corrente assorbita arduino nano

Salve sto lavorando ad un progetto(tesi di laurea:D) in cui ho bisogno di alimentare una scheda arduino nano 328 attraverso un sistema di power wireless transmission, per poterlo dimensionare ho bisogno di sapere quanta corrente assorbe la scheda(visto che i voltaggi ammissibili si trovano sul datasheet) grazie

intanto i "voltaggi" chiamali "tensioni" altrimenti il Prof te la brucia la tesi invece di fartela discutere, ma di questo datasheet tu hai notizie o soltanto speri che esista? Il micro ha le sue proprie caratteristiche ma tui parli di una scheda e non puoi non tener conto della componentistica esterna, anche se nel caso del nano i valori saranno molto simili. Il fatto che anche il data-sheet ATMEL non riporta i vari concumi ma solo quelli minimi, che ricordi io, oltre alla "disponibilità" di corrente dei pin e dell'inero micro. Direi che puoi tenerti tranquillamente su 8-10mA quando non è attivo, per scendere sull'ordine dei µA se lo mandi in modalità power-down.

interessante il sistema power wireless se non sei troppo preso dagli impegni qualche delucidazione sarebbe gradita :grin:

Madwriter: interessante il sistema power wireless se non sei troppo preso dagli impegni qualche delucidazione sarebbe gradita :grin:

cos'è il power wireless? mi pigli per il c... o hai solo sbagliato a scrivere?

[quote author=Michele Menniti link=topic=126368.msg950238#msg950238 date=1349800505]

Madwriter: interessante il sistema power wireless se non sei troppo preso dagli impegni qualche delucidazione sarebbe gradita :grin:

cos'è il power wireless? mi pigli per il c... o hai solo sbagliato a scrivere? [/quote]

Credo sia un sistema di trasmissione dell'alimentazione senza fili. C'è l'ha anche il mio spazzolino da denti. E' contactless. ;)

aaaaaah, pensavo si riferisse al mio intervento, ora capisco che invece chiedeva a fullback :sweat_smile: Ho letto qualcosa non mi ricordo su quale Rivista, se no sbaglio si crea una sorta di campo elettromagnetico che, lato target, viene riconvertito in corrente elettrica; però meglio se ce lo spiega lui :D

[quote author=Michele Menniti link=topic=126368.msg950272#msg950272 date=1349802084] aaaaaah, pensavo si riferisse al mio intervento, ora capisco che invece chiedeva a fullback :sweat_smile: Ho letto qualcosa non mi ricordo su quale Rivista, se no sbaglio si crea una sorta di campo elettromagnetico che, lato target, viene riconvertito in corrente elettrica; però meglio se ce lo spiega lui :D [/quote] no Mike non era per te che egocentrico che sei :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

[quote author=Michele Menniti link=topic=126368.msg950238#msg950238 date=1349800505]

Madwriter: interessante il sistema power wireless se non sei troppo preso dagli impegni qualche delucidazione sarebbe gradita :grin:

cos'è il power wireless? mi pigli per il c... o hai solo sbagliato a scrivere? [/quote] Un bel generatore di Micronde da 10kW con un antenna parabolica un un altra antenna vicino ad Arduino. Distanza di copertura perecchie miglia ;) ;) ;) Ciao Uwe

uwefed: Un bel generatore di Micronde da 10kW con un antenna parabolica un un altra antenna vicino ad Arduino.

Però non scordarti di indossare le mutande di piombo :grin:

il tutto sta alla distanza tra sorgente ricevente e trasmittente, ricordati della legge che l'energia piu ti allontani e piu diventa poca fino a che tx e rx sono a pochi cm puoi trasmettere anche decine di watt

per la radiofrequenza ogni volta che raddoppi la distanza tra tx e rx la potenza ricevuta dimezza

es se metti un neon a pochi cm da un antenna che trasmette 100 watt si accende far fare la stessa cosa a 10 metri probalbilmente ci vogliono attrezzature improponibili a 100 metri non ne parliamo proprio (anche se Tesla non la pensava cosi)

gingardu:
per la radiofrequenza ogni volta che raddoppi la distanza tra tx e rx la potenza ricevuta dimezza

Al raddoppio della distanza la potenza diminuisce di 4 volte.

@Mike: guardati la demo che trovi qui: http://www.wirelesspowerconsortium.com/technology/how-it-works.html è in inglese ma gli schemi si capiscono.

@fullback: come ti ha detto Michele, il problema non è tanto la corrente a riposo, dato che un micro in sleep consuma uA. Il problema è il micro a pieno regime. Il datasheet dell'Atmega328 dice che tra VCC e GND non possono transitare più di 200 mA di corrente (caso estremo). A questo aggiungici qualche decina di mA per la circuiteria dell'Arduino Nano.

Secondo me, se dimensioni tutto per 250 mA sei a posto.

Leo, il consumo non dipende da quello che potrebbe consumare il Atmega ma spesso molto dall’ elettronica circostante. immagina di aver un Atmega che pilota un relé 5V. Alimenti anche il relé dai 5V e la corrente non passa attraverso il Atmega, oppure un display con retroilluminazione …
Ciao Uwe

Tu hai perfettamente ragione. Ma lui chiede il consumo dell'Arduino Nano, immagino che il consumo del suo circuito lo sappia.

gingardu: per la radiofrequenza ogni volta che raddoppi la distanza tra tx e rx la potenza ricevuta dimezza

L'attenuazione, intesa su una distribuzione omnidirezionale, si attenua col quadrato della distanza, ovvero se a 1 metro l'energia vale 1 a due metri vale 1/4, a tre metri vale 1/9 etc. Nel caso di trasmissioni direttive l'attenuazione segue sempre una legge quadratica però deve essere compensata in base all'angolo di diffusione dato che l'energia viene indirizzata tutta in una certa direzione invece di essere dispersa in tutte le direzioni.

grazie a tutti in particolare @Leo72 mi siete stati di aiuto. per power wireless transmission si intende l'alimentazione di una circuiteria a distanza sfruttando il campo emesso da un antenna. Su questo principio funzionano i telepess e tutti i sitemi RFID.