Base laptop per notebook

Salve a tutti ragazzi. In questo periodo di quarantena sono stato costretto ad acquistare un nuovo notebook per svariati motivi... Vorrei costruire una base per suddetto laptop. Ho in possesso un Arduino uno e nient'altro. Ho comprato delle ventole per 200-1700 della artic, deduco quindi che non saranno mai spente ma poco mi interessa. Vorrei acquistare anche dei led addresable e collegare ventole e LED insieme. Adesso ho poche conoscenze pratiche nel contesto. Necessiterei di un vostro aiuto innanzitutto per la scelta della componentistica, vorrei un controllo tramite telecomando ( e se non troppo complicato non mi dispiacerebbe avere feature di Alexa). Tramite il telecomando vorrei modificare la velocità delle ventole (ignorando dunque il pwm) e cambiare colore o pattern ai led. Cosa dovrei acquistare? Ho già un alimentatore 12v 2A non so se basterà. Mi consigliate anche i led? Scusate ma non avendo ancora il computer diventa difficile capire qualcosa tramite smartphone. Spero in un vostro riscontro

Buongiorno, :) essendo il tuo primo post nella sezione Italiana del forum, nel rispetto del regolamento di detta sezione (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti IN QUESTO THREAD ([u]spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione[/u] ... possibilmente [u]evitando[/u] di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con molta attenzione [u]tutto[/u] il su citato REGOLAMENTO ... Grazie. :)

Guglielmo

P.S.: Ti ricordo che, purtroppo, fino a quando non sarà fatta la presentazione nell’apposito thread, nessuno ti potrà rispondere, quindi ti consiglio di farla al più presto. ;)

gpb01: Buongiorno, :) essendo il tuo primo post nella sezione Italiana del forum, nel rispetto del regolamento di detta sezione (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti IN QUESTO THREAD ([u]spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione[/u] ... possibilmente [u]evitando[/u] di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con molta attenzione [u]tutto[/u] il su citato REGOLAMENTO ... Grazie. :)

Guglielmo

P.S.: Ti ricordo che, purtroppo, fino a quando non sarà fatta la presentazione nell’apposito thread, nessuno ti potrà rispondere, quindi ti consiglio di farla al più presto. ;)

Ciao Guglielmo, Mi scuso di non essermi presentato nel thread, ammetto di non aver letto il regolamento ( mea culpa). Sapevo della presentazione, ma dati i precedenti messaggi mi era scappata la clausola Italiana

Up :) Al momento ho solo le ventole che sono le p12 pwm della artic. In realtà non sono interessato al pwm in se per se in quanto le userò esternamente(le ho pagate 9€ rispetto alle classiche 12€ ecco svelato l'arcano). Vorrei controllare queste ventole tramite il mio arduino uno, dovrei comprare qualche resistore? Che ir mi consigliate? Come ho detto sono uno studente di ing. informatica, la programmazione non dovrebbe essere un problema dopo aver dato una lettura alle reference anche se una bella dritta è sempre gradita.

Quanti fili hanno quelle ventole? Hai un link? Perché, a seconda del numero di fili, il collegamento cambia ... ::)

Guglielmo

Ok, credo di aver visto che è una 4 fili (quindi con il segnale di feedback dei giri) … comunque ti do entambi gli schmi di collegamento …

Guglielmo

FAN.pdf (141 KB)

FAN 4wire.pdf (171 KB)

Scusami credevo che tutte le pwm fossero 4 pin(Allego comunque il Tech spec. Comunque ho notato che mi hai già mandato gli schemi di collegamento, credevo che sarebbe stato molto più semplice. Ho notato che è presente un diodo a giunzione è per consentire l'effettivo spegnimento della ventola? Mi consigli l'utilizzo della breadboard o posso farne a meno?

La breadboard va bene per dei test poi occorre saldare i componenti su un circuito stampato appositamente realizzato o una mille fori visto la semplicità dello schema da realizzare.

