Arduino uno scalda...

Ciao a tutti,
sto realizzando un progetto con arduino uno che prevede alcuni sensori collegati alla scheda oltre ad una ethernet shield.
Noto che se alimento, come vorrei, con una batteria da dodici volt, la scheda si scalda in modo preoccupante in corrispondenza del regolatore di tensione, mentre con l’alimentazione da PC via usb, non provoca nessun surriscaldamento. Ponendo un amperometro in serie sull’alimentazione leggo 220 mA che non mi sembrano eccessivi per Arduino uno (posso crescere ancora un po?).
Mi sembra di capire invece (chiedo conferma agli esperti) che l’alimentazione da 12 Volt, combinata con l’assorbimento, è eccessiva e forse è la responsabile del surriscaldamento (il regolatore dovrà infatti dissipare ben 7*0,22=1,54W) .
Volendo mantenere la batteria da dodici Volt come fonte per l’alimentazione, posso utilizzare, secondo voi, un ulteriore regolatore di tensione (tipo LM7805) tra la batteria e l’arduino diminuendo per esempio la tensione a 5 Volt e riducendo così la potenza dissipata?
Vi ringrazio in anticipo per la risposta

... senza sprecare energia in "calore" ... prendi un semplice step-down (... che ha un alto rendimento) e usa quello. Ormai li trovi quasi a meno del prezzo di un 7805 :D :D :D

Guglielmo

gpalmia: Mi sembra di capire invece (chiedo conferma agli esperti) che l'alimentazione da 12 Volt, combinata con l'assorbimento, è eccessiva e forse è la responsabile del surriscaldamento (il regolatore dovrà infatti dissipare ben 7*0,22=1,54W) .

Esatto, dissipare 1.5 Watt è molto oneroso per il regolatore di Arduino, non ha un sistema di raffreddamento efficiente, il risultato è che scalda molto. Quando alimenti da USB non passi per il regolatore, di conseguenza non c'è potenza da dissipare e non si sviluppa calore.

Anche un LM7805 deve dissipare tale otenza percui serve che sia montato su un dissiatore. Ciao Uwe