Arduino , sensore muscolare con batteria ricaricabile

Salve , sono nuovo e avrei bisogno di una mano.

Vorrei alimentare sia arduino UNO che questo sensore muscolare

(Advancer Technologies, LLC: Muscle Sensor v3)

Con una batteria ricaricabile , come quelle al litio per permettere a chi utilizza il prodotto di ricaricare la batteria qualora si scarichi.

Ad arduino sono anche collegati dei servimotore , ma la prioritá è alimentare sia arduino che il sensore muscolare con un unica batteria.
Grazie in anticipo.

Ti invitiamo a presentarti (dicci quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione) qui: Presentazioni
e a leggere il regolamento: Regolamento

CROSS-POSTING !!

fatto tutto ,(presentazione+regolamento), il post ora devo spostarlo o va bene in questa sezione?

SkipTech:
fatto tutto ,(presentazione+regolamento), il post ora devo spostarlo o va bene in questa sezione?

Lascialo qui. Piuttosto nell'altro aggiungi un post con scritto "thread per gli admin, da eliminare, grazie"

Fatto :slight_smile:

Niente???

Personalmente non ne sò nulla. Pazienta, qualcuno più esperto magari saprà risponderti.

La scheda necessita di alimentazione duale a +/- 5V.

Mentre i +5V li puoi ricavare da Arduino, devi usare un 7905 per ottenere i -5V.

Oppure usare un modulo +/- 5V tipo questo:

La prima soluzione è, secondo me, la migliore ma devi prepararti il circuito per il 7905.

La pila Li-Po ad un elemento da 4.3 V necessita di un convertitore step up DC-DC con uscita tarata a circa 8V per pilotare sia il regolatore interno di Arduino, sia la scheda 7905.

Non conosco quel particolare modello, ma tutti quelli che ho avuto occasione di provare per prototipazione richiedevano sempre una tensione di alimentazione doppia, in genere + e - 5V rispetto a massa (la pagina dice reduced 3.5V, ma sempre alimentazione doppia, perche’ i sensori mioelettrici sono differenziali ed in genere danno un’uscita proporzionale al movimento in entrambe le direzioni del’arto) … quindi o si usa un convertitore DC-DC con uscite differenziali, o si usano due batterie identiche in serie con la massa sul polo centrale, e sarebbe difficile in questa configurazione alimentarci anche arduino …

I convertitori DC-DC isolati ci sono, anche con uscita +5V GND -5V, ad esempio questi http://www.ebay.com/itm/DC-DC-Converter-1W-isolated-5V-IN-Dual-Out-5V-1pcs-/391070845930?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item5b0da38bea o un qualsiasi altro simile isolato con doppia uscita … dovresti usare uno di quelli alimentato dalla batteria per il sensore (collegando ovviamente il centrale dell’uscita con la massa dell’ingresso), e poi mandare l’uscita del sensore (con le opportune protezioni per non strinare gli ingressi) ad arduino …

EDIT: cybersh mi ha battuto sul tempo :stuck_out_tongue: :smiley:

cyberhs:
La pila Li-Po ad un elemento da 4.3 V necessita di un convertitore step up DC-DC con uscita tarata a circa 8V per pilotare sia il regolatore interno di Arduino, sia la scheda 7905.

Come pensi di ottenere +/- 5V partendo da solo 8V ?

Grazie mille per le risposte. Premetto di essere quasi completamente ignorante di elettronica.

Il progetto che sto realizzando consiste in una protesi che permetta di afferrare semplici oggetti, grazie ad un sensore muscolare, quindi, quando contraggo il muscolo la mano si chiude, quando lo rilasso, la mano si apre, grazie a dei servomotore.

Vorrei rendere il tutto "portatile" e ricaricabile per evitare il consumo di tutte quelle pile.
E' realizzabile?

Se non lo è, avete qualche idea per il controllo " a distanza" dei servomotore? :confused:

Come pensi di ottenere +/- 5V partendo da solo 8V ?

Avevo pensato di usare un NE555 in conf astabile sulla cui uscita è posto un duplicatore di tensione, magari usando uno zener da 5.1V al posto del 7905.

cyberhs:
Avevo pensato di usare un NE555 in conf astabile sulla cui uscita è posto un duplicatore di tensione, magari usando uno zener da 5.1V al posto del 7905.

Allora dillo subito, il miracolo della moltiplicazione dei Volt dal nulla ancora non è possibile. :grin:

Scusate ancora la mia ignoranza...in pratica? :frowning:

...il miracolo della moltiplicazione dei Volt dal nulla ancora non è possibile.

Esercitati Astro, e vedrai che ci riesci! :slight_smile:

ah e un altra domanda...come posso alimentare cinque piccoli servi motore e arduino con una stessa batteria ricaricabile??? magari da ricaricare con una presa usb?

un'altra domanda, come posso alimentare sia arduino che 5 piccoli servi motore con un unica batteria ricaricabile da presa usb?

astrobeed:
Allora dillo subito, il miracolo della moltiplicazione dei Volt dal nulla ancora non è possibile. :grin:

Come no ... questi qui da un paio di celle ricaricabili ci tirano fuori (a sentire loro) 6.8 milioni di Volt :stuck_out_tongue: http://www.amazon.com/Pink-6-8-Million-Volt-Stun/dp/B00563ITRW
(peccato solo che 6.8 milioni di volt facciano circa 6 metri e mezzo di arco in aria libera, e quegli elettrodi non siano piu lontani di 15mm, per cui al massimo 15KV, sempre se ti va bene che funziona :stuck_out_tongue: :smiley: :smiley: :smiley: :smiley: :smiley: :D)

cyberhs:
Esercitati Astro, e vedrai che ci riesci! :slight_smile:

ROTFL ... er ... cioe' ... no, aspetta, devo iniziare a preoccuparmi ? ... :stuck_out_tongue: :smiley:

SkipTech: usando un pacco di batterie ricaricabili, ad esempio 8 celle Ni/Mh per un totale di 9.6V (con un piccolo convertitore boost per la ricarica), e poi regolatore per arduino, convertitore DC-DC isolato per la schedina sensore, e transistor per pilotare i motori ... ora sto chiudendo, ma domani provo a buttarti giu uno schema, se nessun'altro mi precede ...

Comunque e' solo uno dei modi possibili ...

Etemenanki:
Come no ... questi qui da un paio di celle ricaricabili ci tirano fuori (a sentire loro) 6.8 milioni di Volt :stuck_out_tongue:

Ovviamente si tratta di Volt PMPO (qualunque cosa voglia dire), come le insulse casse per pc grandi pochi cm e dichiarate per 200 Watt (PMPO) :grin: