corrente 220 volt a 5 volt per arduino

come posso commutare la corrente di casa per alimentare arduino senza usare un trasformatore?

Senza trasformatore ?
Usi un alimentatore switching

Lascia perdere sistemi a resistenza di caduta o sfruttando la reattanza di un condensatore.
Fino a che c'e' da alimentare un led vanno bene, ma non certamente per Arduino

Vuoi qualcosa di piccolo ? Prendi un alimentarore da smarphone, quelli con la microUsb , tagli il connettore e via

mi faresti un esempio ?

La tensione di rete a 230V (una volta erano 220V) è una corrente alternata a 50Hz.

Per trasformarla in una tensione continua a 5V innanzitutto deve essere ridotta e quindi subire un processo chiamato "raddrizzamento" che si attua con un ponte di diodi seguito da un condensatore di livellamento.

Per ridurre una tensione alternata in teoria potrebbe essere usato un partitore resistivo, ma a causa della scarsa efficienza di questo sistema si preferisce usare un trasformatore.

Gli alimentatori di questo tipo stanno progressivamente sparendo per essere sostituiti dai più moderni switching, più piccoli e più efficienti che non hanno bisogno degli ingombranti trasformatori.

perfetto, quando parli di switch intendi relé? mi indicheresti un modello nello specifico che posso utilizzare per il mio scopo?
grazie

arduone:
perfetto, quando parli di switch intendi relé? mi indicheresti un modello nello specifico che posso utilizzare per il mio scopo?
grazie

Quando parla di alimentatore switching intende un alimentatore switching.

Ciao Uwe

Ti consiglio questo che ha l'uscita variabile tra 3 / 4,5 / 5 / 6 / 7 / 9 / 12 Vdc a 600mA:

oppure questo più potente da 1A:

Ovviamente con Arduino puoi usare solo le ultime due tensioni.

ok ma io non mi collego ad una presa bensì ai cavi di corrente che passano nell'impianto elettrico di casa, ecco perchè dicevo che non posso usare un trasformatore.

arduone:
ok ma io non mi collego ad una presa bensì ai cavi di corrente che passano nell'impianto elettrico di casa, ecco perchè dicevo che non posso usare un trasformatore.

Non esiste che colleghi Arduino direttamente alla 220, in mezzo ci deve essere un qualcosa che converte la 230AC in 7.5-9V DC, pertanto o utilizzi il classico trasformatore seguito da diodi, condensatore, stabilizzatore, oppure un alimentatore switching, quest'ultimo decisamente più piccolo.

arduone:
ok ma io non mi collego ad una presa bensì ai cavi di corrente che passano nell'impianto elettrico di casa, ecco perchè dicevo che non posso usare un trasformatore.

e questo cosa significa? non la puoi aggiungere una presa volante? devi per forza arrotolare dei fili con la certezza che si staccheranno e magari ti faranno una bella ricarica di alternata?
Comunque sia la riduzione e stabilizzazione deve avvenire, i trasformatori consigliati da cyb sono piccolissimi e fanno il loro dovere, quindi non hai alcun limite.

Certe cose non si possono leggere :astonished:
E' convinto e non ne vuole sapere ...

pablos:
E' convinto e non ne vuole sapere ...

Dopo che avrà vaporizzato qualche Arduino si convincerà che non si può fare :grin:

Ci sono anche Alimentatori con trasformatore o Alimentatori switching che non hanno una spina 230V ma morsetti per attacare direttamente i cavi.
Fatti aiutare da un elettricista perché ne sai troppo poco per poter laorare sui 230VAC; faresti danni o metteresti a repentaglio la tua sicurezza e di alti.

Ciao Uwe

uwefed:
Ci sono anche Alimentatori con trasformatore o Alimentatori switching che non hanno una spina 230V ma morsetti per attacare direttamente i cavi.
Fatti aiutare da un elettricista perché ne sai troppo poco per poter laorare sui 230VAC; faresti danni o metteresti a repentaglio la tua sicurezza e di alti.

Ciao Uwe

Ecco è esattamente quello che intendevo dire... :* Non sto dicendo che non voglio utilizzare alimentatori con trasformatori, ma non voglio utilizzare un trasformatore da "casa" con la classica interfaccia a spina. Non ho mai visto un impianto di allarme collegato direttamente alla presa di casa con il filo che fuoriesce dal muro e si aggancia alla presa! ne tantomeno farla incastonata nel muro. Quello che davo per scontato era che il mezzo indicato va bene ma non in quella versione (a spina) :slight_smile: :slight_smile: :slight_smile:

Ecco adesso per proseguire la mia ricerca qual è il termine che devo ricercare per individuare il prodotto " Alimentatori con trasformatore o Alimentatori switching che non hanno una spina 230V ma morsetti per attacare direttamente i cavi"?

Grazie a tutti!! :slight_smile:

A che tensione ti serve, 5V o 12V ?

5V 2A

12V 2A

12V 1A

Direi proprio il primo dato che arduino accetta 5V, però magari potrei prenderlo più "potente" in modo da poter alimentare anche il resto del circuito se dovesse servire (devo verificare).
Nel caso sono tutti 220V -> 5V, ultima domanda, ma la corrente di casa non andava a 230V?

http://www.hesa.com/prodotti/Alimentatori-SWITCHING-morsettiera.html
io uso questo tipo con attacchi per batteria tampone, non li compro qui ma sono comunque validi .... ma poi perché proprio 5v?
Non puoi usare il jack che ha un in da minimo 7 a 20v?

perche uso arduino uno per la prototipizzazione ma consoliderò il progetto su un mini o micro che lavorano a 5/3.3 v
in ogni caso alimentando arduino uno da jack con 7/20 v non cambia la cosa in quando c’è un abbassatore di potenza che alimenta arduino a 5v. se non è corretto correggetemi.

ho notato che questi switch hanno anche cavi di collegamento per la batteria questo significa che se la corrente va via possono attingere dalla batteria di tipo LiPo?

ho notato che questi switch hanno anche cavi di collegamento per la batteria

a quale ti riferisci ?

se la corrente va via possono attingere dalla batteria di tipo LiPo?

sara' dura che prevedano una LiPo, in genere sono per batterie al piombo ?