Arduino e ricevente 433mhz

salve a tutti...
sono in procinto di realizzarmi un antifurto per casa wireless utilizzando arduino, e per fare ciò utilizzerò una ricevente 433 e dei sensori già predisposti... solo che non so come registrare i codici dei sensori, in modo tale che arduino reagisca solamente agli impulsi mandati dai miei sensori, e non a qualsiasi altro dispositivo 433 mhz presente in zona...

grazie mille a tutti

nessuno ha proprio idee? è una cosa che servirebbe a molti e in tutto il web non c'è ancora nessuno che l' abbia mai fatto....
io mi domando, ma quelli che acquisiscono ad esempio il segnale dei sensori di temperatura, come fanno ad acquisire solo quello?

mi era stato suggerito di (ovviamente) registrare il codice, ma poi non saprei come farlo utilizzare ad arduino per il riconoscimento....
forse con un if?
qualcuno ha qualunque idea?

Spiega meglio.
hai gia' dei sensori wireless a 433 Mhz ? Come ad esempio dei sensori PIR o di contatto
Questi sensori avranno un loro chip di codifica ( in genere c'e' un chip dedicato all'interno del sensore ) , se tu vuoi decodificare il segnale ricevuto dovrai dopo il ricevitore inserire l'equivalente chip di decodifica.
Queste decodifiche (a uno o piu' canali ) non fanno altro che riconoscere il sensore che ha inviato il segnale e quindi cambiare stato a un loro pIn. Oppure dare il numero del sensore su di una porta o inviare una stringa, etc etc.

Altra cosa sono i sensori di temperatura wireless..
In genere sono composti dal sensore di temperatura, un Microcontroller e la parte trasmittente.
Qui la codifica si fa' con il software sul microcontroller
Stessa decodifica sul modulo ricevente, etc etc

Con arduino c'e' una libreria, VirtualWire che e' specializzata per trasmettere segnali con questi moduli da 433 Mhz ( e altre frequenze ) ma non ha niente a che vedere con quello riportato sopra

Tornando ai tuoi sensori, in teoria conoscendo il chip usato e quindi la codifica potresti implementare la decodifica da software...
dovresti studiare il datasheet del chip e farti una tua libreria

brunello:
Spiega meglio.
hai gia' dei sensori wireless a 433 Mhz ? Come ad esempio dei sensori PIR o di contatto
Questi sensori avranno un loro chip di codifica ( in genere c'e' un chip dedicato all'interno del sensore ) , se tu vuoi decodificare il segnale ricevuto dovrai dopo il ricevitore inserire l'equivalente chip di decodifica.
Queste decodifiche (a uno o piu' canali ) non fanno altro che riconoscere il sensore che ha inviato il segnale e quindi cambiare stato a un loro pIn. Oppure dare il numero del sensore su di una porta o inviare una stringa, etc etc.

Altra cosa sono i sensori di temperatura wireless..
In genere sono composti dal sensore di temperatura, un Microcontroller e la parte trasmittente.
Qui la codifica si fa' con il software sul microcontroller
Stessa decodifica sul modulo ricevente, etc etc

Con arduino c'e' una libreria, VirtualWire che e' specializzata per trasmettere segnali con questi moduli da 433 Mhz ( e altre frequenze ) ma non ha niente a che vedere con quello riportato sopra

Tornando ai tuoi sensori, in teoria conoscendo il chip usato e quindi la codifica potresti implementare la decodifica da software...
dovresti studiare il datasheet del chip e farti una tua libreria

si, esattamente i sensori PIR e quelli di contatto...

ok, infatti il procedimento ho capito funziona così ENCODER----->TX------>RX------>DECODER-----?

ti spiego...normalmente vendono le centraline antifurto, ok??? e a queste centraline ovviamente affianchi dei sensori (e se no cosa te ne fai?)... prima di poter utilizzare il sensore con la centralina bisogna fare l' accoppiamento tra questi due, altrimenti non funziona....
ora su ebay vendono tutti i sensori 433Mhz che vuoi, come ad esempio http://www.ebay.it/itm/SENSORE-PORTE-E-FINESTRE-WIRELESS-X-ALLARMI-ANTIFURTO-433Mhz-/160839805604?pt=Antifurti&hash=item2572ccaaa4, tu una volta che lo hai comprato, ci metti la batteria e lo accoppi, fatto ciò è perfettamente funzionante no?????????
quindi in qualche modo tutte le centraline di sta terra dovranno pur avere qualcosa in comune per funzionare no?????

io avevo trovato un progetto, ma appunto non spiegano la parte relativa alla ricezione del segnale: http://www.nutchip.com/progetti/allarme.htm

