Cella di Peltier connessa a pannello solare, problema dimensionamento

Ciao a tutti, ho in mente un progetto relativo alla "produzione" di freddo con una cella di peltier, alimentata da un pannello solare. Vorrei costruire un piccolo modellino a mò di concept, ma mi sto scontrando con un problema di dimensionamento del tutto.

Partiamo con un esempio di piccola cella di peltier, ad esempio questa:
http://www.amazon.it/SODIAL-peltier-raffreddamento-termoeletrico-Tec1-12706/dp/B00DFQRJ00/ref=sr_1_1?s=electronics&ie=UTF8&qid=1400543158&sr=1-1&keywords=cella+di+peltier+12v

Va a 12V, 60W... ora, per alimentarla mi serve un pannello che produca corrente a 12V, ad esempio questo:
http://www.amazon.it/PANNELLO-SOLARE-FOTOVOLTAICO-CAMPER-BARCA/dp/B00D3S7A4U/ref=sr_1_7?s=electronics&ie=UTF8&qid=1400543310&sr=1-7&keywords=pannello+fotovoltaico+12v

A parte che questo pannello produce al massimo 50W e non 60W... è ben 72x54 cm! E vedo che in generale le dimensioni per pannelli di questo calibro sono tutte così.

So che le celle di Peltier hanno un basso rendimento, ma davvero COSÍ basso che una piccola cella da 9x9cm richiede un pannello da 72x54cm? Oppure non ho capito niente? :slight_smile:

Esiste un dispositivo per lo scambio di calore che offra un migliore rendimento? Subito penso ad un banale compressore, ma non posso alimentarlo con un pannello solare perchè richiederebbe un funzionamento costante, invece io vorrei qualcosa che possa funzionare a potenza variabile senza rompersi: le celle di peltier per questo sarebbero perfette, sotto questo punto di vista.

flip79:
So che le celle di Peltier hanno un basso rendimento, ma davvero COSÍ basso che una piccola cella da 9x9cm richiede un pannello da 72x54cm? Oppure non ho capito niente? :slight_smile:

No, hai capito perfettamente come stanno le cose, le Peltier hanno un rendimento basso basso in confronto alle pompe di calore, i loro pregi non sono sul rendimento ma su altri fattori

Ok almeno ora lo so :slight_smile: Grazie mille Icio!

Esiste un'altro dispositivo che funga da pompa di calore e che sia direttamente alimentabile tramite un pannello fotovoltaico, senza che si rompa per sottoalimentazione ecc. ecc.?

Forse cambiando il motore della pompa di calore e sostituendolo con un motore più controllabile e un azionamento più performante !