Arduino mancanza alimentazione?

Buonasera a tutto il forum, e benvenuti nel thread di un pazzo xD

No scherzo il problema che vi vorrei esporre al quale, insieme a voi, cerchero di trovare un rimedio e' il seguente:
In poche parole sto cercando di realizzare una serratura per la porta bluetooth, o tramite RFID ancora devo scegliere ma il problema comunque non cambia, ovvero il problema della mancanza di alimentazione o, caso piu' comune, batteria che alimenta arduino del tutto scarica.

Spiego un po meglio il progetto.. Per realizzare questa serratura ho utilizzato un servo, che, qualora si verifichi una determinata condizione (Invio di dati corretti tramite Bluetooth, o eccitazione del RFID) si muova, in modo tale da riuscire a bloccare una piccola staffa, ad un Bullone fissato nella parte interna dell'armadietto..

E fin qui tutto bene, il progetto (software e hardware) sembra funzionare, ma il problema a cui voglio ovviare e' nel caso in cui manchi tensione ad arduino (Batteria scarica) e il servo mi rimanga in posizione di chiusura, motivo per cui non riesco piu a riaprire l'armadietto.

Come se po fare..??

Quello che ho pensato di fare io e' di fare sempre lo stesso collegamento ma di aggiungere due calamite opposte, in modo tale che nel caso in cui mancasse tensione, arduino non comanderebbe piu' il servo e le calamite riescono a far si che si sollevi il perno che blocca la staffa..

Ciao
Se ho capito bene il discorso delle calamite Tu vuoi fare una serratura "elettronica" che rimanga aperta quando non è alimentata? :o :o
Secondo me potresti prevedere un connettore accessibile dall'esterno dell'armadio che ti permetta di alimentare il tutto in caso di blackout o batterie scariche.

ciao
pippo72

Ciao pippo per quanto riguarda il tuo suggerimento lo posso tenere in considerazione inquanto si, è fattibile.. Il problema è che nn ci credo che non esiste una soluzione un po meno rudimentale e magari più limpida per ovviare a questo problema.. Cioè semplicemente si potrebbe risolvere se il servo, una volta non alimentato, ritorni in posizione normale.. Facendo così aprire la serratura ma non penso sia fattibile...

Comunque adesso provo ad inviarw un immagine rudimentale di quello che sto cercando di realizzare, magari rende un po meglio l idea..

http://s18.postimg.org/cjvxlubm1/20150311_082558_1.jpg

ciao
L'idea l'ho capita e naturalmente non sono in grado di dirti se possa o meno funzionare.
Voglio solo fare un paio di osservazioni;
la prima (e qui mi ripeto) è che non credo abbia tanto senso costruire una "serratura elettronica" che si apre da sola se non alimentata; tanto vale lasciare l'armadietto aperto.
la seconda: utilizzare un servo per quello che vuoi fare vuol dire consumare parecchia corrente SEMPRE.
Se alimenti in tutto tramite alimentatore io (ladro che voglio aprire l'armadietto) tolgo la spina e sono a posto; se comunque usi un sistema di batterie o altro in caso di mancanza di corrente io (sempre lo stesso ladro di prima) tolgo sempre la spina e aspetto (tanto o poco dipende dalla batteria) e il risultato è lo stesso: hai costruito una serratura che non serve a niente.

Secondo me potresti invece usare un motorino DC con un riduttore e 2 mico di finecorsa , almeno quando è fermo non consuma e così le batterie durano parecchio di più. Poi se vuoi fare una serratura che si apre da sola ... va bene ... se va bene a te allora va bene a tutti :wink:

ciao
pippo72

Potresti usare un in ingresso analogico per monitorare la batteria: scesi al di sotto di un certo livello accende un LED (la batteria si sta scaricando) e al di sotto di un altro livello (batteria scarica) apre la serratura.

Cyberhs la tua idea non è niente male penso proprio che farò cosi!
Non me ne voglia pippo che invece mi ha aiutato e aupportato.. Però forse non mi sono spiegato io per bene, ho diverse osservazioni da fare!
Mi hai consigliato di non uutilizzare un servo continuamwnte alimentato perché significherebbe un sacco di consumo di batteria continua che si tradurrebbe in una conseguente e più rapida scarica della batteria, quindi questo consiglio lo accetto e ti dico grazie e quindi proverò a disegnare un altro schema..

Per quanto riguarda il funzionamento probabilmente non mi sono spiegato bene:

Premetto innanzitutto che il sistema di apri e chiudi, è isolato, all interno dell armadietto che (ipotizziamo) sia chiuso inquanto il servo rimane attivo. Quindi le tue affermazioni sul (Basta staccare la spina) non capisco come possano essere valide...

Comunque penso di aver risolto tutti i miei dubbi DALLA PARTE SOFTWARE grazie ai suggerimenti dell utilizzare il led di segnalamento..

Non ho ben capito il discorso invece che mi facevi tu, peppe, sull utilizzare il motorino DC e 2 mi mico di finecorsa.. Potresti spiegarmi meglio questo suggerimento? Grazie mille..

ciao

EnigmaAren:
Non me ne voglia pippo...

Ma ci mancherebbe ... :wink:

EnigmaAren:
Non ho ben capito il discorso invece che mi facevi tu, peppe, sull utilizzare il motorino DC ...

Hei, un momento, hai sbagliato nome... adesso si che mi inca..o! >:( NO sto scherzando :smiley: :smiley: :smiley:

Ti ho consigliato un motore DC perche sono dell'idea che si debba usare un "attuatore" che consumi energia solo quando deve muoversi e basta. Nella mia testa la serratura potrebbe essere un perno "spinto" dal motore DC (sul come è tutto da studiare) che blocca il meccanismo di apertura.Quindo consumo corrente quando "spingo" il perno in posizione di chiusura o di apertuta. I 2 micro servirebbero per capire quando sei in apertura o chiusura.

Effettivamente forse potresti usare anche un servo per quesa cosa, dipente come è costruito in meccanismo di blocco. Se staccando l'alimentazione al servo non hai "pesi" da sostenere e il servo non gira da solo lo potresti anche usare. Dovresti pensare ad un circiuto di alimentazione del servo comandato dall'arduino che dà o toglie corrente al servo quando serve ( :stuck_out_tongue: )

Sperando di non aver aumentato la confusione..

pippo72 (non peppe >:( )