Calcolo consumo per alimentazione a batteria

Ciao a tutti. Una domanda forse banale… Ma con l’hw sono poco pratico…
Come faccio a calcolare il consumo di un circuito?
Vorrei fare una cosa di questo tipo:

  • arduino nano
  • 15 led 3,2V 20mA con relativa resistenza
    Mi servirebbe accendere e spegnere tutti i led circa ogni 10 secondi e vorrei alimentare tutto a batteria. La cosa più semplice per me sarebbero le classiche 4 batterie stilo per avere 6V.
    Le domande…
  • sono sufficienti le 4 batterie?
  • che autonomia potrei avere?
    Grazie in anticipo

I 15 LED con 20 ma consumano 300mA. Puoi diminuire il consumo se gli dai meno corrente (anche con 10mA o 5mA) sono ben visibili.
Poi ovviamente se sono accesi metá del tempo consumano in media metá della corrente.
Il NANO consuma ca 50mA.

Un pacco batteria da 6V ha una tensione al limite per alimentare l’ arduino con 5V quando incomincia ad essere scarica. In tant casi non puó essere un problema; in alcuni casi sí.

Ciao Uwe

Quindi conviene usare 6 batterie da 1,5V? Se le batterie sono da 1500mA/h, con quei consumi durano circa 3 ore?

Ciao,
se hai una batteria da 1500 mhA allora dividi 1500 /350 (somma di arduino + i led) che poco più di 4 ore.

Ti posso consigliare l’uso della libreria di power safe dove puoi mettere Arduino in modalità Sleep così durante i 10 secondi che non fa nulla in realtà abbassa il suo consumo da 50 mhA a solo 9 mhA. Così hai un risparmio.

Ecco il codice

// Low-Power - Version: 1.6.0
#include <LowPower.h>

/*

*/

void setup()
{
  pinMode(13,OUTPUT);
}

void loop() 
{
  digitalWrite(13,HIGH);
 
  LowPower.powerSave(SLEEP_8S, ADC_OFF, BOD_OFF, TIMER2_OFF);
// o in alternativa  LowPower.powerDown(SLEEP_8S, ADC_OFF, BOD_OFF);
  digitalWrite(13,LOW);
  LowPower.powerSave(SLEEP_8S, ADC_OFF, BOD_OFF, TIMER2_OFF);

}

Praticamente ogni 8 secondi (10 non si può impostare) Arduino si riattiva ed esegue l’istruzione successiva.

Se usi dei sensori devi stare attento al tempo minimo di accensione (per esempio un sensore DHT22 legge la temperatura solo ogni 250 millisecondi quindi devi tener acceso il circuito almeno mezzo secondo per essere certo che la lettura sia corretta- Ci metti un bel Delay(500) dopo la riattivazione e sei a posto.

Ciao

Grazie mille per i suggerimenti!

Riflettendo un attimo, consideravo che 4 ore di autonomia sono più che sufficienti.
Se però volessi inserire un indicatore di batteria scarica, che tensione dovrei considerare come soglia?
Io userei dell normali pile stilo non ricaricabili e col classico partitore di tensione leggerei la tensione in uscita dalle batterie.
Ipotizziamo di partire da 9V con 6 batterie cariche… A quale valore di tensione dovrei avvisare che le batterie sono quasi scariche?

Ogni tipo/marca di batteria ha il proprio profilo di scarica, quindi è abbastanza complicato indicarti quale sia il valore di tensione. Ho letto da qualche parte che i portatili hanno in memoria il profilo di scarica della batteria fornita da tal fornitore X, altrimenti indicare con una certa approssimazione il tempo residuo stimato sarebbe un terno al lotto...

Io fossi in te procederei per tentativi, fai qualche test di durata al termine del quale misuri il voltaggio residuo, visto che si parla di poche ore di autonomia non impiegheresti neanche tanto.

Ok, grazie. Pensavo ci fossero degli standard a cui i vari produttori dovevano attenersi. Farò delle prove e vediamo cosa ne esce.

Partendo con una tensione di 9V si possono mettere i LED in serie a due a due, così assorbono 150mA complessivi invece di 300... e l'autonomia quasi raddoppia.

Ottimo. Grazie mille per la dritta, non ci avevo pensato.