Consiglio cancello automatico

Ciao a tutti, vorrei realizzare un cancello automatico in miniatura; farà parte di un plastico di una casa domotica. Apro una piccola parentesi per essere più chiaro. La casa utilizza al momento due Arduino, un Mega (Sistema centrale: luci, sensore di temperatura ecc…) e Uno per l’antifurto; i due Arduino comunicano via seriale. Il cancello lo volevo realizzare mediante un altro Arduino che comunicherà via seriale con il Mega. In realtà, per semplicità, il cancello sarà di fatto una sbarra mossa da un piccolo servomotore. Il mio primo dubbio riguarda le fotocellule: non so nemmeno come siano fatte e come debbano essere gestite, potreste darmi qualche aiuto? Avevo pensato di acquistare un Arduino Uno per il cancello, o è meglio il nano in questo caso? I tre Arduino hanno ovviamente la massa in comune per quanto riguarda la comunicazione via seriale e sono alimentati da un unico alimentatore da 9V (circa 1A). Oggi ho provato ad alimentare i due Arduino citati sopra (Mega e Uno) insieme e funziona tutto perfettamente.
Grazie come sempre…

Al posto delle fotocellule puoi usare anche dei interuttori finecorsa.
Ciao Uwe

Ciao, in effetti mi sono spiegato male. Il cancello, nel mio caso, sarà una sbarra che si alza e si abbassa (tipo parcheggio). Le fotocellule mi servirebbero per rilevare l'ingombro e mantenere la sbarra alzata nel caso il passaggio sia impegnato. Vorrei solo sapere che tipo di fotocellule si possono usare; io pensavo ai moduli che vendono già pronti per Arduino. Ovviamente non mi servono delle fotocellule professionali e dovrebbero essere abbastanza piccole per starci nel plastico.

Il modo più semplice per autocostruirsi delle fotocellule per cancello è usare come i revitore quelli di norma usati per la ricezione dei telecomandi e come trasmettitore usi un led ad infrarosso modulato a 35-40kHz.
Quando il fascio luminoso del led colpisce il ricevitore l'uscita va bassa.
Visto che si tratta di un modellino, tieni bassa la corrente di pilotaggio del led per limitare campo d'azione.

Per quanto riguarda l'alimentazione dei vari arduino di consiglio di alimentarli direttamente sul pin +5 ed inserire all'esterno il regolatore e pertanto non utilizzare il regolatore onboard.

Grazie, credo di avere capito la tua soluzione. In rete ho trovato i seguenti moduli, che fungerebbero da trasmettitore e ricevitore.

Potrebbero fare al caso mio? Se sì, come va gestito il ricevitore da Arduino? Esce con "ALTO" e "BASSO" come ci si aspetta da una normale fotocellula?

Scusate, ma sono un principiante.

questi sono piu piccoli ... oppure, se te la cavoi con il saldatore. prendi un paio di questi

https://www.ebay.it/itm/Sensore-IR-Rilevamento-Ostacoli-Robot-Arduino-Raspberry-BE29/182454004637

o simili, stacchi il tx (o l'rx, o entrambi, come ti viene piu comodo) e li posizioni dove ti servono collegandoli con dei fili (con l'accortezza, se li metti da entrambi i lati della sbarra, di mettere su un lato tx a destra e rx a sinistra, e sul lato opposto alla rovescia, e metterci intorno un paio di pezzetti di termorestringente o tubetto opaco, in modo che non si influenzino a vicenda) ... :wink:

Dalle caratteristiche sembra che TEFT4300 e TSUS4300 siano dei semplici diodi e pertanto va costruita la relativa elettronica sopratutto per la sezione di ricezione.

Per restare più fedeli alla classica configurazione di un apricancello, io preferirei quanto trovato in rete da Ale_S, è pronto e fatto e non serve altro.

Di norma un ricevitore IR va basso quando viene colpito dal segnale luminoso.

Si, il primo link e' a dei componenti "nudi" (ma piccoli) ... il secondo e' una schedina che in genere si usa come sensore a riflessione, ma dissaldando i diodi e posizionandoli dove serve, si possono usare anche come sensore ad interruzione ... inoltre ha gia un trimmer per regolarne la sensibilita' ed il circuito gia pronto ...

