Collegare via IC2 un RTC e un LCD

Ciao a tutti,

Vorrei chiedere se sapreste darmi un consiglio,
Sulla stessa linea ic2 ho collegato in cascata un rtc ed un interfaccia i2c per lcd collegata ad un display lcd.
Per un certo periodo tutto ha funzionato ma ora mi appare sull' lcd la frase che RTC is NOT running e quando voglio vedere l' orario mi da una serie di 155 con la sola eccezione che l' anno mostrato è 2165 :slight_smile: per ora io non sono capace di fare viaggi nel tempo! / :).
Come suggerito in: Doppio condensatore su alimentazione IC - Hardware - Arduino Forum ho inserito i due condensatori, ma senza risultato.
Come altra possibilità pensavo a delle resistenze sul bus ma essendoci varie trattazioni a riguardo non ne sono così sicuro.

Grazie

Le resistenze sul bus sono obbligatorie, ma probabilmente ci sono gia' se hai usato dei moduli gia' pronti, andrebbe visto di che valori si tratta...

e comunque l'errore che ti da' e' probabilmente dato dal fatto che l'RTC e' rimasto senza alimentazione di backup e quindi dovresti solamente reimpostare l'ora, altrimenti non ti riparte

Ti ringrazio per la risposta e per la rapidità!

Si entrambi i moduli sono stati acquistati per una manciata di euri su ebay e sono in smd quindi non saprei se sono presenti, magari su entrambe le schede, le sopracitate resistenze.
Ho provato a inserire manutenente l'ora ma l'orario, se consultato è sempre quello 165 ec..

Proprio in questo momento ho notato una cosa: se tocco il modulino con un dito questo ricomincia a funzionare. (per questo pensavo a disturbi/problemi di alimentazione)
così facendo penso che: metto a massa qualche cosa e l'RTC magicamente rivive

Hai dei link di dove li hai presi ? … magari dalle immagini si capisce se ci sono o no le resistenze … il fatto che toccandoli si rimetta a funzionare, farebbe pensare a qualche pin lasciato “volante” …

Ciao,
per RTC sono quelle schedine blu siglate:
Tiny RTC modules

Spero che la descrizione sia sufficiente

I collegamenti sono 2 per IC2 + 2 di alimentazione (con 2 condensatori a qualche millimetro dal modulo)

Possiedo anche io un Tiny RTC: è un modulo contenente un DS1307 ed una EEPROM da 64kbit, ambedue I2C.

La cosa che mi ha lasciato perplesso è come il quarzo sia stato montato: i datasheet del DS1307 indicano chiaramente che sarebbe meglio schermare dai disturbi il quarzo attraverso sia un "ring" di massa attorno ai contatti, sia mediante un piano di massa sul layer inferiore.

Mentre quest'ultimo dovrebbe essere presente, del primo non vi è traccia.

Ho notato anche che sotto il cristallo è presente un pad che dovrebbe servire a saldare il corpo del cristallo (creando perciò una schermatura), ma senza nessuna saldatura.

Forse il tuo cristallo è diventato sensibile ai disturbi e potresti saldarlo a questo pad (attenzione al tempo di saldatura!)

Se posso provo a mandarti un immagine del dispositivo in questione:

Mi consigli di saldare il corpo del quarzo alla piazzola quadrata subito a dx sotto la parola C ?

Controlla se il pad quadrato e' connesso a massa (GND) con un tester, se si, basta che usi un pezzettino di filo o terminale di una resistenza per unire la testa del cilindretto del quarzo al pad con un paio di saldature (tienilo leggermente sollevato per sicurezza, anche se probabilmente la pista che ci passa sotto e' una massa, meglio non rischiare)

Il connettore sul lato destro non e' chiaro, ci sono due resistenze che vanno ai terminali SQ e DS da 3K3, ma le piste di SDA e SCL non sono visibili, pero' sul connettore a sinistra quei due pin (che dovrebbero essere in parallelo agli altri) vanno apparentemente ad altre due resistenze da 3K3, oltre che sui pin di U2 (R3 si vede che e' connessa direttamente a SCL, mentre R2 e' verosimilmente collegata a SDA tramite una pista che sembra passare sotto i piedini di U2, dal lato opposto ... probabilmente chiudono a VCC, quindi dovrebbero essere tutte pull-up), quindi sembra che le resistenze ci siano ...

