arduino e Isadora

Ciao

uso abitualmente Isadora http://www.trokatronix.com per le mie installazioni e ora sto lavorando ad un progetto che prevede l'uso di alcuni sensori.Facendo ricerche in rete ho scoperto Arduino ma da molto tempo non tocco un saldatore e questo mi spaventa un po. Di fatto avrei bisogno di usare almeno 4 sensori: uno che sia in grado di misurare la distanza di una persona da una parete, una semplice fotocellula per attivare la proiezione, un sensore sensbile al tocco ed uno sensibile alla pressione da mettere sul pavimento. ho dato uno sguardo al sezione playground e ho visto che ci sono parecchie info utili ma davvero nn saprei da dove partire. come mi consigliate di procedere per iniziare a fare i primi passi con Arduino ? Uso due mac, un pb 15 con g4 e un imac intel con core 2 duo, ci sono problemi di compatibilita' ?

isadora puo' ricevere trasmettere messaggi midi e OSC : posso interfacciare direttamente Isadora e Arduino o devo ricorrere a Processing o pure data ?

ancora una cosa, io vivo in spagna , dove mi conviene ordinare i vari componenti e sensori ?

E un'ultima domanda,magari banale.. che attrezzi mi postranno essre utili per lavora con Arduino a parte un saldatore e forbici ?

grazie in anticipo.

p.s esite una mailing lst su arduino ?

Diego Ghiddini

guarda, credo più o meno di avere il tuo stesso tipo di approccio/preparazione, ho incrociato Arduino per motivi simili e devo dire che dopo alcune ore dalla prima installazione sei benissimo in grado di leggere sensori analogici e digitali e di uscire sulle porte; il problema che sto affrontando con molta più fatica è lo step successivo, e lì si sente molto la mancanza di manuali di riferimento completo, e si finisce per impazzire per risolvere un task semplicissimo semplicemente perchè non è spiegato da nessuna parte: naturalemnte è un work in progress, tipico dell'opensource, e tra qualche mse sicuramente le quantità di informazioni saranno il doppio... tra l'altro anch'io uso Isdora che trovo straordinariamente flessibile, e l'integrazione con Arduino è estremamente fisiologica... anche l'idea di usare il Midi è ottima, credo che Arduino lo gestisca bene, il problema è sempre quello di essere fortunati con la documentazione... le integrazioni con Director e altri soft con un in/out seriale sono abbastanza facili, a quanto ne so, e con Isadora dovrebbe essere diretta anche per il Midi. Niente di certo perchè ancora non ci ho messo le mani. Per quanto riguarda l'attrezzatura, dovresti avere almeno un breadboard per montaggi sperimentali, una manciata di led e un'altra di resistenze da 2,2 k, 4,7 k e 10 k; un'alimentatore da telefonino da 5/7 v. a cui cambi la spinetta (+ al centro!) per alimentare Arduino in stand-alone (normalmnte si accende con la Usb del mac, ma con un hub esterno che aiuti un po' la corrente...); è molto istruttivo anche un piccolo step motor di quelli delle vecchie stampanti, che puoi aliementare con un ic tipo 2003; inoltre, un potenziometro da 10 k o un vecchio joystick; oltre ovviamente ai sensori che hai in mente di usare, e che per la maggior parte si attaccano ad arduino molto facilmente (vedi "electronics" su wiring.org) ciao