acceso l'alimentatore stabilizzato suddetto?

Fede

Ciao Fede, che necessità hai di avere due alimentazioni parallele? l'USB è protetta da un fusibile autoripristinante ma non è mai buona norma collegarne due alimentazioni assieme. Se il tuo alimentatore ha una buona tensione stabilizzata perché non scolleghi il filo +5 dal tuo cavo FTDI, a che ti serve a questo punto? In alternativa (se questo cavo di serve anche per altro) sulla tua scheda potresti interrompere la pista in modo che isoli il +5 della presa FTDI della tua scheda dalla tua alimentazione.

Confermo quello detto da menniti

Se hai giá un alimentazione perché collegare i 5V del USB? Collega solo il RX,TX, DTR e massa.

Ciao Uwe

Perche' non sapevo bene come muovermi in modo da fare la scelta migliore. La scheda arduino che sto usando e' minimalista e si trova installata all'interno di una scatola. Questa scatola ha un alimentatore che mi fornisce i +5 (e i +180, per il famoso progetto a cui sto lavorando).

Volevo capire se la scelta giusta era

1-lasciare acceso l'alimentatore, e collegare il mio cavo ftdi (che porta anche i +5) 2-spegnere alimentatore quando programmo, attaccare ftdi (ma poi staccarlo e riaccendere ali per verificare)

Potrei effettivamente non collegare il +5 del mio cavo ftdi e lasciare acceso il mio ali, cosi' non devo fare troppi movimenti durante la programmazione.

Grazie ragazzi ^_^

Federico: Potrei effettivamente non collegare il +5 del mio cavo ftdi e lasciare acceso il mio ali, cosi' non devo fare troppi movimenti durante la programmazione. Grazie ragazzi ^_^

È la soluzione migliore. Ciao Uwe