Collegamento Finder 40.52

Ciao a tutti, sono pochi giorni che mi sono "tuffato" nel mondo Arduino e premesso che: - Sono 23 anni che faccio il programmatore - Sono ignorante come una zucca in elettronica avrei bisogni di informazioni.

Allora, il progetto e' il seguente: Controllare la temperatura del bollitore per fare la birra. Ho un sensore di temperatura che mi controlla la temperatura della birra, e per mantenere la temperatura costante, in caso scenda sotto i "n" gradi, deve accendere una resistenza. Per accendere la resistenza ho provato ad usare un mosfet, ma scalda parecchio, ho quindi pensato di usare un rele Finder 40.52 per 220 volts. Problema... Ma come lo connetto ? ovvero dove devo connettere i pin di Arduino per chiudere il contatto e dove devo attaccare il 220 ? Scusate per la poca proprieta' di linguaggio, ma date le premesse... Spero di essere stato chiaro, e di non aver annoiato al mio primo post. Augurando al forum un profiquo 2010. Saluti

Ciao, prima di tutto benvenuto nel Forum dato che vedo essere il tuo primo messaggio. Per quanto riguarda il relè da te descritto ricorda di mettere sempre un riferimento agli oggetti di cui si parla o rischiamo di non capirci. Il finder di cui parli è questo? In tal caso non è collegabile ad arduino o almeno non direttamente dato che la sua tensione di controllo è 48Vcc mentre arduino ragiona in 5Vcc Spero questo ti sia utile.

Ciao nathanvi,
grazie per la risposta, ma soprattutto grazie per il consiglio dei riferimenti… ne faro’ buon uso. Allora, il componente e’ quello, e se dici che ci vogliono 48 v per azionarlo… credo proprio che non riusciro’ con Arduino. Una cosa pero’, da dove si evince il voltaggio necessario all’azionamento ? Ho letto e riletto il datasheet, ma di 48 nemmeno l’ombra… sono proprio imbranato :-[

A tal proposito, quale rele mi consigli di utilizzare ?
e poi, un bello schemino tipo freezing per l’utilizzo di rele… dove posso trovarlo ?

Grazie in anticipo per il tuo tempo.

Saluti

Ciao, la prima cosa da sapere è che esiste la corrente continua (di solito abbreviata con CC) e la corrente alternata (di solito abbreviata con CA -all'italiana- o AC -all'inglese-). Arduino lavora in CC mentre la corrente di rete (quella con la quale accendiamo la lampadina o il forno per intenderci) è in AC. Si evince che un relè solitamente ha una tensione in CC che è quella di controllo ed una in AC/CC che è più alta ed è quella di uscita. Ti chiedo scusa se ti dico cose già note ma non so il tuo grado di conoscenza del discorso; eventualmente fai finta che non abbia scritto nulla di tutto ciò ;D :

Detto questo, analizziamo insieme cosa dice la pagina prima linkata.

Mini relè Finder 40.52 48Vcc 2 scambi Ecco: 48Vcc ci dice la tensione di controllo ovvero quella che dovrebbe avere Arduino per controllare tale dispositivo.

Passo 5 mm Anche importante: ti dice se sta sulla breadboard o avrai problemi una volta che cercherai di inserirlo. Sebbene con quelle tensioni meglio lasciar perdere la breadboard.

2 contatti 8 A Molto importante come informazione!! Ti dice che corrente riesce a reggere il dispositivo. 8A sono una buona corrente.

Tensione nominale/max. (V) 250 Essendoci la dicitura "max" e non essendo specificato se la tensione è in CC o AC, ti dice che il dispositivo comanda una tensione in alternata e/o in continua in uscita fino a 250V. Dato che la tensione di rete è 220V va benissimo per l'uscita ma, come abbiamo capito non per l'entrata.

Carico nominale in AC1 (VA) 2000 Informazione importante se hai intenzione di attaccarci carichi pesanti come motori o simile.

Tensione alimentazione 48 V Versione bobina DC

Ti ridice il 48Vcc di prima.

Temperatura ambiente (°C) -40÷+85 Anche questa è una informazione da tenere in considerazione se hai intenzione di mettere il dispositivo all'aperto o in un garage o in altri ambienti "estremi".

Detto tutto questo, da tempo ho messo gli occhi su questo relè. Non l'ho ancora provato per mancanza di tempo ma è gestibile con arduino direttamente. L'unico piccolo handicap è che non gestisce grossi carichi. Qualche lampadina, un fornetto al massimo ma con 2A in uscita non ci puoi certo attaccare 4 motori di pompe idrauliche...

Boh, spero di averti detto tutto. Scusa ancora se ho scritto cose scontate. E mi sa che anche l'italiano non è dei migliori ma stanotte ho dormito 2h e son ancora con la testa sul cuscino :-/ . Alla prossima.

Guardando sul sito ho trovato questo http://www.instructables.com/id/Connecting_a_12V_Relay_to_Arduino/

Il relay nell'esempio non riesce a gestire la 220, ma a quanto ho capito si può modificere l'esempio per gestire altri relay da 12V.

ma la corrente di carico nn è è 8 A? a 220 /230 V sono 1700 W che nn sono pochini ... una lavatrice circa... (da qui http://www.findernet.com/it/products/detail.php?codice=405260480000&lang=it&gruppo=gruppo1) nn è chiaro .. il problema è la tensinone di controllo 48 V cc.. e arduio direttamente nn riese a gestirli e quindi se hai già un mosfet .. beh .. devi solo procurarti ... un alimentatore da 48 V...

Correggetemi se sbaglio ciaooooo

Dacebo, non sbagli. Infatti dipende cosa si vuole fare. Io di solito ho a che fare con piccoli carichi per cui il relè che ho postato mi va bene... Più che altro trovo rognoso trovare una alimentazione da 48V :-P