Competenze base

Salve, sono un nuovo utente mi chiamo Andrea ho 25 anni e ho un diploma di Perito Elettrotecnico all'ITIS A. Meucci di Roma. Seguo Arduino da molto tempo, oggi ero al Maker Faire Rome e ho deciso di iniziare ad utilizzare Arduino. Sto leggendo "Arduino la guida ufficiale" di Massimo Banzi. Quello che volevo chiedervi è: quali sono i "requisiti fondamentali" per iniziare ?
È indispensabile saper programmare? Cosa devo sapere assolutamente?
Grazie a tutti :slight_smile:
Andrea

creatiway:
Quello che volevo chiedervi è: quali sono i "requisiti fondamentali" per iniziare ?

Voglia di imparare e sperimentare. Il resto vien da se.

creatiway:
È indispensabile saper programmare? Cosa devo sapere assolutamente?

Allora, dipende cosa hai intenzione di fare, per incominciare bastano le basi della programmazione, i costrutti etc.
Anche se fosse che non sai niente di programmazione: no problem. Impari tutto tramite guide ed esempi.
Di requisiti fondamentali c’è solo la tua voglia di creare e di informarti. Il resto lo impari strada facendo :wink:

creatiway:
È indispensabile saper programmare?

Sì. Siccome l'Arduino è una scheda basata su un microcontrollore, se non o programmi l'Arduino di per sé non fa nulla.

Cosa devo sapere assolutamente?

Almeno le basi di C/C++ perché l'Arduino usa un linguaggio basato su di esso.

Inanzitutto grazie per le risposte :slight_smile:

Leggo dei commenti un pò contrastanti tra loro.
Qualcosina di C/C++ l'ho studiata, ma veramente poco.
Con Arduino voglio cercare di sperimentare qualcosa di mio.
Se è indispensabile conoscere il linguaggio allora dovrei prima imparare quello.

Puoi fare le cose inpararllelo.

Se hai già un diploma tecnico, sei molto avvantaggiato.

Per "iniziare" ad usare Arduino non serve quasi nulla come competenze tecniche.

Per usarlo con profitto è bene avere buone basi di Elettronica generale, sopratutto Elettronica Digitale (porte logiche, numeri binari, codice EXA, contatori ecc.) e almeno i rudimenti del C, che poi alla fine, i rudimenti, si risolvono nel conoscere bene gli effetti di una 30ina di istruzioni.
Il C++ non è strettamente necessario, ed è l'ultima cosa che ti può servire.

Quindi qualche libro su Arduino ti può aiutare. Poi un libro, anche per Dummies, sul C (ma basta anche un corso spiccio su qualche sito dedicato) e poi tanti e tanti esperimenti, raccattati sugli innumerevoli blog (per esempio quello dell'esimio Professor Menniti) per acquisire esperienza e padronanza del Sistema.

Dissento da chi dice che non devi conoscere le basi della programmazione, sia essa C che C++.
E' come dire che non servono le basi dell'elettronica per poter fare un circuito. Non è che assemblando insieme a caso dei componenti, si possa ottenere un circuito funzionante.

Le basi servono eccome. Il linguaggio deve essere conosciuto, ma si devono avere anche chiari i concetti della programmazione.

Un mio ulteriore consiglio. Devi metterci anche un pò di pazienza.
Non ti aspettare, come fanno alcuni che comprano Arduino, di realizzare da 0 un qualcosa di complesso e strabiliante. Soprattutto se hai poche conoscenze di base. Purtroppo c’e’ chi compra un Arduino e pensa di farci, ad esempio, tutta la domotica della casa stile bTicino tirando 2 fili oppure di far partire una astronave. :grin:

nid69ita:
Un mio ulteriore consiglio. Devi metterci anche un pò di pazienza.
Non ti aspettare, come fanno alcuni che comprano Arduino, di realizzare da 0 un qualcosa di complesso e strabiliante. Soprattutto se hai poche conoscenze di base. Purtroppo c’e’ chi compra un Arduino e pensa di farci, ad esempio, tutta la domotica della casa stile bTicino tirando 2 fili oppure di far partire una astronave. :grin:

