come ti annaffio il pomodoro

Come sempre, quando vedo una discussione interessante, mi ci riallaccio
e ho trovato come annaffiare il pomodoro in poche righe (e anche pochi minuti di programmazione)

// di Nelson "StandardOil"
// Idea da sviluppare:
// irrigazione su base mensile


#include <Wire.h>
#include "RTClib.h"


#define POMPA 3 // il piedino della pompa di irrigazione
#define VALVOLA 4 // Il piedino della valvola di carico
#define SENSORE 5 // il piedino del sensore di troppo pieno
#define PERISTALTICA 6 // il piedino della pompa di fertilizzazione
#define TEMPOPERISTALTICA 10000L // il tempo in millisecondi per la pompa di fertilizzazione


int ore[12] =   {15, 15, 15, 14, 14, 14, 10, 10, 10, 15, 15, 15}; // le ore di avvio irrigazione
int minuti[12] = {10, 11, 12, 13, 14, 15, 15, 14, 13, 12, 11, 10}; // la durata delle singole irrigazioni

RTC_DS1307 RTC;

void setup()
{
    Serial.begin(9600);
    Wire.begin();
    RTC.begin();
}

void loop()
{
    if (! RTC.isrunning())
    {
        Serial.println("Orologio fermo, non erogo");
    }
    else
    {
        DateTime now = RTC.now();

        if (now.hour() == ore[now.month()])
        {
            // ora di avvio
            digitalWrite(POMPA, HIGH);
            // accensione
            delay(60000L * minuti[now.month()]);
            // attesa minuti
            digitalWrite(POMPA, LOW);
            // spegnimento
        }

        // avvio ricarica

        // se è il primo giorno del mese
        if (now.day() == 1)
        {
            // erogo con la pompa peristaltica
            digitalWrite(PERISTALTICA, HIGH);
            // aspetto il tempo
            delay(TEMPOPERISTALTICA);
            // fermo la pompa
            digitalWrite(PERISTALTICA, LOW);
        }

        digitalWrite(VALVOLA, HIGH);

        while (!digitalRead(SENSORE))
        {
            delay(1);
        }

        digitalWrite(VALVOLA, LOW);
    }
}

temo però che non sarà utile a nessuno, dato che sto imparando a mie spese che chi ha bisogno non cerca,
in effetti è logico, perche chi ha la curiosità di cercare (prima) non ha il bisogno di chiedere (dopo)

Standardoil:
... chi ha la curiosità di cercare (prima) non ha il bisogno di chiedere (dopo)

Sacrosanto :wink:

A parte il programma, l'idea di irrigare in base all'ora "la trovo primitiva" :slight_smile: In pratica con questo sistema arduino fa quello che fa un programmatore meccanico.
L'idea di un irrigazione intelligente, sensore di umidità, ora, avvio l'irrigazione fino ad ottenere la giusta umidità, ci sono progetti con arduino e piante da vaso, penso che su una serra o campo non sia stato fatto.

Effigurati...
A badilate, ne hanno fatti
Anche Si la nipotessa grande studia agronomia (o agraria? Mi confondo)
tu non hai idea di quante ne ho viste....
Ma qui il punto è che non serve vagolare per otto pagine e perdersi in file d'inclusione di definizioni..
Per poi cercare la divisione in stagioni (dimenticandosi che lo rtc da già direttamente il mese)
E poi, comunque, le prescrizioni le ho prese da un certo progetto...

il codice per quanto "primitivo" sembra piuttosto funzionale, specie se pensato per una centralina stand-alone magari ad alimentazione solare... ma gia sto facendo fantaarduino......

piuttosto ho dei dubbi sull'ora... dalle mie esperienze personali (per lo piu fiori da balcone/terrazzo, ma anche fragole e fragoline) ho i mparato che non bisogna mai innaffiare nelle ore piu calde per una serie di motivi...
se ho interpretato bene... a luglio, agosto e settembre alle 14 pm ??? non rischi di 'bruciarle'?

p.s. non ho mai coltivato i pomodori.. cioè si ma era nata da sola e non volevo ucciderla...

