conta monete euro (gettoniera)

ciao a tutti. sono alle prese nel realizzare un conta monete per un distributore fai da te per un mio amico.

il problema principale sta nel rilevare le diverse monete ora vi spiego in breve la mia idea ma che però si rivela molto poco affidabile, quindi vorrei chiedervi di propormi sensori o vostre idee che magari avete più conoscenze di me :)

la mia idea principale era quella di smontare uno di questi (http://www.ebay.it/itm/181396774655?ssPageName=STRK:MEWNX:IT&_trksid=p3984.m1439.l2649) che ho già reperito, e di interfacciare il sensore (che non sapendo ho scoperto solo dopo che è una semplice scheda con contatti striscianti) e di utilizzarla per contare le monete. il problema è che questo dispositivo si basa sul principio di misurare la grandezza delle monete che l'ho attraversano quindi 50 lire = 2 euro :'(

spero che qualcuno possa aiutarmi, io pensavo qualcosa di induttivo con induttanze e altro ma non saprei da dove iniziare. grazie

Ciao, non capisco dove sia il problema, è evidente che quel circuito genera un qualcosa (n.impulsi,durata impulso, valore in tensione) proporzionale alla dimensione della moneta introdotta; certamente non puoi miscelare valute diverse (a che ti serve contare le 50 lire???), se ti basi sul solo "euro", basta capire cosa arriva al circuito contatore ed emulare quest'ultimo con Arduino, non penso sia una cosa da folli. ;)

quindi 50 lire = 2 euro :'(

forse volevi dire 500£ = 2 euro, le 50£ hanno un diam molto inferiore. Comunque molto difficile da distinguere, ancora oggi le 2 monete (500£/2e) sono fonte di truffe su gettoniere poco sofisticate che non combinano peso & diam & spessore.

Ti consiglio questa gettoniera programmabile: www.futurashop.it/index.php?route=product/product&product_id=3085

Anch'io ti consiglio un gettoniera standard come la comestero RM5 evolution che con il suo connettore standard a 10 pin ti dà 6 fili di uscita dove puoi discriminare 6 tipi di monete o più , inoltre ha il filo inihbit che ti consente di bloccare la gettoniera e di non accettare più monete, inoltre riconosce monete di valute estere etc...

Grazie per i consigli ma pensavo piu a una cosa auto costruita .. Ho potuto in questi giorni smontare una gettoniera professionale ... Ho notato che usano 2 induttanze stampate sulla scheda e postate ai lati, in pratica la moneta passa attraverso queste 2 bobine .. Come posso collegare 2 indultanze ad Arduino e codificare le monete?

La discriminazione avanzata come la desideri tu si ottiene solo con il test sul diametro, spessore, peso e tipo di materiale, c'è un insieme di ingegneristica integrata sia meccanica che elettronica per ottenere ciò, che io sappia non c'è nessun progetto free o open source nel settore

il mio problema era solo come posso come posso interfacciarle le 2 l'induttanze ad arduino? pensavo a un circuito oscillatore lc, non mi ricordo bene dagli studi quali sono le proprietà ma in teoria al passaggio di qualche metallo dovrebbe cambiare la sua capacità induttiva e di conseguenza una variazione della frequenza che potrebbe essere interpretata dall'ADC secondo voi può funzionare ?

Mi sembri un po' confuso che c'entra la frequenza con l'adc?

Mi sa che ti vai a cacciare in un ginepraio...

Hai idea di quanti studi teorici e pratici ci sono dietro un moderno contamonete?

A parte le differenti dimensioni, ci sono pesi diversi, le proprietà ferromagnetiche diverse (ad esempio la monete da 10 €/cent non ne hanno)

Anche ammesso che tu riesca ad ottenere qualcosa di valido, un giorno potrebbero coniare una moneta da 5 € ed allora la tua apparecchiatura non servirebbe più o andrebbe rivista.

Dammi retta, prendi quella gettoniera programmabile che ti ho consigliato o quella che ti ha consigliato Icio: sono soldi ben spesi!

Confermo, ho comprato la gettoniera di Futura ed è fantastica, dal poco che ho letto, per il momento è nel cassetto "ferie", dopo l'estate conto di metterci mano, si può programmare il riconoscimento di 6 monete differenti, nel nostro caso si perderebbero 1 e 2 cent o 1 e 2 €, insomma abbiamo 8 tagli e ne possiamo programmare solo 6 ma non penso sia un dramma, per la mia idea non lo è di sicuro; credo che il tempo/studio/prove per arrivare ad ottenere qualcosa di decente valga abbondantemente la spesa, ecco perché non c'ho pensato due volte.