Consiglio acquisto hardware per centralina irrigazione

Ciao a tutti amici del forum,sono qui per chiedere qualche consiglio per un prossimo acquisto. Un amico mi ha chiesto di realizzare una centralina per controllo irrigazione con display touch-screen con un budget sui 100 euro. Io ho pensato di utilizzare un arduino due(che tra l'altro non ho mai utilizzato),un display touch da 7 pollici che si trova su ebay con adattatore per due appunto e una scheda con 8 relè a bordo pilotabili dalla due. Come budget più o meno ci siamo,e penso anche come capacità di computazione per gestire un display touch con qualche paginetta,senza troppe pretese grafiche. Vengo alle domande: -per forza di cose avrò bisogno di un RTC e ho visto che con la libreria advancedFunction di Leo si può utilizzare quello interno dell'arm,ma mi chiedo se funzioni come un vero RTC mantenedo data e ora anche ad alimentazione staccata. -ovviamente avrò bisogno di salvare dei dati in modo persistente e la due non ha eeprom a bordo,c'è modo di farlo senza ricorrere ad una eeprom esterna a puro fine di semplicità?

Grazie delle risposte,ogni consiglio è ben accetto!!

Perchè vuoi usare un Arduino DUE? Io userei un display un po' più discreto (7 pollici sono un tablet) e un Arduino mega o Uno.

cece99: Perchè vuoi usare un Arduino DUE? Io userei un display un po' più discreto (7 pollici sono un tablet) e un Arduino mega o Uno.

....semplice...perchè il committente o vuole da 7 pollici!!!...ho visto vari video su youtube sul'utilizzo di tale display e devo dire che la mega ne esce battuta alla grande....poi a livello di costo siamo li....

ibbba:
…semplice…perchè il committente o vuole da 7 pollici!!!

Dopo ci guarda i video anche XD
Io consiglierei di mettere una EEPROM I2C che ha molti più cicli di scrittura :slight_smile:

cece99:

ibbba: ....semplice...perchè il committente o vuole da 7 pollici!!!

Dopo ci guarda i video anche XD Io consiglierei di mettere una EEPROM I2C che ha molti più cicli di scrittura :)

ho visto in giro librerie che utilizzano la flash per salvare dati non volatili,ma come ripeto non ne ho esperienza in merito...qualcuno le ha già utilizzate?

Se stacchi l'alimentazione l'RTC interno alla DUE si ferma.

PaoloP:
Se stacchi l’alimentazione l’RTC interno alla DUE si ferma.

…uff…proprio quello che non speravo…!!..allora non è proprio un rtc a tutti gli effetti,o è male implementato sulla board?..

E' un RTC a tutti gli effetti, ma manca la batteria di backup. (http://forum.arduino.cc/index.php/topic,153620.0.html) Hanno preferito prendere in RTC esterno con batteria che non trafficare con la DUE. :sweat_smile:

PaoloP: E' un RTC a tutti gli effetti, ma manca la batteria di backup. (http://forum.arduino.cc/index.php/topic,153620.0.html) Hanno preferito prendere in RTC esterno con batteria che non trafficare con la DUE. :sweat_smile:

ah...ecco...che costava poi mettere la possbilità di una batteria onboard...grazie delle info

ibbba:
…che costava poi mettere la possbilità di una batteria onboard…

Nulla, a parte il fatto che non sarebbe durata 5 minuti :stuck_out_tongue:

Un chip RTC esterno e’ ottimizzato e realizzato apposta per consumare praticamente nulla, quando e’ alimentato dalla batteria … se la stessa cosa la facessi con arduino, dovendoci alimentare tutto il micro, solo per gestire un’RTC software non avrebbe senso … o dovresti usare una batteria enorme :wink:

inoltre, arduino non è progettato apposta x darti l'ora..diciamo che l'ora è solo un "sovrappiù"..per esempio è poco precisa,rispetto a un RTC..e dopo qlk settimana può avere uno sbaglio di diverse ore.. non conosco la precisione della DUE

