Arduino fuso?

Salve.

Ho comprato lo starter kit da 80 euro con Arduino Uno pochi giorni fa. Siccome il piezo non funzionava secondo il progetto numero 12, KnockLock, ovvero come trasduttore suono-corrente, ho provato a mettergli in serie una resistenza da 220 Ohm anziché la 1 MOhm come suggerito dal libretto. Non so che resistenza interna abbia un piezo né in particolare questo, ho trovato il suo datasheet senza ricavarne molto, però si tratterebbe al massimo di una corrente di 25mA se anche fosse a resistenza minima, corrente questa non dannosa per Arduino (giusto?).

Sta di fatto che dopo questo tentativo Arduino non funziona più. Se lo collego, come fatto finora, alla USB, il led 13 lampeggia per un istante, poi si spegne, Windows emette il suono "blup" di periferica USB scollegata e Arduino scotta tantissimo in prossimità dell'ingresso USB, sulla sua destra in particolare, dove c'è un componente che non so riconoscere.

Possibile che se ne sia andato? Se quel cosetto immediatamente sulla dx della porta usb fosse un fusibile, sarebbe pensabile tentare di rimpiazzarlo? C'è una garanzia per Arduino?

Grazie,

Lorenzo

Ti invitiamo a presentarti (dicci quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione) qui: Presentazioni e a leggere il regolamento: Regolamento - qui una serie di schede by xxxPighi per i collegamenti elettronici vari: ABC - Arduino Basic Connections - qui le pinout delle varie schede by xxxPighi: Pinout - qui una serie di link [u]generali[/u] utili: Link Utili

In secondo luogo bisogna davvero vedere che hai combinato, i piezo possono generare energia, se te hai tolto la resistenza da 1Mohm e ne hai messa una da 220 capisci che la corrente che può fluire tramite il conduttore cresc e non di poco, senza contare poi che i piezo generano tensioni generalmente alte, ora, una foto che indichi il componente che scalda non guasterebbe anche se così ad occhio si potrebbe dire che è l' ATmega 16U2 ovvero il convertitore usb seriale di arduino. ciao

Potresti mandarci lo schema che hai usato?

se intendi l' integrato ( quadratino di 5mm con scritto sopra ATMEL MEGA16U2) allora devo dirti che hai fuso Arduino. Forse il ATmega328 potrebbe essere ancora intero ma non scometterei.

Ciao Uwe

Mi scuso per essere entrato con prepotenza nel Forum, senza presentazioni. Non ne frequento alcuno da un po' e mi ero abituato alle metodiche più usa&getta dei networks StackExchange; ho appena rimediato facendo le presentazioni e leggendo il regolamento! ;)

Non so se solitamente si posta un grafico del circuito, se sì e se c'è un template o un programmino per disegnarne, comunemente adottato, gradirei che mi venisse consigliato così da usarlo in futuro.

Per stavolta credo basti la descrizione a parole: ho collegato i 5V e il GND di Arduino alla basetta e messo, in serie e in quest'ordine, il piezo e una resistenza. Per veder il segnale del piezo, misuro il potenziale tra piezo e resistenza con un jumper che va sulla porta analogica A0, e poi mappo il segnale compreso tra 0-1023 letto dalla seriale nel corrispondente valore compreso tra 0-5V. Inserendo la resistenza da 1Mohm, leggevo un valore fisso, indipendente dal rumore prodotto. Ho provato allora ad alleggerire la resistenza usandone una da 220ohm ma dopo 6/7 secondi, l'acquisizione (ancora indipendente dal rumore esterno) si è interrotta, la porta usb scollegata e Arduino ha iniziato a scaldarsi.

Il piezo funziona come buzzer, ho testato.

@uwefed: no, si scalda il 504C (o SO4C), il fusibile (credo) di fianco all’ingresso USB, analogo al tuo XEOS.

Oggi ho ricollegato Arduino e… funziona normalmente, quindi bene. Non ho però capito perché si scaldasse quel componente (e disattivasse l’acquisizione, etc.).

Ho trovato il datasheet del piezo in dotazione con lo StarterKit (leggendone i numeretti impressi, nel manuale non c’è scritto il seriale del prodotto) e lo allego. Credo che non sia anche trasduttore suono-corrente, poiché il datasheet dice solo sounder, ringer (o buzzer), e infatti mi funziona come sounder ma non come listener. Però mi sembra strano perché il kit lo fornisce e ne suggerisce l’uso come listener. Qualcuno sa se/dove posso trovare documentazione sulla componentistica fornita, senza accecarmi a leggere i numeretti ivi stampati?

Ringrazio per la collaborazione, mi scuso se vi ho fatto perdere tempo.

PKM22EPP-4001-B0 Piezo Datasheet.pdf (48.1 KB)

Ciao Lorenzo, quello non è un fusibile normale ma un PTC, ossia un fusibile autoripristinante; quando scalda è perché a valle trova un assorbimento eccessivo e lui lo limita a 500mA, in casi più gravi scollega fisicamente il circuito a valle. Quando viene rimossa la causa dell'extra-assorbimento o cortocircuito il PTC riprende a funzionare regolarmente, è proprio la sua caratteristica. Può essere che ci fosse un problema temporaneo, magari qualcosa di metallico sotto l'Arduino, o una goccia di stagno o spezzone di resistenza che mandava in corto due pin, l'importante è che sia risolto ;)

Grazie Michele, non sapevo dell'esistenza di questi fusibili, molto interessante!

Se il fusibile si riscalda tanto vuol dire che hai un assorbimento di corrente significante. Un piezo é praticamente un condensatore che con sollecitazione meccanica produce una tensione. Se hai fatto il cicuito come descrivi non dovrebbe esserci corrente sufficente da riscaldare notevolmente il fusibile autoripristiante. Forse avevi fatto un corto come pensa Michele.

Ciao Uwe