Wow è incredibile notare come qualcosa di semplice diventi impossibile nel mio caso. Come ho detto credevo sarebbe stato più semplice anziché dover ricorrere a diodi e condensatori. Magari è solo un primo impatto negativo :confused:

Ma una ventola è comunque un "motorino", mica un led da accendere e spegnere.

D'accordo chiedo scusa per la mia ignoranza... Sono comunque interessato a proseguire in questo progetto. Sapreste consigliarmi un sito dove effettuare gli acquisti necessari, mi sorge un dubbio le ventole da collegare sono 3 i valori delle resistenze e del condensatore non cambiano? Il diodo immagino di no ma potrei sbagliarmi

Scusate le numerose domande. Dalle mie conoscenze risulta che il diodo in questione sia di tipo zener confermate?

Si è un diodo zener da 3.3V.

Salve ragazzi dopo aver constatato che l'arduino non funziona più. Ho notato che nessuno consiglia di alimentarla a 12v. Adesso ho comprato un'altra. Mi chiedo dunque come dovrò alimentare le ventole evitando di fondere tutto?

Evidentemente hai sbagliato i collegamenti perché quelle ventole vanno alimentate a 12V e quindi i 12V glie li devi dare, ma se sbagli i pin (cosa facile dato che vedo che quelle ventole hanno un connettore con tutti i fili dello stesso colore) e li fai arrivare su Arduino ... lo bruci.

Devi individuare ESATTAMENTE quali sono i pin della ventola ... quale quello del GND, quale quello dei 12V, quale quello che accetta il PWM e quale quello che da gli impulsi dei giri (che, probabilmente, a te non serve) ... ::)

Guglielmo

Chiedo venia, ma sono certo di aver collegato bene i cavi. In quanto ho provveduto a identificarli tramite il datasheet. Il gnd è nero a tratti e subito alla sx si trova il +12 il problema è che ho alimentato tramite un trasformatore 12v 2A l'arduino tramite lo spinotto a disposizione. Leggendo in giro molti evitano di farlo per evitare di fondere l'arduino. Che errore ho commesso? Considerando che lei non considera tutto ciò un errore? L'alimentazione delle ventole le ho prese dai PIN gnd e vin dell'arduino

L'alimentazione delle ventole la prendi, anche essa dall'alimentatore 12V (sdoppi il GND ed il +12) e NON dai pin di Arduino.

12V sono comunemente usati per alimentare Arduino purché poi, dal suo pin a 5V, non si assorba molto dato che il regolatore lineare, che abbassa la tensione da 12V a 5V, se soggetto ad assorbimenti oltre circa i 200 mA tende a ... scottare parecchio ed andare in protezione.

La cosa migliore, se si vuole entrare dal Jack nero e dargli 7V ... che si possono facilmente ricavare dai 12V con un modulino step-down.

Guglielmo

Capisco. Siccome purtroppo ho già buttato via un Arduino. Non vorrei buttare un altro. Pertanto vorrei alimentare Arduino a 5 v tramite USB. È sufficiente per alimentare questi led? Dopodiché per la questione ventole le alimentarei tramite trasformatore e collegherei soltanto il PIN pwm ad Arduino. Potrebbe andare bene come soluzione? Perché purtroppo non ho un modulo stepdown

NO su tutta la linea ...

  1. le strip LED assorbono troppo per essere alimentate dal pin 5V di Arduino, le devi alimentare a parte con un alimentatore a 5V. Il GND di tale alimentatore DEVE esser in comune con il GND di Arduino.

  2. NON puoi portare solo il segnale PWM alla ventola, devi portare il PWM e mettere in comune il GND con quello di Arduino

Quindi ... ti serve un'alimnetazione a 5V non so quanti A (dipende dalla lunghezza della strip-LED e dal numero di LED/metro) ed una alimentazione a 12V per la ventola.

Guglielmo

Quindi per riuscire a fare tutto ciò. Tramite l'alimentatore 12v sdoppio i cavi ( e vado alle ventole) lo connetto ad uno stepdown ed I cavi in uscita li sdoppio ancora una volta per la striscia led e quest'ultima connessa ad Arduino. Adesso il gnd della 12 va sui PIN di Arduino. Ma anche quello della 5/7?