Certamente sono consapevole di questo.
Sto leggendo nella guida ufficiale di Massimo Banzi che il linguaggio utilizzato è il “processing” e quindi imparerò quello. :slight_smile:

No, l’ambiente di programmazione, IDE, è derivato da Processing.
Processing lo puoi usare su PC per colloquiare con Arduino tramite seriale (usando libreria Firmata oppure trasmetti come vuoi su seriale). Processing si programma in Java.
Arduino si programma in C/C++. Il tutto viene compilato da avrgcc, un compilatore gnu c/c++
Uno sketch Arduino nasconde alcune cose tipiche del C/C++ come il fatto che il programma inizia sempre dalla funzione main()

Di nascosto c’e’ questo, lo trovi nella cartella …\arduino-IDE\hardware\arduino\cores\arduino\main.cpp:

#include <Arduino.h>
int main(void)
{ init();
#if defined(USBCON)
	USBDevice.attach();
#endif
  setup();
  for (;;) 
  { loop();
    if (serialEventRun) serialEventRun();
  }  
  return 0;
}

Come vedi il file è .cpp

Leo forse ho dimenticato di scrivere "pronti-via" ma rammenta quante persone, anche su questo Forum, sanno poco o nulla di programmazione, eppure riescono a fare qualcosa di sensato lo stesso.

Nella presentazione di Arduino è anche palesemente indicato essere rivolto ad Artisti, che notoriamente non sono studiosi di C++ :grin:

Arduino si può usare anche scopiazzando codice da progetti vari, così come bastano minime cognizioni di elettricità.

Un altro conto è un impiego sfruttandolo al 100% allora si che sono necessarie ottime basi di Elettronica e di Programmazione.

Io stesso so poco di C++ eppure sai che lo impiego su macchine a controllo numerico e dispositivi vari.

Ok, ora non so se comprare i singoli pezzi o lo starter kit. :relaxed:

Se hai già il libro, puoi prendere uno starter kit non ufficiale senza libro. Ne esistono diversi.
Tutti i principali distributori ufficiali di Arduino ne propongono uno.

Se invece vuoi avere un'ulteriore guida da seguire passo passo per testare i primi esperimenti allora puoi pensare allo Starter Kit ufficiale con il testo in italiano.

Poi dipende anche dalla tasca: coi singoli pezzi e accurati acquisti si risparmia un bel po'.

PaoloP:
Se hai già il libro, puoi prendere uno starter kit non ufficiale senza libro. Ne esistono diversi.
Tutti i principali distributori ufficiali di Arduino ne propongono uno.

Se invece vuoi avere un'ulteriore guida da seguire passo passo per testare i primi esperimenti allora puoi pensare allo Starter Kit ufficiale con il testo in italiano.

Poi dipende anche dalla tasca: coi singoli pezzi e accurati acquisti si risparmia un bel po'.

In effetti dipende tutto dal libro dello starter kit. Io ho la guida ufficiale di Massimo Banzi, non so se questo Project Book possa essere solo un doppione

Non lo so. :~

Ho deciso di non prendere lo starter kit. Ho trovato su ebay un kit da 56 euro incluse spedizioni...

Dammi il link che vedo che roba è...

creatiway:
Ho deciso di non prendere lo starter kit. Ho trovato su ebay un kit da 56 euro incluse spedizioni...

E poi non sai come usare le cose che ci sono dentro.

Ho la guida ufficiale di Massimo Banzi, ma è anche vero che non spiega proprio tutti gli utilizzi.

Nel kit ufficiale c'è un libro che spiega 15 progetti e ti guida alla loro realizzazione con il materiale della confezione.