Comando pompa per acqua tramite Arduino UNO

Salve a tutti,
è da un po’ che penso a questo progetto:
un impianto per l’irrigazione automatica di piante in vaso.

So che per voi SUPERIORI in quanto a conoscenze su Arduino e il mondo che lo circonda questo potrebbe essere un progetto veramente molto semplice, ma per me, essendo agli inizi, va bene…

Ieri ho acquistato questo sensore di umidità del terreno:

Il mio progetto prevede che quando l’umidità del terreno scende sotto un certo valore (da trovare appena mi arriva il sensore) che indica che l’acqua è secca, Arduino fa partire un pompa per acqua (da trovare) che innaffia il terreno tramite un tubicino bucato in più punti.

Ora, la mia domanda è: per comandare la pompa, come mi conviene fare? Uso l’ l293dne o tramite un relè attacco e stacco l’alimentazione quando serve?

P.S.: quale pompa consigliate? Qualcosa sui 10 euro, se c’è… :grin:

Grazie,
GIOVANNI

Il grosso problema di quei sensori e' che se li lasci nel terreno per qualche giorno, si corrodono e si rovinano, falsando anche le letture ... se intendi usare dei sensori da lasciare sempre inseriti nel terreno, devi realizzarli con dell'acciaio inossidabile ed usare un circuito che li piloti in AC, per la rilevazione ... se n'e' gia discusso piu volte anche qui sul forum ;)

Per la pompa, se devi alimentarci l'irrigazione di poca roba, tipo poche piante in vaso, ci sono su ebay delle pompe "per giocattoli" ad ingranaggi o a membrana con motorini in DC, poco costose ... non e' roba professionale, ma per piccoli usi dovrebbero andare bene ... esempio, http://www.ebay.com/itm/RS-360SH-Mini-Water-Gear-Priming-DC-3-12V-Spray-Pumping-Motor-Aquarium-/281738749066?hash=item4198f0248a o simili ...

JonnyK: ... che l'acqua è secca ...

Ne voglio un po anch'io, di acqua secca ... (scusa, non ho resistito :P :D :D :D)

Prima di tutto ti ringrazio per la rapidità nel rispondere

Volevo chiederti.. Siccome io non sono un SUPERIORE come te, puoi spiegarmi in soldoni questo?

se intendi usare dei sensori da lasciare sempre inseriti nel terreno, devi realizzarli con dell'acciaio inossidabile ed usare un circuito che li piloti in AC, per la rilevazione

Per quanto riguarda l'acqua secca, in realtà volevo scrivere "terreno", ma vabbè.. :)

Grazie, GIOVANNI

Qui non ci sono “superiori”, ma solo utenti (ok, ok, i mod sono “superiori”, ma a parte questo ,siamo tutti uguali ;))

Per i sensori, intendo diìre che se usi sensori con i contatti in rame e stagno, rimanendo infilati nel terreno umido e percorsi da corrente, per quanto piccola possa essere, prima o poi per effetto elettrolisi il metallo si corrode e si disfano, smettendo di funzionare.

Per evitarlo, bisogna utilizzare dei sensori realizzati con la parte che va infilata nel terreno composta da due bacchette o piastrine di acciaio inossidabile (la parte del circuito dovra’ poi essere impermeabilizzata completamente, magari con resina o apposite vernici protettive) … ed i circuito stesso e’ meglio che sia del tipo con pilotaggio degli elettrodi in alternata, in modo da eliminare il piu possibile l’elettrolisi ed allungare la vita dei sensori … uno schema di principio potrebbe essere quello che ti allego, quando l’umidita’ cambia la frequenza di uscita cambia in proporzione …

Ok, grazie mille!

secondo te si può anche fare che si rivestono i due elettrodi del sensore con del materiale METALLICO inossidabile?

Invece per il sistema della pompa cosa mi consigli?

Grazie, GIOVANNI

JonnyK: Ok, grazie mille!

secondo te si può anche fare che si rivestono i due elettrodi del sensore con del materiale METALLICO inossidabile?

Invece per il sistema della pompa cosa mi consigli?

Grazie, GIOVANNI

?

Grazie, GIOVANNI

Se devono rimanere sempre nel terreno, e' meglio che siano fatti completamente di metallo inossidabile (comunque due barrette o due piatine di inox non dovrebbero costare piu di tanto) ...

Per la pompa, come ho detto, se e' poca la roba da irrigare, o se il tempo non e' un problema e l'irrigazione puo anche essere lenta, quella che ti ho linkato (o una simile) dovrebbe andare bene, altrimenti ce ne sono di piu grosse, ovviamente i prezzi salgono ...