Le due schedine linkate da lui, il ricevitore sarebbe per i dati ed il TX va alimentato a 38KHz, per farle funzionare ... inoltre mi sembrano decisamente piu grandi che usare i diodi dissaldati dal mio secondo link posizionando lo stampato sotto il plastico o da qualche altra parte, e lui parlava anche di poco spazio disponibile ... :wink:

Anche se dalle caratteristiche elencate del "KY-022-SENSORE-DIODO-IR-INFRAROSSO-TRASMITTENTE" sembrava intendere che fosse un trasmettitore pronto e fatto, in realtà è un KY-005 o meglio un semplice led.

Pertanto la mia proposta che proponeva di trovare qualcosa di pronto e fatto va a cadere.

Grazie per le risposte…
Dato che, come dice lelenum, il trasmettitore che ho indicato io è in realtà un semplice led, punterei sulla soluzione proposta da Etemenanki. Acquisto due schedine, ad una dissaldo il tx, all’altra il rx. Ho letto che possono rilevare ostacoli fino a 30cm, nel mio caso la distanza penso sarà meno di 20cm. Ho un dubbio però, mentre dall’rx esco con tre fili, al tx basta portare i due fili dell’alimentazione? Inoltre, è possibile che questa “fotocellula” venga disturbata dalla luce ambientale?

Allora, le due schedine ti servono se vuoi mettere le fotocellule ad entrambi i lati della sbarra ... se invece vuoi fare come per le sbarre reali, che ormai montano quasi tutte una sola fotocellula nel cassonetto che contiene il motore, te ne basta ovviamente una sola (una per ogni sbarra, ovviamente) ... ma li devi decidere tu in base a come le vuoi posizionare ...

La schedina gia alimenta il TX, e legge il segnale dell'RX, con un comparatore che si occupa della commutazione alto o basso dell'uscita, ed il trimmer regola la sensibilita' ... se stacchi uno o l'altro dei diodi, basta che li ricolleghi (con la giusta polarita') alla schedina con due pezzi di filo, poi la alimenti e leggi l'uscita dal pin D ... a proposito, la sensibilita' e' intesa come riflesso, per cui se lo usi con i componenti affacciati, sara' anche piu alta ... e metti un paio di pezzetti di tubetto nero (termorestringente se ne hai, oppure plastica opaca) sui due diodi, in modo che diventino piu direzionali e non siano influenzati dai riflessi laterali :wink:

Grazie ancora... ora sto cercando di ordinare i pezzi...
Secondo voi, mi posso fidare di questo?

http://www.ebay.it/itm/SCHEDA-ARDUINO-R3-UNO-OEM-COMPATIBILE-CLONE-ATMEGA328P-CAVO-USB-ALIMENTATORE/291361322455?hash=item43d67cf5d7:g:jh0AAOSwJ0xaT04X

Il Mega che possiedo e che ho citato nei messaggi precedenti è anch'esso un clone, tra l'altro senza nessun marchio. L'Uno che possiedo è anche lui un clone, in questo caso ha il marchio Elegoo. Ho fatto un buon numero di prove e non mi hanno dato problemi.

Spero di non essere andato fuori tema.

Rieccomi, ho acquistato il tutto e ho fatto delle prove. La scheda ir sembra funzionare molto bene, tra l'altro ha anche un led che, se acceso, indica la presenza di ostacoli.
Il problema, abbastanza strano, è il seguente. Quando il servo si muove (la sbarra si alza o si abbassa) il led che indica la presenza di ostacoli (sulla scheda "ir") tende ad accendersi (quasi lampeggia). Il vero problema è che la scheda, in questa situazione, cambia stato sul pin out; in sostanza mi rileva un ostacolo che non c'è. Sembrerebbe che il motore disturbi la scheda, come posso risolvere? Al momento alimento tutto da Arduino: servo tra +5 e GND e scheda ir tra pin 12 (HIGH) e GND.
Grazie...

Vedi nota all'inizio...

Per quanto riguarda l'alimentazione dei vari arduino di consiglio di alimentarli direttamente sul pin +5 ed inserire all'esterno il regolatore e pertanto non utilizzare il regolatore onboard.

Sopratutto i motori, sarebbe consigliato alimentarli da uno stabilizzatore dedicato solo ai motori.