Beh, le ore le ho pienamente inventate, basta cambiarle
Chenneso io di quando si annaffia?
Se frequento la casa di nipotessa grande non è per chiederle dei pomodori, ma per chiederle dov'è mamma sua....
Comunque grazie del velato complimento

Ho detto “primitivo” non per sminuire il codice, ma perché irrigare basandosi al tempo è un sistema non ottimale.

Con un sensore di umidità terreno e irrigazione a goccia si risparmia molta acqua, e il tutto è più efficiente.
Il programma non esiste perché è in pratica un istruzione :slight_smile:

Il semplicissimo fa meglio del sofisticato

Se Umidità >=ValoreMinimo e Umidità <=ValoreMassimo e luce_solare < 1000

Accendi pompa

Altrimenti
Spegni pompa

torn24:
Il semplicissimo fa meglio del sofisticato

Concorquoto

E dire che io per annaffiare il giardino sto pensando a sensori di ogni tipo per rilevare tutto il rilevabile compresi i segnali dagli extra terrestri :stuck_out_tongue:
E tutto per capire se mettere luce_solare < 1000 o un valore differente :wink:

A dire il vero vorrei anche evitare di dover rilevare l’umidità del suolo, quindi ha già più senso il mini progetto SETI :smiley:

Però, a parte la server farm per raccolta informazioni paragonabile a quella di feisbuc, la logica di accensione è moooolto simile a questa:

torn24:
Se Umidità >=ValoreMinimo e Umidità <=ValoreMassimo e luce_solare < 1000

Accendi pompa

Altrimenti
Spegni pompa

Con Umidità indovinata in base alle rilevazioni meteo e/o chiesta agli alieni :wink:

rimosso, era non consono

E dire che io per annaffiare il giardino sto pensando a sensori di ogni tipo

Be io ad annaffiare l'orto l'ho visto fare da quando sono nato:)

Cosa fa un umano per decidere se annaffiare?
Controlla l'umidità del terreno a vista, se il terreno è bagnato rimanda, se è secco innaffia.
Sceglie un ora del giorno dove la luce solare è debole, di solito qualche ore prima del tramonto.
Per secoli si poteva prevedere il tempo solo a breve distanza, quindi non si teneva conto se "domani piove".

La produzione di ortaggi funzionava anche con questi metodi rudimentali :slight_smile:

Forse una fotoresistenza che calcola l'intensità della luce ha il difetto di non distinguere tra sera e cielo nuvoloso, quindi forse si potrebbe controllare l'ora e arrivato pomeriggio tardi irrigare.

Sempre avendo a che fare con orto fin da bambino, vorrei fare notare che non occorre annaffiare 12 mesi l'anno, ma solo nei mesi caldi, diciamo da maggio a settembre :wink: :slight_smile:

Io condivido tutto
Infatti ho deciso di andare a vivere in appartamento... Niente orto
Però... Chi lo aveva questo voleva...

questo rimane, è consono

Standardoil:
Come sempre, quando vedo una discussione interessante, mi ci riallaccio
e ho trovato come annaffiare il pomodoro in poche righe (e anche pochi minuti di programmazione)
....

Effettivamente con una IF per vedere se la terra è ancora umida oppure no (ed anche un certo tempo di inerzia/isteresi) andiamo ancor più ai minimi termini e a molte meno righe.
Se piove non serve annaffiare, se c'è nuvolo innaffi meno, se c'è il solleone annaffi di più.
Per il discorso di "bruciare le piante" me lo diceva sempre anche il mio papà, ma si parlava di annaffiare a getto (quindi la goccia d'acqua fa da lente ai raggi solari) mentre bagnando direttamente il terreno non succede nulla ( e ci mancherebbe, chi glielo dice sennò agli agricoltori che hanno l'acqua solo quando decide il Consorzio?).

