Connessione 2 arduino

Buona sera,
mi scuso per il disturbo ma vorrei chiedere un aiuto per qualche idea su come fare per connettere due arduino.
Il problema è questo, la mia idea è di costruire una serie di oggetti ognuno dei quali ha al suo interno un arduino, ogni oggetto ha tre connettori tramite i quali è possibile interconneterne un altro. Ogni oggetto simula un nodo di un grafo e ogni interconnessione simula un arco. Ogni nodo connettendosi ad un altro dovrà calcolare la resistenza sul cavo per simulare il peso dell'arco, il problema è capire come settare i correttamente i pin perchè ogni PIN è contemporaneamente di INPUT e di OUTPUT. Come posso secondo voi risolvere il problema?

Grazie mille per il vostro tempo e il vostro aiuto

Non capisco cosa vuoi fare.
Sono circuiti digitali; È difficile se non hai dei conduttori dedicati a misurare la resistenza.

Ciao Uwe

Ciao
grazie mille per la tua risposta, cerco di spiegarmi meglio.
Ci sono una serie di oggetti ad esempio A e B, con una serie di connettori A1,A2,A3 per l’oggetto A e B1,B2,B3 per l’oggetto B ogni oggetto è un arduino.
Questi oggetti sono i nodi a questo punto viene stabilita una connessione arbitraria esempio A1<->B2 quindi si è creato un arco tra l’oggetto A e B. Io vorrei trovare il modo di capire quale sia la connessione che si è creata dovrei dire ad esempio la porta 1 del nodo A è connessa alla porta 2 del nodo B.
Se riuscissi anche fornire un peso alla connessione ad esempio tramite una resistenza interna al cavo di connessione sarebbe meglio perchè potrei dire la porta 1 del nodo A è connessa alla porta 2 del nodo B con una connessione di peso X.
So che risulta un pò complesso da capire e spiegare anche perchè il mio campo non è proprio l’elettronica ma l’informatica quindi ringrazio tutti per l’aiuto e la pazienza

Ciao, ma sapere a che porta è connesso ti serve per identificare l'oggetto o cosa? Se non ho capito male l'arduino A deve capire se è connesso all'arduino B o C in base alla porta a cui è connesso. Se è così non puoi prevedere che sempre e comunque i tre connettori debbano essere connessi e attivare le uscire in modo da poter identificare a che arduino si è cobnnessi?
Faccio un esempio che magari è più chiaro:
Arduino A, Pin 2,3,4 input, Pin 5,6,7 output tutti messi a LOW
Arduino B, Pin 2,3,4 input, Pin 5,6,7 output il 5 a HIGH e gli altri a LOW
Arduino C, Pin 2,3,4 input, Pin 5,6,7 output il 6 a HIGH e gli altri a LOW
...
Arduino F, Pin 2,3,4 input, Pin 5,6,7 output il 7 e il 5 a HIGH e il 6 a LOW
Ogni arduino legge lo stato dei pin di input e secondo una tabella di verità sa a che arduino è connesso (ovvio che in questo modo sei limitato a 2 alla N connessioni possibili) quindi se collego A a B e B a F, A e B sanno a chi sono connessi ma A non sa che B è connesso a F.
Se invece vuoi creare una specie di master e slave allora la cosa si complica (Ti serve un protocollo di comunicazione) e dovresti pensare a connettere i device in altro modo (Es. I2C)

Grazie mille per la solerte risposta.
lo scenario è leggermente più complesso perchè gli id delle porte sono solo degli indentificativi Il nodo A può connettersi a quello B tramite qualsiasi porta che può cambiare di volta in volta.
L'idea di usare sulla connessione una resistenza era per un duplice scopo il primo identificare quali nodi e quali porte sono collegate tra di loro, il secondo era quello di poter stabilire una sorta di "peso dell'arco" mediante il quale andare ad eseguire una serie di algoritmi sui grafi.
L'idea che mi proponi comunque posso tenerla in cosiderazione per fare delle prove iniziali con archi senza peso, grazie mille per la dritta ti aggiorno sui progressi
Grazie ancora

Ciao, a me viene in mente un protocollo con handshaking. Ci fosse la possibilità di un sincronismo comune, ogni arduino ha le porte in ascolto (un semplice livello logico alto) a n millisecondi dal sincronismo ( che so 10 per il nodo 1, 20 per il 2 ecc) ogni nodo va in tx ed il ricevente si setta in rx. finita la fase di handshaking si passano i dati e trasmettono i nodi a chi di dovere :slight_smile:

Stefano

Per caso vuoi rendere in maniera "visiva" e "hardware" teoria dei grafi? Il problema è sicuramente il "contemporaneamente", che io sappia le porte di qualcunque arduino possono essere o di input o di output in modo mutuamente esclusivo.