Consiglio su relè con stadio pilota.

Salve ragazzi, vorrei tramite arduino comandare una lampada da 220V.

Documentandomi un pò su internet ho visto che per fare ciò bisogna collegare arduino ad un relè con stadio pilota.

Mi sono a tal proposito recato in un centro di elettronica della mia città per acquistarne uno ed il commerciante mi ha venduto questo aggeggio che è possibile visualizzare a questo link

http://www.arrownac.com/parts/detail/1098043

Ora fatti due conti io credo che questo sia solamente il relè senza lo stadio pilota. Cosa mi consigliate???

Grazie mille anticipatamente.

bircastri: Salve ragazzi, vorrei tramite arduino comandare una lampada da 220V.

Documentandomi un pò su internet ho visto che per fare ciò bisogna collegare arduino ad un relè con stadio pilota.

Mi sono a tal proposito recato in un centro di elettronica della mia città per acquistarne uno ed il commerciante mi ha venduto questo aggeggio che è possibile visualizzare a questo link

http://www.arrownac.com/parts/detail/1098043

Ora fatti due conti io credo che questo sia solamente il relè senza lo stadio pilota. Cosa mi consigliate???

Grazie mille anticipatamente.

E certo! Quello è solo il relè. Puoi metterci un transistor e un diodo in antiparallelo. un sacco di volte lo schema è stato postato in giro per il forum

Ciao saresti così gentile da postarmi qualche link oppure lo schema??

Ho provato a ricercare sul forum qualche posto ma non ho trovato nulla.

Grazie

bircastri: Ciao saresti così gentile da postarmi qualche link oppure lo schema??

Ho provato a ricercare sul forum qualche posto ma non ho trovato nulla.

Grazie

il primo che ho trovato

http://www.acquaportal.it/_ARCHIVIO/ARTICOLI/termostato_ventole/images/schema_rele_12.JPG

senza R8 e DL (oppure con, se vuoi l'indicazione visiva che il relè è in azione)

oppure questo: http://www.nutchip.com/connect/power_relay.gif

senza il secondo relè

Ciao grazie per le risposte, ma non potrei avere uno schema un pò più elemntare perchè non tanto riesco a capire come fare

bircastri: Ciao grazie per le risposte, ma non potrei avere uno schema un pò più elemntare perchè non tanto riesco a capire come fare

Guarda il secondo è semplicissimo: Colleghi il pin con una R di 4,7Kohm poi la base del transistor, l'emettitore a massa, sul collettore cimetti un diodo in antiparallelo con la bobina del relè, e poi la tensione di alimentazione. Sui contatti del relè ci metti l'utenza.

Ciao ragazzi sto uscendo pazzo per provare a realizzare lo stadio pilota con relè

Allora vi illustro prima i materiali che ho utilizzato:

RESISTENZA 1K
RESISTENZA 4.7K
RELE VB-6TBU-E
TRANSISTOR
DIODO
BASETTA MILLE FORI

Lo schema lo allego.

Ho fatto in modo che arduino fa uscire dal pin 13, la corrente a distanza di 5 secondi. Ho caricato uno sketch base il BLINK.

Soltanto che il relè non scatta.

Per provare o iniziato ad utilizzare il multimetro(tester) per vedere la corrente che gli arriva ecc ecc. Al relè gli arrivano 80 milliAmpere.

Provando poi a inserire un pin del multimetro sul GND della bassetta e l’altro sul gambino del relè, il relè magicamente si chiude.
Alla base del relè arrivano correttamente i 5V.

Ora perchè non funziona con arduino???

hb_relay5.jpg

Ma la bobina del tuo relè non ne vuole 6 di volts per eccitarsi?

Ciao sinceramente il tipo che mi ha venduto il relè mi ha detto che 5 o 6 volt non fa differenza per il relè ora se tu mi dici il contrario forse si spiega tutto.

Quindi ora la domanda è come faccio a far arrivare 6V se io sono collegato da Arduino???

PS: allego i dettagli degli altri componenti

Transistor: BD677 ST Microelectronics (datasheet: http://www.datasheetcatalog.org/datasheet/stmicroelectronics/4201.pdf)

Diodo: 1N4148 (datasheet: http://www.datasheetcatalog.org/datasheet/wte/LL4148.pdf)

Grazie a tutti per i consigli

Ciao, ti linko questa discussione in cui si parla del tuo problema. N.

Ciao Grazie per il link anche se non sono riuscito a risolvere.

Allora ho preso una batteria da 4,5V ed il relè scatta, quindi il dubbio resta soltanto, non è che il relè vuole per forza 100 mA per scattare???

Come faccio a misurare gli A che caccia arduino??? E come posso amplificarli???

Hai detto tante cose, ma non come alimenti arduino.

Come faccio a misurare gli A che caccia arduino???