...uhmmm...queste due ultime affermazioni non le comprendo...la atmel ha implementato una periferica hardware su un suo chip,nello specifico un RTC,e voi mi volete dire che praticamente è inutilizzabile o un di più??...secondo me con il giusto circuito di alimentazione (tipo batteria a bottone collegata a pin specifico del chip) magari l'rtc funziona ne più ne meno che come un qualunque altro rtc da pochi euro,solo che quel pin non è esposto o magati manca altro di contorno....mi pare abbia anche una porta ethernet onboard,allora anche questa è li solo per figura??....mi pare assurdo doverla pensare così

@Ibbba Come dice Etem, l'RTC hardware integrato nel chip SAM3X8E, il cuore della DUE, non ha una alimentazione separata, per cui non è possibile alimentarlo con una piccola batteria come un piccolo orologio al quarzo. Però è preciso come quest'ultimo. Ha infatti un oscillatore integrato a 32Khz, gestisce ora e data (fino al 2099) e anche un eventuale allarme. Trovi tute le info nel datasheet del micro sul sito Atmel --> http://www.atmel.com/Images/doc11057.pdf

Nota che, come dice giustamente m_ri, alcune funzioni del chip non sono ancora supportate dalle librerie di Arduino, mentre altre non sono implementate in Hardware, come ad esempio la porta Ethernet. Poiché il numero delle periferiche interne della DUE è notevole, per portarle all'esterno avrebbero dovuto aumentare il numero di pin, ma siccome hanno scelto il layout della MEGA, alcuni pin del micro non sono collegati ai pin di Arduino.

Una soluzione economica per implementare RTC in qualsiasi microcontrollore è mandare in sleep il micro e "svegliarlo periodicamente" per pochi microsecondi ogni mezzo secondo per aggiornare l'RTC tramite un ingresso di interrupt esterno , ad esempio INT0, per pilotare INT0 puoi usare un 4060 con quarzo da 32768hz, consuma circa 15uA, usa il pin Q14 del 4060 e la modalità falling adge al pin INT0

http://playground.arduino.cc/Main/DS1302

Soluzione semplice e relativamente economica ;)

Grazie a tutti per gli interventi.Riassumendo: la Due è più performante per la gestione del touch e lcd,ma a parte questo non ha altri vantaggi in quanto poi deve essere corredata di parti esterne (RTC e EEPROM) perchè quello che ha onboard sono inutilizzabili. Con la Mega mi avanzo la EEPROM,e sacrifico velocità nella gestione LCD,però posso contatre su un grande know how da parte mia e IO meno restrittivi della Due.....a questo punto penso ci sia poco altro su cui ragionare....

m_ri: inoltre, arduino non è progettato apposta x darti l'ora..diciamo che l'ora è solo un "sovrappiù"..per esempio è poco precisa,rispetto a un RTC..e dopo qlk settimana può avere uno sbaglio di diverse ore.. non conosco la precisione della DUE

Non è esatto. L'RTC integrato nel SAM è molto preciso: ha un clock da 32 kHz e buona precisione, ed è dotato anche della funzione di allarme. Non è un RTC software o basato su un risonatore che ha poca precisione.

leo72:

m_ri: inoltre, arduino non è progettato apposta x darti l'ora..diciamo che l'ora è solo un "sovrappiù"..per esempio è poco precisa,rispetto a un RTC..e dopo qlk settimana può avere uno sbaglio di diverse ore.. non conosco la precisione della DUE

Non è esatto. L'RTC integrato nel SAM è molto preciso: ha un clock da 32 kHz e buona precisione, ed è dotato anche della funzione di allarme. Non è un RTC software o basato su un risonatore che ha poca precisione.

...questo è quello che pensavo anche solo per logica,comunque da come o capito non è realmente utilizzabile per il design della board?

Non è prevista la possibilità di una batteria tampone. Devi o usarne una per l'intero Arduino (fattibile, basta una batteria da 9V) per quei (generalmente brevi) periodi in cui va via l'elettricità oppure usare un modulo RTC esterno.

Volevo solo portare la mia esperienza: io ho un display per arduino con slot SD, con inkscape o photoshop posso disegnare in PNG le schermate, metterle in una scheda micro SD e dire ad arduino CARICA L'IMMAGINE XXXXX, quindi vengono interfacce semplici da realizzare.