Consiglio Progetto Motore 24V e Arduino

Ciao a tutti ragazzi, il mio problema che mi ha posto il mio professore è rappresentato nell'immagine qui sotto. ho a disposizione 3 elementi: 1 un arduino UNO e 2 Motori DC 24 Volt dello stesso tipo.

quello che vorrei fare è calcolare la velocità potenziale di un motore DC collegato ad un'altro motore DC ricavando la tensione generata da quest' ultimo. tra i due motori ho un filo che si avvolge e muove un flap. io ho spiegato al mio professore che sarebbe meglio usare un sensore tipo giroscopio, ma lui preferisce usare questo secondo motore visto che è già collegato e presente.

quello che vorrei sapere è: 1 -se è possibile ricavare dei dati dallo schema che ho fatto. quindi se l'arduino mi da dei valori....inoltre se posso "calibrare" il mio dispositivo applicando delle forze note. 2 -che posso usare per calcolare la velocità potenziale o la velocità di rotazione del mio motore?

grazie mille di tutti gli aiuti

claudio8:
… calcolare la velocità potenziale di un motore DC …

Oh … questa mi mancava … cosa è una “velocità potenziale” ??? :astonished: :astonished: :astonished:

Guglielmo

si in effetti l'ho tradotta così come mi veniva...

scusate,ma ho scritto in 2secondi... in inglese è Velocity Potential http://en.wikipedia.org/wiki/Velocity_potential a me in questo caso mi serve la tensione.

Non capisco cosa c'entra la "fluidodinamica" e la teoria del "flusso potenziale" con quello che devi fare tu ]:D

Comunque ... collegato come l'hai disegnato ... secondo me ti "frigge" l'Arduino in un istante ... ... la tensione in ingresso su un qualsiasi pin NON può superare la tensione di alimentazione (quindi i 5v) se non di pochi decimi. Se quell'affare genera veramente in uscita fino a 24v ... capisci da solo cosa combina ;)

Guglielmo

se ho capito bene con "sensore tipo giroscopio" indendi un sensore chè dà un impulso (o + impulsi ) per giro ?! Se è così se sulla strada più giusta , certo se il tuo professore vuole fare una tachimetrica analogica va bene anche il motore ma devi aggiungere un partitore, un limitatore di tensione di cresta positivo e negativo, e un piccolo filtro.

icio: se ho capito bene con "sensore tipo giroscopio" indendi un sensore chè dà un impulso (o + impulsi ) per giro ?! ......

Icio, più che un "sensore ad impulsi", a me sembra (dal disegno che ha messo) che lui abbia semplicemente DUE motori uguali a 24v ... uno lo alimenta e ci fa girare l'altro come una dinamo e vuole leggere la tensione in uscita per capire la velocità del primo (quello alimentato dalla batteria). ;)

Quindi ... mi sa che è buona la tua seconda ipotesi ... :D

Guglielmo

Anche se il secondo motore fosse a 5v un pin non può "ciucciarsi" tutti quei mA in ingresso... rischia ad ogni modo di romperlo

Guglio: Anche se il secondo motore fosse a 5v un pin non può "ciucciarsi" tutti quei mA in ingresso... rischia ad ogni modo di romperlo

Scusa per la correzione, ma il pin non si "ciuccia" neanche un milliampere ... con un'impedenza media di 100M, se gli applichi 5V, al massimo ci fai scorrere 50 nanoA ;)

E' la tensione che te li frigge, se gli applichi piu di 5V ...

Per il problema della tensione in uscita dal secondo motore, comunque, la soluzione piu semplice e' di usare un partitore 10 ad 1 ... 10K fra l'ingresso e massa e 90K (puoi usare 91K, perche' 90K non e' un valore standard facile da trovare) fra ingresso e motore, ti danno 2,4V circa sull'ingresso quando il motore ne da 24 in uscita ... consiglio anche un condensatore da 100n in parallelo alla resistenza da 91K, per filtrare via i disturbi ed i picchi di commutazione del collettore del motore ... occhio ovviamente alla polarita', mettici anche un diodo con il catodo sull'ingresso e l'anodo a massa, cosi se per sbaglio inverti la rotazione non friggi l'ingresso.

EDIT: non mi e' molto chiara una cosa ...

tra i due motori ho un filo che si avvolge e muove un flap

In che senso scusa ? ... i motori non sono accoppiati insieme ?

Ciao!! Io stavo pensando erroneamente ad un pin settato a “LOW”, in questo caso il mio ragionamento era giusto no? Grazie per il chiarimento

Be', se setti un pin come uscita e lo mandi a low mentre e' collegato al positivo, allora lo strini ... ma a parte il masochismo, non vedo motivi per fare una cosa del genere ;)