Arduino da una singola porta "caccia" 40 mA se hai sfruttato l'alimentazione del pin anche solo per provare hai "fottuto" la porta del microc.. :), non servono molti mA per portare in conduzione il TR.

non è poi così difficile, prova l'interfaccia su una piastra sperimentale, prendi sto transistor mettilo su una breadboard collegalo al relè secondo lo schema, senza connetterlo ad arduino "ficcagli" 5v sulla base del TR ... deve funzionare se dici che con 5v va lo stesso. Funzionerà ugualmente, ma è un pagliativo. Con un carico di 5A i contatti si bruceranno prima data la minor "decisione" e velocità di chiusura ... non ce ne sono santi, i parametri vanno rispettati... che facciamo compriamo i componenti un tot a Kilo? :fearful: Sapevi che arduino aveva 5v quando sei andato dal fornitore di componenti!!! perchè hai preso il relè non idoneo? a questo punto alimenta arduino con 9v e bilancia le tensioni se vuoi sfruttare l'acquisto

sicuro di aver distinto B-E-C del TR e collegato correttamente? sicuro che quel TR funzioni? Hai provato con un led se si accende sul pin dell'arduino con la dovuta R in serie? se non altro verifichi che dalla parte Arduino non ci siano problemi.

ciao

Ciao grazie per la risposta, rispondo pian piano a tutte le tue osservazioni.

Arduino è alimentato tramite USB.

Per il Transitor sono sicuro del suo funzionamento e di aver individuato correttamente i contatti BCE in quanto l'ho testato con il mio Multimetro.

Con il led ho provato e si accende correttamente, quindi presumo che il pin di arduino sia integro, anche perchè ho sempre inserito tra l'uscita del PIN ed il circuito una resistenza di protezione.

Proverò come da te suggerito ad alimentare il circuito direttamente fornendo 5V sulla base del transistor, eliminando Arduino.

Grazie ancora.

Quello schema che hai postato DEVE funzionare, il transistor va in saturazione e sul relé arrivano quasi 5V, problemi di corrente non ne hai. NON è che nella tua certezza hai invertito E e C del TR? in questo caso sarebbe normale; parli di misura col multimetro, ma hai integrato il provatransistor con rilevazione automatica dei pin o semplicemente un tester per transistor?

Ciao ,

Io ho un multimetro con il prova transistor integrato.

Inoltre ho misurato la tensione sui due pin del rele ad uno arriva 4,8v all altro arrivano 5 V

bircastri: Ciao ,

Io ho un multimetro con il prova transistor integrato.

Inoltre ho misurato la tensione sui due pin del rele ad uno arriva 4,8v all altro arrivano 5 V

appunto, significa che il transistor NON sta conducendo ed il relé NON si ecciterà mai in queste condizioni, puoi postare una foto del transistor dal lato dei pin ed il modello preciso che stai usando?

Ciao allora il problema è stato risolto ma a questo punto mi sorge un dubbio.

Ho provato a invertire il transistor quindi a girarlo sulla basetta e il relè a iniziato a scattare correttamente.

Ora però il mio dubbio è sono io che ho sbagliato a leggere qualcosa oppure funziona ma non correttamente??

Quando ho inserito il transistor nel mio multimetro ho inserito in corrispondenza della sigla

NPN e il multimetro ha iniziato a segnare sul display 384 quando l'ho inserito in corrispondenza delle lettere CBE se lo giro il numero che esce sul display è 1.

Ora ho collegato secondo lo schema i vari cavetti alle giuste lettere, come sapete non funzionava.

Invertendo il transistor funziona tutto correttamente.

Mi sapete dare una spiegazione????

bircastri: Ciao allora il problema è stato risolto ma a questo punto mi sorge un dubbio.

Invertendo il transistor funziona tutto correttamente.

Mi sapete dare una spiegazione????

senza prenderti per i fondelli no ;) Scherzi a parte, molto semplicemente i transistor-tester dei multimetri non hanno una grande affidabilità, inoltre a volte siamo "noi" a non usarli correttamente; considera infatti che tra B e C e tra B ed E si ha sempre una conduzione (con direzione in base a NPN o PNP), quindi spesso il multimetro ti conferma la polarità del transistor ma non riesce a distinguere tra C ed E, è proprio il tuo caso, infatti hai invertito il TR lasciando fissa la base e si è messo a funzionare; era proprio ciò che ti dicevo ieri. Un po' di mesi fa mi sono regalato l'analizzatore di componenti di Futura Elettronica, costa sui 70 euro circa, qualsiasi cosa gli collego sul display mi dice veramente di tutto; ecco, quello è uno strumento affidabile, soldi benedetti. Quindi non preoccuparti, il tuo circuito ora sta funzionando perché è tutto montato correttamente, nulla di più. Ciao :)

Ciao Michele, ti ringrazio molte (te e tutto il resto dei partecipanti a questa discussione ) per i consigli preziosi.

Appena riesco a finire tutto almeno a collegare una semplice lampada posterò foto e schemi.

Grazie di cuore ancora a tutti.