Consumo sensore magnetico

Ciao a tutti
Sto facendo un'allarme portafinestra alimentato a batteria utilizzando arduino pro mini 3,3V. Domando quanto può consumare un sensore del tipo reed presente in questa pagina web??
https://it.aliexpress.com/item/5pcs-White-Door-Window-Contacts-Security-Magnetic-Reed-Spring-Switch-Alarm-Normal-Open-Style-Screws/32603897754.html

Un cavo lo metterei in lettura in un pin digitale in output e l'altro in un pin analogico in lettura.

Per trasmettere i dati poi uso un componente nrf24. Vorrei far durare il più possibile le batterie. Se volete darmi consigli sono ben accetti.

Grazie

Prima di tutto, nella sezione in lingua Inglese si può scrivere SOLO in Inglese ... quindi, per favore, la prossima volta presta più attenzione ...

... poi, pur essendo tu da lungo tempo su questo forum, NON c'è un tuo post di presentazione, per cui, nel rispetto del regolamento, ti chiedo cortesemente di presentarti QUI (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione) e di leggere con attenzione il su citato REGOLAMENTO (... che in questi anni è stato aggiornato) ... Grazie.

Guglielmo

P.S.: Il tuo post è stato spostato nell'opportuna sezione del forum "Italiano"

Mah ... quello che hai indicato è un normalissimo conttato magnetico ... che NON consuma (... è un interruttore) ...
.... quello che mi chiederei è ... quale è l'affidabilità del tutto ?

Perché finché si gioca e si studia va bene, ma se veramente pensi di fare un sistema di allarme affidabile in quel modo ... ti dico subito lascia stare ::slight_smile:

Guglielmo

P.S.: Poi ... perché un pin digitale ed uno analogico ? ? ? :o :o :o

Finche il contatto reed non sia chiuso non consuma; quando é chiuso (stato normale con la finestra chiusa, perché solo cosí si puó verificare un interruzione o manomissione cavo) consuma in funziona alla resistena pullup/pulldown usata piú ca 1µA di corrente parasita del pin.

Quello che consuma mooolto di piú é il arduino pro mini e il modulo nrf24.

Ciao Uwe

gpb01:
Mah ... quello che hai indicato è un normalissimo conttato magnetico ... che NON consuma (... è un interruttore) ...
.... quello che mi chiederei è ... quale è l'affidabilità del tutto ?

Perché finché si gioca e si studia va bene, ma se veramente pensi di fare un sistema di allarme affidabile in quel modo ... ti dico subito lascia stare ::slight_smile:

Guglielmo

P.S.: Poi ... perché un pin digitale ed uno analogico ? ? ? :o :o :o

Cosa mi consigli di affidabile che possa fare al caso mio e che consumi veramente poco?

Uso il pin digitale sostanzialmente per alimentarlo e quello analogico per verificare se il contatto è aperto o chiusU

uwefed:
Finche il contatto reed non sia chiuso non consuma; quando é chiuso (stato normale con la finestra chiusa, perché solo cosí si puó verificare un interruzione o manomissione cavo) consuma in funziona alla resistena pullup/pulldown usata piú ca 1µA di corrente parasita del pin.

Quello che consuma mooolto di piú é il arduino pro mini e il modulo nrf24.

Ciao Uwe

So che l'arduino pro mini consuma ma usando la libreria sleep e qualche accorgimento sul pro mini si riesce a dminuire il consumo invece per quanto riguarda nrf24 non consuma molto in power down. cmq cosa mi consiglieresti di usare al posto del pro mini?

gugliait:
Cosa mi consigli di affidabile che possa fare al caso mio e che consumi veramente poco?

Ma vedi, il problema è che io proprio sconsiglio caldamente gli antifurti fai da te, fonte, quasi sempre, di: continui falsi allarmi, NON allarme in caso di necessità, disturbo della quiete pubblica, denuncie da parte del vicinato e ... chi più ne ha più ne metta.