E' lo stesso modulo.

Si noti i tre pin in uno degli angoli per inserire anche un sensore di temperatura DS18B20 OneWire (opzionale uscita DS).

Non sono del tutto sicuro che il pad (anzi i due pad) siano collegati a massa (potrebbero essere anche stati messi per un altro componente non più inserito.

Basta usare un tester e verificare (in questo momento non posso farlo).

Comunque per prova puoi sempre saldare un filo sul corpo del quarzo e connetterlo a massa

Purtroppo il quarzo è collegato a massa, oltre che averlo verificato con il tester, lo si vede da questa immagine:

Per completare il discorso resistenze mi permetto di mandarVi anche l’ immagine relativa al modulo LCD che conclude la catena IC2

Purtroppo da questa immagine non si puo capirlo perche' le piste passano tutte sotto l'ic ... potrebbero essere quelle resistenze da 10K in basso, ma bisognerebbe vedere se c'e' continuita' fra loro ed i pin ... e se sono connesse con i comuni a massa o al +V ...

Mi viene un dubbio, se su uno dei dispositivi fossero di pull-up e sull'altro di pull-down ? ... farebbero casino ... lo stesso se fossero entrambe di pull-up ma i valori, in parallelo, dessero una resistenza troppo bassa ... e' solo un dubbio pero' ...

Ciao,
Facendo altri esperimenti ho scoperto che l'rtc si blocca o riparte (visualizzando ora corrente corretta o una serie di 165) semplicemente toccando il pin bat.
Questi se ho capito bene, dovrebbe fornire lo sarto carica della della batteria tampone. Il perché se viene toccato abilita il funzionamento dell rtc per me rimane un mistero?

Non so quanto possa entrarci, ma negli schemi originali c'era una resistenza da 680K fra un pin del quarzo (X2, pin 2) e VCC (siglata R7) che su quella schedina non vedo saldata ... provare a rimettercela e vedere se sparisce il problema ?

Il pin BAT, negli schemi originali, era marcato come connesso ad un partitore resistivo che andava al pin VBAT del DS1307 (pin 3), in cui una resistenza da 470K andava al + della batteria ed una da 1M andava a massa ... su quella schedina, se vedo bene le piste, sembrerebbero da 5M1 (R6) e da 15M (R4), ma probabilmente e' solo per aumentare la durata della batteria ... comunque, con quei valori di resistenza, anche solo toccandolo li si cambia parecchio ... non e' certo una soluzione "studiata professionalmente", ma riesci a collegare anche provvisoriamente un condensatorino ceramico da 10n o simili fra il pin BAT e la massa, e vedere se il comportamento cambia ?

wow !!
:slight_smile: In ogni dispensa che si rispetti vuoi non trovare un condensatorino ceramico da 10n che prontemante ho tovato e... / :slight_smile:
Come d'incanto ora funziona.
Discorso diverso per il 680K smd che purtroppo non ho (non saprei come saldarlo) ma magari posso trovarne uno normale,
anche se forse basta il condensatore visto che ora funziona!!! :smiley:
Cosa dici provo anche la strada della resistenza?

Un sincero grazie

No, se ora funziona, lascialo cosi …

Prima legge del riparatore: Se funziona, non ripararlo.
Seconda legge del riparatore: quello che non c’e’ non puo guastarsi.

:wink: XD

+1

Ma il riparatore è parente o amico di Murphy?
o Murphy fa il riparatore??

Grazie

No, in genere il riparatore e’ nemico giurato di Murphy, e viceversa … (non sai che gli faccio, se lo becco in giro … :stuck_out_tongue: XD XD XD)

Secondo la mia esperienza invece
A Un buon riparatore Murphy gli da ... tanto ... TANTO buon lavoro