GRAZIE MILLE PER LA COLLABORAZIONE, NON SAI QUANTO MI STAI AIUTANDO

aggiungo che appunto per questo progetto, ho acquistato prima questo qua http://www.ebay.it/itm/Modulo-wireless-RF-ttl-tx-rx-433-mhz-per-arduino-atmega-pic-parallax-/290750763608?pt=Componenti_elettronici_attivi&hash=item43b2189258

fortunatamente mi hanno dato sopra anche un modulo TX… vedremo di sfruttarlo al meglio :smiley:

EDIT: su quel sito ho trovato anche questo… spiegano come fa quell’ “nutchip” a riconoscere i sensori alla fine

ti spiego...normalmente vendono le centraline antifurto, ok??? e a queste centraline ovviamente affianchi dei sensori (e se no cosa te ne fai?)... prima di poter utilizzare il sensore con la centralina bisogna fare l' accoppiamento tra questi due, altrimenti non funziona....
ora su ebay vendono tutti i sensori 433Mhz che vuoi, come ad esempio http://www.ebay.it/itm/SENSORE-PORTE-E-FINESTRE-WIRELESS-X-ALLARMI-ANTIFURTO-433Mhz-/160839805604?pt=Antifurti&hash=item2572ccaaa4, tu una volta che lo hai comprato, ci metti la batteria e lo accoppi, fatto ciò è perfettamente funzionante no?????????
quindi in qualche modo tutte le centraline di sta terra dovranno pur avere qualcosa in comune per funzionare no?????

riesci ad accoppiarlo se usa la stessa codifica.
Se i sensori usano la codifica National l'MM53200 e la centralina la motorola dell 'MC145026, col cavolo che si accoppiano.
Ora poi i telecomandi "seri" usano tutti la Rolling Code

Il mitico NUTCHIP.... mi ricordo che quando usci' volevano rivoluzionare l'hobbistica..... pero' e' finito male.
Riconosceva i radiocomandi con codifica National...

Comunque prova a dare un'occhiata ai sensori e vedi che sigle ci sono sui chip.
Saranno UMxxx --- vedi come sono ponticellati i pin del codice e cerchi un IC di decodifica equivalente da mettere tra l'RX e Arduino

PERFETTO.... GRAZIE MILLE... COMINCIO AD AVERE LE IDEE CHIARE...

allora, su ebay, trovo quelli con scritto "compatibile chip 2262" oppure anche quelli con scritto "Utilizza una tecnologia learning la quale dialoga direttamente con l’allarme via radio su una frequenza di 433 MHZ."

ora sto mandando un messaggio a tutti quelli che non lo specificano bene, per chiedere quale effettivante sia il chip di codifica... ma non è che per quelli la cinesi da pochi soldi il chip è unico? appena qualche venditore mi risponde ti so dire

forse ho fatto bingo!!!!!!!

devo comprare un decoder per sto pt2272/62?????

Compro questi?
http://www.ebay.it/itm/5pc-PT2272-Remote-Control-Decoder-PT2272-L4-DIP-18-IC-NEW-CK16-/250938514897?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item3a6d19ddd1

il 2272 è il decoder accoppiato con il 2262 che è l' encoder... vado sul sicuro se i sensori sono con il 2262?

PS: qua c'è il datasheet... HTTP 301 This page has been moved me ne basta uno solo per quanti sensori voglio(ad esempio ci sono 4 pin di output e mi si viene a creare un tabella delle verità con 16 combinazioni, una per ognuno dei 16 sensori che ho associato???) oppure ogni sensore va associato a un piedino, e quindi prendo più di un integrato?

Se il chip sui sensori e' il 2262.. ok per il 2272

Il 2272 che hai trovato su ebay e' un latch 4 canali (L4).
In pratica quando il sensore invia, il corrispondente pin del chip cambia di stato. e a occhio rimane in quello stato fino a che non gli arriva un'altro segnale .
E' un po' piu' complicato gestire un allarme.... forse sarebbe stato meglio se era un M4 ( manda solo un impulso )

Piu' di 4 sensori non gestisci.
Non puo' funzionare come dici tu, cioe' come se fossero 4 bit. Considera i 4 pin DATA come se fossero altrettanti ADDRESS.
Quindi un solo canale alla volta

ok... perfetto.... quindi per quello che devo fare io, va meglio un momentary al posto che latch(basta saperlo che su ebay si trovano tutti)????? se manda solo 1 impulso, arduino ce la fa a rilevarlo?

ultima cosa per sapere cosa esattamente prendere... se prendo un M4 che ha solo 4 pin e quindi poi posso accoppiarlo solo con 4 sensori, poi, se ne prendo tipo 5, posso metterli in accoppiata in modo tale da gestire 20 sensori???? perchè 4 non mi bastano...

