Collegamento power bank

Salve gente ho un quesito da chiedere..... Avrei la necessità di alimentare arduino in caso di mancata alimentazione, il sistema non so quanto consuma ma è composto così.
Arduino uno
Gsm shield v2.0
Lcd con i2c
Rfid 522
2/3 contatti magnetici
E 2 relè (una per la sirena uno ancora vuoto)
La sirena ancora non c'è perché devo decidere quale prendere ancora.
Cercando in giro ho trovato questo schema che allego.... La Mia domanda è posso seguirlo senza problemi?
Oppure mi consigliate di monitorare la carica tramite arduino?
Ho a disposizione un power bank con 2 uscite da 1A e 2A.
Se collego l'alimentazione alla batteria non alimenta neanche se premo il bottone di accensione.

powerbank-backup.png

  1. controlla se il powerpack carica mentre é attivo l'uscita.
  2. il powerpack spesso si spegne se non viene usato una certa corrente.
  3. il GSM richede in certi momenti tanta corrente. potrebbe essere un problema.

Se collego l'alimentazione alla batteria non alimenta neanche se premo il bottone di accensione.

Non so il perché. Il Powerpack funziona?

Ciao Uwe

uwefed:

  1. controlla se il powerpack carica mentre é attivo l'uscita.
  2. il powerpack spesso si spegne se non viene usato una certa corrente.
  3. il GSM richede in certi momenti tanta corrente. potrebbe essere un problema.

Non so il perché. Il Powerpack funziona?

Ciao Uwe

Mi sono spiegato male il powerpack funziona bene, ma non carica se è sotto alimentazione.
Se non va bene questo powerpack potrei usare 4 stilo ricaricabili e un alimentatore che ho con un circuito di preparare. (input 220v output dc da 5 V a 22 se volete ho una foto)
Però non ho le conoscenze per fare questo circuito, ma con uno schema lo posso assemblare tranquillamente.

Guarda questa discussione dove si parla appunto di alimentare arduino con una batteria tampone.

Anche qui si tratta lo stesso argomento.

Attilio

ultimo_53:
Guarda questa discussione dove si parla appunto di alimentare arduino con una batteria tampone.

Anche qui si tratta lo stesso argomento.

Attilio

La prima discussione l'avevo già letta infatti lo schema che ho allegato è stato preso li, se posso seguire la linea di quello schema mi andrebbe pure bene.
Oppure valutare altro che sia sempre fattibile.
Vi ringrazio dell'aiuto
Questo è l'alimentatore che ho disponibile.

Secondo vuoi posso seguire lo schema del primo post utilizzando 6 batterie stilo ricaricabili? Oppure c'è da modificare qualcosa nello schema?
Il powerpack l'ho provato in questo modo,
Collegato alla rete, in uscita ho collegato arduino tramite usb, poi ho alimentato tramite Jack arduino con il suo alimentatore.
Il risultato è che quando la corrente elettrica c'è funziona il trasformatore, se manca la corrente il powerpack si arriva.
Il problema è che la batteria non alimenta istantaneamente arduino ma dopo 3/4 secondi.
Quali delle 2 strade prendo per fare il tutto?

Se puoi usare delle batterie esterne ed alimentare Arduino attraverso il jack, io ti consiglio una soluzione tipo quella dello schema allegato (le celle "gates" sono batterie al piombo da 2V, ricaricabili, usate nei pacchi da antifurto, ma vendute anche singolarmente, e sono le piu robuste e durevoli che abbia mai trovato fin'ora)

Etemenanki:
Se puoi usare delle batterie esterne ed alimentare Arduino attraverso il jack, io ti consiglio una soluzione tipo quella dello schema allegato (le celle "gates" sono batterie al piombo da 2V, ricaricabili, usate nei pacchi da antifurto, ma vendute anche singolarmente, e sono le piu robuste e durevoli che abbia mai trovato fin'ora)

Ti ringrazio ho dato un'occhiata e queste batterie si trovano al prezzo di 25€
Ma avendo 6 stilo AA da 2600 nuove nuove le potrei usare com questo schema?
Così risparmierei il pack (se si può scambiare le batterie con le AA).
Considerando che le 9v classiche si trovano massimo da 170 mah

Se per 6 stilo intendi Ni-Mh o simili, te ne serviranno almeno 7 (perche' sono da 1.2V), ma adattando il valore della resistenza di limitazione di carica, dovrebbero essere utilizzabili comunque ...

Etemenanki:
Se per 6 stilo intendi Ni-Mh o simili, te ne serviranno almeno 7 (perche' sono da 1.2V), ma adattando il valore della resistenza di limitazione di carica, dovrebbero essere utilizzabili comunque ...

Io userei 8 pile da 1.2 Ni-Mh per un totale di 9.6v.
Ora non saprei come modificare il tuo schema per le mie esigenze.
Avevo visto anche questo schema che allego che permette di collegarlo ad arduino per monitorare lo stato di carica, magari con questo sistema le batterie durano di più?

7 e' il numero migliore ... 8.4V, che e' piu o meno la tensione del regolatore (9V) meno la caduta dopo lo schottky, e fornisce circa 7.8V al jack, piu che sufficenti (e che fanno scaldare meno il regolatore di arduino) ... inoltre con 7, per la modifica serve solo aumentare la resistenza da 100 ohm in serie al diodo, che e' quella che riduce la corrente di ricarica ... puoi portarla a 470 ohm, da comunque una buona corrente di ricarica iniziale se le batterie sono molto scariche, ed insieme alla caduta del diodo una corrente di mantenimento molto ridotta alla fine, quando le batterie sono cariche e devono solo essere tenute a livello ...

Etemenanki:
7 e' il numero migliore ... 8.4V, che e' piu o meno la tensione del regolatore (9V) meno la caduta dopo lo schottky, e fornisce circa 7.8V al jack, piu che sufficenti (e che fanno scaldare meno il regolatore di arduino) ... inoltre con 7, per la modifica serve solo aumentare la resistenza da 100 ohm in serie al diodo, che e' quella che riduce la corrente di ricarica ... puoi portarla a 470 ohm, da comunque una buona corrente di ricarica iniziale se le batterie sono molto scariche, ed insieme alla caduta del diodo una corrente di mantenimento molto ridotta alla fine, quando le batterie sono cariche e devono solo essere tenute a livello ...

Ok ti ringrazio quindi procedo a rimediare tutti i componenti e nel caso qualcosa non funziona ti romperò di nuovo....
Grazie ancora.
Ps per la lista dei componenti posso fare affidamento hai nomi scritti che è nello schema?

Si

Etemenanki:
Si

Ciao rieccomi qui una curiosità ma le batterie in questo schema sarebbero sempre sotto carica.
E possibile modificarlo per far si che arduino avvi la ricarica a batterie scariche?
Ho provato anche un altro progetto sempre qui sul forum che ha queste caratteristiche ma non funziona.
Magari se è fattibile mi daresti una mano?
Per ora ti ringrazio.