ArduPollaio - automatizzare il pollaio con Arduino :)

Guarda qui: http://www.micromotors.eu/

Vanno in DC, hanno gli encoder già montati sul retro del motore e se li prendi abbastanza ridotti non ti serve tenere il motore alimentato perché il riduttore sarebbe irreversibile (ovvero che non riesci a girare l'albero senza alimentare il motore).

Janos: Guarda qui: http://www.micromotors.eu/

Vanno in DC, hanno gli encoder già montati sul retro del motore e se li prendi abbastanza ridotti non ti serve tenere il motore alimentato perché il riduttore sarebbe irreversibile (ovvero che non riesci a girare l'albero senza alimentare il motore).

esatto, parlavo proprio di questi, secondo me uno stepper in quest0 applicazione non va bene, oltre a consumare un sacco se non ridotto non ha una coppia suffiente, con un motoriduttore ci vuole si parecchio ad alzarla ma consumi pochissimo e hai il freno meccanico, ovvero la resistenza posta dalla riduzione, meglio ancora se metti il contrappeso anche se in quel caso non puoi caricare tutto sull albero del motore ma dovrei fare un alberino apposito...

il contrappeso lo devo lasciar stare, la porta si apre con il filo che viene riavvolto su una spoletta... I motoriduttori, ok, quelli con encoder costano di più, ma se devo usare dei finecorsa che me ne faccio degli encoder? prendendo un motoriduttore semplice, se non ho capito male, più alto è il fattore di demoltiplicazione, più riuscirà a trattenere la porta alzata con facilità anche senza corrente giusto?

http://www.robot-italy.com/it/298-1-mini-metal-gear-motor.html o http://www.robot-italy.com/it/30-1-mini-metal-gear-motor.html

Esattamente... mi sa che son piccoli... meglio uno di questi : http://www.robot-italy.com/it/gearmotor-12vdc-66rpm.html http://www.robot-italy.com/it/gearmotor-6vdc-25rpm.html (futura elettronuca di questo ha anche la versione a 12v che ha molta piu coppia e mi pare di averli pagati 12 euro a suo tempo.. ne ho presi due ma il prezzo era cadauno...)

Dalla bassezza della mia ignoranza in materia di motori, mi permetto di suggerire l’uso di un motoriduttore:
riducendo la velocità si moltiplica la coppia per cui anche un motore non esageratamente potente potrebbe servire allo scopo.
Dai miei studi di fisica vorrei anche suggerire l’uso di un sistema composto di carrucole, ogni carrucola dimezza lo sforzo se non ricordo male.

Altra cosa, tenere un motore acceso tutto il giorno consuma un sacco di corrente. Io suggerisco l’uso di un piccolo fermo che potrebbe essere anche un attuatore lineare. Quando il pannello deve salire/scendere, l’attuatore viene ritratto. Quando il pannello è arrivato in alto, l’attuatore lineare viene esteso ed il pannello appoggiato sopra ad esso. In questo modo si può staccare l’alimentazione.

leo72: Dalla bassezza della mia ignoranza in materia di motori, mi permetto di suggerire l'uso di un motoriduttore: riducendo la velocità si moltiplica la coppia per cui anche un motore non esageratamente potente potrebbe servire allo scopo. Dai miei studi di fisica vorrei anche suggerire l'uso di un sistema composto di carrucole, ogni carrucola dimezza lo sforzo se non ricordo male.

Altra cosa, tenere un motore acceso tutto il giorno consuma un sacco di corrente. Io suggerisco l'uso di un piccolo fermo che potrebbe essere anche un attuatore lineare. Quando il pannello deve salire/scendere, l'attuatore viene ritratto. Quando il pannello è arrivato in alto, l'attuatore lineare viene esteso ed il pannello appoggiato sopra ad esso. In questo modo si può staccare l'alimentazione.

wow davvero interessante la storia delle carrucole, mi sono informato, e con due carrucole posso ridurre il carico del 50% :astonished: anche l'idea del blocco non è male, con un servo anche economico potrei bloccare la porta aperta, e un motoriduttore servirebbe allo scopo di sollevare e far scendere la porta... Riassumendo:

un motoriduttore possibilmente pilotato direttamente da arduino, così da non diventare scemo per invertirne la marcia un servo per bloccare la porta aperta uno o due finecorsa arduino uno 8)

Che ne dite?

edit: ho trovato questa scheda di cui si parla molto bene, con cui piloterei il motoriduttore, così non rischio di friggere i pins dell'arduino http://www.pololu.com/catalog/product/2136

La prendo? :)

Titolo buffo!!! tempo fa avevo letto un progetto analogo qua https://sites.google.com/site/egluautomaticdoor/home c'è tutta la descrizione del meccanismo. Il tizio invece dell'LDR usa un RTC, secondo me l'LDR è meglio. Come motore usa quello di un avvitatore a batterie che fa girare una vite senza fine. Lo sportello si muove orizzontalmente e ci sono dei finecorsa. La porta orizzontale mi pare una cosa intelligente, si evita tutta la problematica di tenere in posizione una porta verticale. Anche la gestione software del motore mi pare ben fatta, ha un timeout e controlla il livello di corrente. Il sistema è connesso in WiFi e gli manda un messaggio ad apertura e chiusura.

Il fatto di fare lo sportello verticale od orizzontale dipende anche da com'è strutturato il pollaio stesso.

leo72: Il fatto di fare lo sportello verticale od orizzontale dipende anche da com'è strutturato il pollaio stesso.

esatto, per me l'unica porta possibile è quella che ho rappresentato nello schema, devo solo capire se riesco, viste le mie scarse conoscenze elettroniche, a realizzarla :grin:

ciao tempo fa ho realizzato la stessa cosa, con un orologio programmabile e un attuatore lineare recuperato da un cancello a battente, funziona ancora

stefano

gerasimone: interessante.... non potrei usare un comune filo di nylon però, servirebbe qualcosa più "ruvido"... ma per tenere la porta sollevata, come fareste voi?

a parte che mi sembra un po inverosimile il progetto :~

comunque ci sono dei minimotori con riduttore a bassa tensione li piloti con un relè e quando sono fermi senza tensione è quasi impossibile girare il perno