Connettere CRIUS long range radio ad Arduino

Ciao a tutti ragazzi. Sto lavorando a una radio sonda metereologica basata su arduino. Verra' appesa un pallone e raggiungera' 30km, inviando via radio la telemetria in tempo reale.

Per essere sicuro ho affiancato al mio trasmettitore 433Mhz autocostruito una CRIUS Radio. E' venduta su ebay come una copia compatibile al 100% della 3DRadio. E' venduto come link seriale trasparente, sembra che sia configurato per ricevere un flusso seriale a 9600 baud e trasmetterlo di conseguenza al ground module che connesso via usb dovrebbe riflettere il segnale seriale in una delle seriali software del computer.

Dopo svariati test, usando anche dei terminali software per analizzare le porte seriali e quello che viene comunicato, ma NIENTE. Qualcuno di voi ha esperienza con questo prodotto o saprebbe darmi un consiglio???

Sarebbe interessante riuscire a interfacciarla con Arduino, con una antenna Sander's style c'e' chi con il software dedicato ha raggiunto 70km di distanza con un segnale accettabile!!!

gbm: E' venduta su ebay come una copia compatibile al 100% della 3DRadio.

L'originale di 3DR funziona benissimo, lo usano degli amici per la telemetria dei multi, però mi pare che funziona con il protocollo Mavlink, non è una seriale trasparente, a meno che non si possa settare anche in questa modalità di funzionamento. Se non mi ricordo male i due moduli devono prima effettuare il pairing per poter dialogare, si fa tramite la ground station di APM. Fare 70 km su i 433 con 100 mW è una utopia, puoi mettere l'antenna che ti pare ma non arriverai mai a quella distanza, ma nemmeno a 30 km, al massimo ci fai 10-15 km in condizioni ottimali e velocità di trasmissione molto bassa, non più di 9600 bps. Tieni presente che puoi usare una direttiva ad alta efficienza solo a terra, con tutti i relativi problemi di puntamento, sul mezzo devi per forza mettere una antenna che ha un discreto cono di emissione (= poco guadagno) se vuoi ricevere sempre il segnale. Si sono rivelate molto efficaci le antenne cloverleaf, normalmente usate sulla banda 2.4 GHz e 5.8 GHz per la trasmissione del segnale video analogico, hanno il grande vantaggio di risentire pochissimo del verso di polarizzazione dell'antenna e sono leggermente direttive, è possibile autocostruirle facilmente anche per i 433 MHz.

|500x500

Ciao Astro! Adesso non mi ricordo dove ma avevo visto un video di FPV di un tizio che ha fatto 70km di distanza (a 10 di quota). Secondo quello che dice ebay, dovrebbe essere un "transparent serial link"

Per ora sto sperimentando con i trasmettitori e ricevitori da 3 dollari ASK 433 Con due antenne 1/4 wavelength a dipolo ho ottenuto 2 / 300m con ricevitore dentro casa, ed emettitore in ambiente cittadino, non in line of sight, quindi con in mezzo palazzi. Non so quanto sia il range in open air!

gbm: Ciao Astro! Adesso non mi ricordo dove ma avevo visto un video di FPV di un tizio che ha fatto 70km di distanza (a 10 di quota). Secondo quello che dice ebay, dovrebbe essere un "transparent serial link"

Se lo ritrovi sono curioso, però FPV vuol dire trasmissione segnale video, si lavora a 2.4 GHz o 5.8 GHz, se sei bravo e usi i giusti materiali con 25 mW a 5.8 GHz (massima potenza ammessa in Italia su quella banda senza autorizzazioni) ci fai quasi 1 km. Con una trasmissione dati a bassa velocità, per limitare la banda impegnata, per fare tanti km la potenza serve, oltre a delle buone antenne, 100 mW sono decisamente pochi. Se in zona tua conosci qualche radioamatore esperto fatti aiutare da lui per la parte radio, col vantaggio di poter usare legalmente potenze maggiori, vedrai che come minimo ti fa usare un Tx da 2-3 W su i 433 MHz per coprire in sicurezza i 30 km.

Certo! Sono completamente d'accordo con te! E' la cosa giusta da fare.

Posso farti una domanda tecnica sono sicuro tu sappia rispondere? Teoricamente per realizzare un trasmettitore 433mhz con potenze maggiori dei cheap ASK 433 da pochi dollari, credo si possa realizzare utilizzando unicamente un Active Oscillator accordato a 433mhz, che supporti un flusso di corrente maggiore di quello saldato sul trasmettitorino, una buona antenna e ovviamente avere a disposizione la corrente necessaria. Sei d'accordo??

Qualche tempo fa provavo seguendo questo tutorial: http://hackaday.com/2010/07/27/200-mile-rf-transmitter-and-high-altitude-balloon/

E ho ottenuto ottimi risultati sul 29mhz

gbm: Sei d'accordo??

Premesso che l'RF non è il mio campo, in linea di massima quello che dici è corretto, però all'atto pratico le cose non sono così semplici, i Tx a singolo transistor vanno bene solo per le piccole potenze, pochi mW. Quando servono i Watt solitamente il Tx è composto da tre parti distinte, l'oscillatore che genera la frequenza della portante, un amplificatore di potenza RF, che può essere anche abbastanza complesso come schema, lo stadio per modulare la portante in base al segnale d'ingresso. La questione modulazione non è semplice come sembra, come ben sai di base ci sono due sistemi, quella in ampiezza e quella in frequenza, ma non solo questi, il modo AM è il più semplice da realizzare però è anche quello che offre i risultati peggiori in termini di portata e qualità segnale. Altro problema, molto grosso, è come si realizza il Tx RF, nel suo insieme, perché è molto facile ottenere un "accrocco" che oltre a trasmettere sulla frequenza desiderata lo fa anche su molte armoniche disperdendo su queste una rilevante percentuale della potenza, anche l'80% se il Tx è fatto male, oltre a dare fastidio ad altri apparati che lavorano nella stessa banda.

Hai assolutamente ragione, quello che ho rilevato con gli esperimenti seguendo l'esempio del tutorial linkato e' un onda simile a: https://www.google.it/search?espv=2&q=y+%3D+sin%28x%29+%2F+x&oq=y+%3D+sin%28x%29+%2F+x&gs_l=serp.3..0i7i10i30j0i7i30j0i8i7i30l2j0i30l3j0i5i30l3.3398.3689.0.3767.3.3.0.0.0.0.86.227.3.3.0....0...1c.1.64.serp..0.3.226.8S9R4apgYWE

che ho scoprto essere una buona descrizione matematica del pattern di interferenza che puoi ottenere con l'esperimento (quantistica) della singola e doppia fessura!!

Questa ovviamente vive su uno spettro piuttosto ampio di frequenze e si attenua allontanadosi dal 29 in entrambe le direzioni.