Prendo in prestito le parole di un altro utente del forum, che ha notevole esperienza (... parlo di Icio):

icio:
Ancora l'ennesimo tentativo da principiante...

Arduino e la quasi totalità delle sue shield non sono fatti per impianti civili, automazione industriale , domotica etc, i fotoaccoppiatori in tutte queste schede sono totalmente assenti mentre in tutte le applicazioni suddette sono presenti e talvolta abbondanti.

Arduino è fatto per imparare, e tesi DI esame nei corsi scolastici, il tutto DEVE restare sul tavolo e i loro cavi MAI fatti girare in quadri, tubi e canaline

Come hanno detto anche i più esperti in questo sito, ASTENETEVI ALLA GRANDE a mettere queste schede in impianti civili e industriali, vi può capitare quande vi va bene una brutta figura e quando vi và male un danno con denuncia penale

Credo che più chiaro di così ... ::slight_smile:

Guglielmo

gugliait:
Uso il pin digitale sostanzialmente per alimentarlo e quello analogico per verificare se il contatto è aperto o chiusU

Ti rendi conto dell'inutilità e della cosa concettualmente errata ?

Un contatto si rileva mettendo un pin digitale normalmente a Vcc tramite una resistenza di pullup e un interruttore che chiude verso GND. In questo modo, una digitalRead() su quel pin da HIGH se l'interrutore è aperto e LOW se è chiuso.

Tutto questo è valido per i bottoni su una breadboard ...
... far girare cavi connessi a pin digitali NON è mai cosa buona dato che le filature sono delle antenne che tendono a portare tutti i disturbi possibii sui pin di ingresso di Arduino.

Non per nulla, quando c'è necessità di gestire filature, si usano dei driver, delle tensioni sui 12V, dei fotoaccoppiatori, ecc. ecc.

Torno a ribadire quanto scritto nel precedente post, qua sopra ... ::slight_smile:

Guglielmo

gpb01:
Ma vedi, il problema è che io proprio sconsiglio caldamente gli antifurti fai da te, fonte, quasi sempre, di: continui falsi allarmi, NON allarme in caso di necessità, disturbo della quiete pubblica, denuncie da parte del vicinato e ... chi più ne ha più ne metta.

Prendo in prestito le parole di un altro utente del forum, che ha notevole esperienza (... parlo di Icio):

Credo che più chiaro di così ... ::slight_smile:

Guglielmo

Chiarissimo, ma non credo di fare delle cose da creare danni catastrofici e poi penso anche di non avere tutti questi denari da dover nascondere e difendere con sistemi super tecnologici. Inoltre anche con un super sistema tecnologico basta aspettare il proprietario della casa per entrare dalla porta d'ingresso :smiley: :smiley: :smiley: :smiley: :smiley:
Guglielmo

Metti tutto a dormire e fallo svegliare da un interrupt sulla apertura del reed. I rete ci sono un paio di esempi ma in inglese. Ma si tratta di progetti collegati a roba più complessa, non di semplici allarmi.
Però se scrivi

Uso il pin digitale sostanzialmente per alimentarlo e quello analogico per verificare se il contatto è aperto o chiusU

mi sa che non hai ancora le conoscenze necessarie. Da cui il commento di Guglielmo.

gugliait:
Chiarissimo, ma non credo di fare delle cose da creare danni catastrofici e poi penso anche di non avere tutti questi denari da dover nascondere e difendere con sistemi super tecnologici. Inoltre anche con un super sistema tecnologico basta aspettare il proprietario della casa per entrare dalla porta d'ingresso :smiley: :smiley: :smiley: :smiley: :smiley:
Guglielmo

se proprio vuoi collegare dei cavi lunghi devi adoperare degli accorgimenti standard (che si usano "dalla notte dei tempi") usa cavi schermati multifilo e impara a trasformare un segnale da alta a bassa impedenza
altrimenti un cavo non isolato collegato a un pin più che d'antenna non può fare :frowning: