collegare arduino a circuito 12v con 30A!!

Ciao a tutti,
dovrei collegare Arduino ad un verricello marino che funziona a 12V per attivarlo, disattivarlo tramite lo stesso Arduino.
nel verricello passa molta corrente per motivi di carico, non so esattamente l'amperaggio (modello obsoleto) ma è circa 30A!! (ha un fusibile da 32A).

Mi è stato consigliato inizialmente di mettere un relè, poi in seguito di aggiungere un fotoaccoppiatore per escludere qualsiasi contatto tra il circuito di controllo (Arduino) e quello di carico (verricello), per ovvi motivi di rischio di rottura se dovessero esservi correnti di ritorno.

Io non capisco molto di elettronica e sto cercando di ricostruire il circuito... mi servirebbe un grande aiuto..
Mi dicono di aggiungere un transistor per il controllo del relè e girando per internet mi viene da pensare che ci voglia anche una resistenza per evitare che l'amperaggio arrivi al fotoaccoppiatore.. insomma...

io mi sono fatto un'idea molto vaga che vi presento con questa immagine, anche se non so assolutamente di cosa stia parlando.. :-/

tra l'altro non saprei nemmeno dimensionare, ossia.. quale relè? quale transistor?? quale resistenza??
se poterte darmi qualsiasi consiglio o dritta per potermi muovere da questa situazione ve ne sarei enormemente grato...

grazie,
Marco.

Ciao Cassandr@
Riassumendo: vuoi pilotare un motore abbastanza potente tramite l'Arduino. Il motore deve girare solo in un senso o in tutti due?
Ci scrivi il modello del verricello?
Ciao Uwe

Il verricello funziona in entrambi i sensi, a mezzo di un interruttore a tre posizioni.il modello non riesco a riconoscerlo, è molto obsoleto e non ha alcuna sigla che possa aiutarmi (l'ho anche aperto); comunque è un kristal fishing Kristal Fishing: Home la serie e il modello non so proprio quale sia.
Ha un fusibile da 32A.

Il mio problema è capire come dimensionare il circuito che ho descritto, in relazione alla salvaguardia di arduino e il buon funzionamento.

grazie in anticipo per ogni consiglio.

purtroppo senza dati di targa affidabili si può solo fare un dimensionamento spannometrico del circuito di comando, che con buona approssimazione, potrebbe essere composto da 2 relè un paio di transistors e qualche resistenza che l'arduino potrebbe pilotare con un paio di uscite; se vuoi, per aumentare la sicurezza potersti separare lo stadio di pilotaggio dei relè dall'arduino con dei fotoaccoppiatori.
Quindi in linea di principio sei sulla buona strada, dovresti conoscere il valore della corrente assorbita in stallo dal motore per poter dimensionare la corrente dei contatti dei relè ad 1 scambio, mentre per la tensione della bobina mi sà che è scelta obbligata a 12V.
La resistenza và calcolata secondo la legge di ohm, ricorda che in quella resistenza scorre la stessa corrente del motore :wink:

ciao brain! scusa ma la resistenza non è prima del relè??? semmai nella resistenza passa la stessa corrente necessaria a far chiudere il relè, non ad accendere il motore...(mi scuso se sbaglio)

si, avete ragione, errore mio :-[ (anticipo di demenza senile)
per la resistenza si posono usare valori da 1k a 2k senza problemi (1/4W).

hahaha ;D, pensa che io dopo 3-4 ore passate su arduino sono rimasto 5 minuti a cercare di capire se il succo di frutta che avevo davanti era alla pera o alla pesca... incredibile come ti flippano queste cose...

cmq per i valori penso siano ottimi!!!