Io ho un problema un po' più articolato.
Ho un giardino orientato su 3 lati, sud escluso.
A ovest ho muschio, a nord pantano a est deserto.
Devo fare una irrigazione ad personam.
Rilevare l'umidità del terreno è un problema perchè cambia da posto a posto e nell'erba dovrei interrare e mi sa che se mi ci metto sono più le saracche che piovono per ossidazioni varie che per irrigazione.
Quindi devo andare un po' a statistica con tuning manovale.
Poi ho bordure, anche qui ogni pianta ha le sue e qualche vaso che richiede acqua più spesso perchè disperde più rapidamente.
Fino ad ora ho usato metodi empirici e vado dall'arso al marcio a distanza di qualche metro.
L'irrigazione è divisa a zone, quindi riesco a differenziare, però c'è un'altro però...
Ho una centralina che pilota 4 zone, io però dovrei fare irrigazione a rate, cioè pochi minuti a rotazione per poi ripetere il giro, altrimenti è più l'acqua che drena nei tombini che quella sssorbita dal terreno.
Erg, mi prendo una centralina da diverse centinaia di euro che preveda tante zone oppure mi faccio tutto io con Arduino.
Mi servirà anche qualche pompa aggiuntiva o elettrovalvola aggiuntiva per i vasi da pilotare wireless.
Poi, visto che ci sono, potrei pure prevedere un getto anti popo' di gatto.
Ho un micio che si è affezionato al mio giardino per fare i suoi bisogni. E dire che non è proprio un cesso...
Qualche spruzzatina non letale quà e là potrebbe dissuaderlo...
Io amo gli animali, quelli altrui li preferisco stitici.

Per chi vuole accettare la sfida... si potrebbe fare un progetto didattico...

maubarzi:
Ho un giardino orientato su 3 lati, sud escluso.
A ovest ho muschio, a nord pantano a est deserto.

Deve essere dispendioso avere l'intero continente asiatico di proprietà, almeno è pertinenza della prima casa?

rimosso, era non consono

fabpolli:
Deve essere dispendioso avere l'intero continente asiatico di proprietà, almeno è pertinenza della prima casa?

:smiley: :smiley: :smiley: :smiley: da sbellicarsi!!! Mi piace questo umorismo :slight_smile:

Però succede avere un giardino sui quattro lati di una villetta ed avere queste condizioni, perché a Nord è sempre in ombra, a sud è sempre sotto il sole (quando c'è) mentre a est o a ovest è più "temperato".

I sensori umidità sappiamo come vanno (anzi, come NON vanno...),a meno di realizzarli con elettrodi di acciaio inox a misure fisse (anche se poi risentono un po' di elettrolisi, ma si può sopportare...).

Io sulle mie centraline uso la formula del dewPoint (da buon pilota) per sapere il tasso di umidità e la sua evoluzione. Anche se non è perfettamente risolutiva, ma alta umidità indica meno annaffiature (le piante "bevono" anche dalle foglie).

steve-cr:
I sensori umidità sappiamo come vanno (anzi, come NON vanno...),a meno di realizzarli con elettrodi di acciaio inox a misure fisse (anche se poi risentono un po' di elettrolisi, ma si può sopportare...).

Quelli di tipo capacitivo, completamente isolati elettricamente dal terreno, NON risentono di questi problemi.

Guglielmo

steve-cr:
Però succede avere un giardino sui quattro lati di una villetta ed avere queste condizioni, perché a Nord è sempre in ombra, a sud è sempre sotto il sole (quando c'è) mentre a est o a ovest è più "temperato".

Si si :smiley: mi sono permesso perché anch'io a nord ho muschio e a ovest terreno "leggermente" arso quindi lo capisco ma vista la sua descrizione da bollettino di gerra mi ha alzato troppo bene la palla per non schiacciarla ;D ;D ;D

fabpolli:
Deve essere dispendioso avere l'intero continente asiatico di proprietà, almeno è pertinenza della prima casa?

dai, non esageriamo, tra est ed ovest ho solo due cap di differenza :stuck_out_tongue:
fosse stato il continente asiatico avrei anche avuto a disposizione circa un cinese per filo d'erba