EDIT: ad esempio questi sono M4 http://www.ebay.it/itm/10pcs-PT2272-M4-PT2272-DIP-18-DIP18-PTC-decoder-/261041326028?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item3cc74687cc

EDIT2: e da M2-M3-M4-M5-M6 cambiano gli ingressi data... ma in prole povere cosa sono???? per le comunicazioni di dati???

puoi prendere degli M6 http://www.ebay.it/itm/10pcs-PT2272-M6-DIP18-PT2272-DIP-18-PTC-decoder-/261041326896?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item3cc7468b30

EDIT2: e da M2-M3-M4-M5-M6 cambiano gli ingressi data... ma in prole povere cosa sono???? per le comunicazioni di dati???

2.3.4.5.6 canali. nel tuo caso, piu' canali sono, meglio e'.

Non ho fatto il conto di quanto duri l'impulso, dipende dalla frequenza dell'oscillatore interno, comunque qualche ms. Ho visto che c'e' anche il Pin VT, che in pratica va' a livello alto quando si verifica il riconoscimento di un codice. Potresti gestirci un interrupt se non vuoi continuamente controllare lo stato dei Pin.

Meglio momentary che latch, perche' se un sensore scatta, lo riconosci e fai quello che devi fare. Poi ti rimetti di nuovo in attesa.
Se fosse stato latch, dopo aver fatto quello che devi fare, lo stato del sensore sarebbe stato ancora in allarme e dato che non c'e' un reset del 2272 ( per azzerare le uscite ) ti si complicherebbe di molto la gestione degli allarmi

Edit: Ma quanti sensori hai ?

brunello:
puoi prendere degli M6 http://www.ebay.it/itm/10pcs-PT2272-M6-DIP18-PT2272-DIP-18-PTC-decoder-/261041326896?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item3cc7468b30

EDIT2: e da M2-M3-M4-M5-M6 cambiano gli ingressi data... ma in prole povere cosa sono???? per le comunicazioni di dati???

2.3.4.5.6 canali. nel tuo caso, piu' canali sono, meglio e'.

Non ho fatto il conto di quanto duri l'impulso, dipende dalla frequenza dell'oscillatore interno, comunque qualche ms. Ho visto che c'e' anche il Pin VT, che in pratica va' a livello alto quando si verifica il riconoscimento di un codice. Potresti gestirci un interrupt se non vuoi continuamente controllare lo stato dei Pin.

Meglio momentary che latch, perche' se un sensore scatta, lo riconosci e fai quello che devi fare. Poi ti rimetti di nuovo in attesa.
Se fosse stato latch, dopo aver fatto quello che devi fare, lo stato del sensore sarebbe stato ancora in allarme e dato che non c'e' un reset del 2272 ( per azzerare le uscite ) ti si complicherebbe di molto la gestione degli allarmi

Edit: Ma quanti sensori hai ?

Minimo 10 sensori, ma in realtà voglio metterne anche qualcun altro (non badare al fatto che ne volevo prenderne 10...è che ho detto, dato che faccio l'ordine dalla Cina e costano poco, meglio abbonda re che non si sa mai...)

Ma ad esempio con un solo Rx, e mettendo 2 M6, riesco a gestire 12 sensori, mettendoli in parallelo tipo?

sei sicuro che funzionino tutti su la stessa frequenza? dato che quella banda che vi diamo in gestione con statuto secondario (sono radio amatore) e mooolto ampia? basta 1khz che non si sentono più.

quelli che prendo io e in maggior parte tutti sti sensori-telecomendi lavorano tutti a 433mhz...

jacock:
quelli che prendo io e in maggior parte tutti sti sensori-telecomendi lavorano tutti a 433mhz...

allora mi sono spiegato male la banda che questi dispositivi occupano e questa:

http://www.infodomus.it/radio/frequenze/lpd.htm

cosi ti puoi fare un idea di cosa parlo.

si, ho capito cosa intendi... e di preciso non ti so dire a che frequenza esatta lavorino... però all' interno dei sensori c'è uno swich a 8 contatti per realizzare varie combinazioni, e penso sia quello che permette di far dialogare sensore e centralina...

OFFTOPIC:te che sai, cosa mi consigli per trasmettere video a lunghe distanze??? basse frequenze tipo 900mhz oppure 5.4ghz???
ci sono limiti di potenza???

jacock:
si, ho capito cosa intendi... e di preciso non ti so dire a che frequenza esatta lavorino... però all' interno dei sensori c'è uno swich a 8 contatti per realizzare varie combinazioni, e penso sia quello che permette di far dialogare sensore e centralina...

OFFTOPIC:te che sai, cosa mi consigli per trasmettere video a lunghe distanze??? basse frequenze tipo 900mhz oppure 5.4ghz???
ci sono limiti di potenza???

sarebbe da controllare il funzionamento di quei sensori se trovi i dati tecnici li guardiamo insieme e vediamo se possono funzionare oppure no.

per il video ti consiglierei le telecamere wifi che si collegano alla rete cosi con lo shield di arduino wifi potresti controllare tutto via web che sarebbe una cosa molto innovativa anche se esistono di già, per le potenze per legge non devono usare i 100mW, i 5.4hhz si usano per le hyperlan i 900mhz banda telefonia non avresti l'autorizzazione te le sconsiglio perché sono un po complesse per le configurazioni, rimani con il 2.4ghz economico e sopratutto nessuno ti vieta di mettere diversi ponti wifi utilizzando router wifi in modalità bridge (praticamente ripetono il segnale wifi) configurazioni molto semplici, si possono usare antenne preformanti se vai nelle fiere dell'elettronica ti vendono direttive con guadagni anche fino a 30 db molto spinte ma reali saranno la metà, concentrati nel controllare se i vari moduli a 433mhz siano tutti su la stessa banda perchè se no diventa un problema... sul sito di futura elettronica hanno qualcosa che potrebbe interessarti, guardati anche i moduli aurel che usano la stessa banda.

no, per casa ho già preso una telecamera a 1.2Ghz che non capisco da quanti milliwatt è (c'è scritto 50-200 sulla confezione, e non ho intenzione di toccare il potenziometro interno perchè già adesso scalda da matti...)

ti chiedevo quella cosa del video per fare fpv (non so se sai cosa è...) e quindi è una cosa da fare in mobilità, senza l' ausilio di access point...

jacock:
no, per casa ho già preso una telecamera a 1.2Ghz che non capisco da quanti milliwatt è (c'è scritto 50-200 sulla confezione, e non ho intenzione di toccare il potenziometro interno perchè già adesso scalda da matti...)

ti chiedevo quella cosa del video per fare fpv (non so se sai cosa è...) e quindi è una cosa da fare in mobilità, senza l' ausilio di access point...

Ehmmm hai uno prodotto fuori legge, le uniche frequenze che si possono utilizzare senza nessuna autorizzazione o al massimo pagando una tassa al ministero delle telecomunicazione sono:

2.4Ghz con un massimo di 100mw a livello molto teorico ma non è esplicitamente dichiarato anche la modifica delle antenne sarebbe fuori legge ma dato che non è esplicitamente citata la legge non ne cita possiamo anche usare antenne ad alto guadagno

433/446/27 mhz si possono utilizzare liberamente se pagati 10 euro all'anno al ministero, a livello sempre teorico ci sono limitazione di potenza 433 massimo 10mW 446 massimo 500mW 27 mhz massimo 5W e in questo caso il divieto di usare antenne ad alto guadagno in trasmissione ma non vieta di usarle in ricezione, e a livello teorico e vietato la trasmissione dati ma anche questo non ho mai trovato la citazione di tale divieto nelle normative anche se qualcuno dice di si, e vietatissimo creare un ripetitore o pappagallo.

40 Mhz li usano i radiocomandi per cancelli e e telecomandi esistono anche quelli su i 70 mhz ma le normative non sono molto precise su queste bande sconsiglio l'utilizzo per l'alto quantità di disturbi. ritornando al discorso dei 70 mhz negli ultimi tempi sono stati in gestione a noi radio amatori devo informarmi come sono cambiate le normative che sono sempre incasinate.

solo queste frequenze sono utilizzabili per i civili tutto il resto sono da considerarsi illegali e fuori norma. Quindi da tutto questo e ritengo che devi riprogettare un po il tuo progetto, io ti consiglierei di utilizzare telecamere wifi su i 2.4ghz per una compatibilità totale con una rete locale dotando arduino di wifi potrai controllare i sensori che funzionerebbero a 433 mhz dotando con modulo aurel arduino, cosi non si avrebbero delle interferenze con i vari dispositivi, e con un buon programmino in processing si avrebbe un controllo completo via web.

questo il mio consiglio, informati sempre su i prodotti che si usano in base alle normative, perchè in italia il buonismo è finito e le sanzione le fanno e con tanto di sequestro degli apparati se fuori norma.

Pietro

iz2rpn:
....... potrai controllare i sensori che funzionerebbero a 433 mhz dotando con modulo aurel arduino, cosi non si avrebbero delle interferenze con i vari dispositivi, ....

:~
ma io ho già comprato il modulo ricevente a 433mhz per arduino... ora sto aspettando che arrivi... (o oggi o domani)... poi con i 2272 gestisco tutto(li ho già presi... ora bisogna solo aspettare che arrivino)...

PS: per me è un pò inutile parlare di legge... dato che in italia queste cose cono ancora una grande nebulosa... se vuoi info più dettagliate butta un occhio su baronerosso sezione fpv :wink: la c'è sicuramente scritto tutto :smiley: