costruire un tritasarde per pesca

Salve sto costruendo un tritasarde elettronico da pesca, per la parte elettronica ho deciso di utilizzare un Arduino UNO che dovrà controllare un motore. Pensavo di mettere anche due potenziometri (uno che controlla la velocità del motore e uno per impostare gli intervalli di tempo quando il motore deve girare). Secondo voi di quali altri componenti ho bisogno?

Secondo me é un progetto dove un Arduino o qualsiasi elettronica é superflua. Basta un motore e un interruttore. Ciao Uwe

[/quote]

uwefed: Secondo me é un progetto dove un Arduino o qualsiasi elettronica é superflua. Basta un motore e un interruttore. Ciao Uwe

ciao, grazie per aver risposto. Come ho già detto ho la necessità di controllare la velocità del motore con un potenziometro e di controllare gli intervalli di tempo di quando questo motore deve girare con un altro potenziometro

Ciao,
descrivici con precisione le caratteristiche del motore che intendi usare.

Zamundo: Ciao, descrivici con precisione le caratteristiche del motore che intendi usare.

È il motore dei tergicristalli di un auto e lavora a 12v, l'assorbimento di corrente nn lo conosco.

Per il consumo devi prevedere almeno 6A a 12V.

pgiagno:
Per il consumo devi prevedere almeno 6A a 12V.

Come posso pilotare un motore 6A 12V con arduino?

Prova a vedere questo

pgiagno: Prova a vedere questo https://www.youtube.com/watch?v=tPYu_JXmrRA

Con il modulo del video posso controllare pure la velocità del motore?

Potrebbe andare bene anche quest'altro: http://www.logicaprogrammabile.it/pilotare-motore-dc-tramite-ponte-h/

Io prenderei un modulino già fatto come questo:

http://www.robot-italy.com/it/1451-vnh5019-motor-driver-carrier.html

Comunque in un mio progetto in cui ho utilizzato un motore di un tergicristallo anteriore di una punto... l'assorbimento "misurato" era intorno a 2,6A (NB il motore non era mai sottoposto a sforzi prossimi allo stallo).

Zamundo: Io prenderei un modulino già fatto come questo:

http://www.robot-italy.com/it/1451-vnh5019-motor-driver-carrier.html

Comunque in un mio progetto in cui ho utilizzato un motore di un tergicristallo anteriore di una punto... l'assorbimento "misurato" era intorno a 2,6A (NB il motore non era mai sottoposto a sforzi prossimi allo stallo).

Costa un sacco questo mi sa proprio che mi costruisco io quello del video

Monta il mosfet su un buon dissipatore. Dalle specifiche dovrebbe poter essere pilotato anche in PWM e consentire una regolazione della velocità. La tua seconda indicazione non sopporta corrente sufficiente

pgiagno:
Monta il mosfet su un buon dissipatore. Dalle specifiche dovrebbe poter essere pilotato anche in PWM e consentire una regolazione della velocità.
La tua seconda indicazione non sopporta corrente sufficiente

Ok allora domani vado a comprare tutti i componenti in un negozio di elettronica. Per quanto riguarda la temporizzazione mica ci vuole un modulo rtc?

Se non hai bisogno di precisione degli intervalli di tempo non occorre un modulo rtc. Il modulo rtc serve se tu vuoi accendere il tritasarde a un'ora precisa. Non serve se lo accendi tu e col potenziometro controlli la lunghezza dell'intervallo. Però mi sembra che le grandezze che vuoi controllare siano tre: velocità del motore, lunghezza dell'intervallo temporale e tempo di attivazione del motore. O sbaglio e una di queste grandezze è fissa?

pgiagno: Se non hai bisogno di precisione degli intervalli di tempo non occorre un modulo rtc. Il modulo rtc serve se tu vuoi accendere il tritasarde a un'ora precisa. Non serve se lo accendi tu e col potenziometro controlli la lunghezza dell'intervallo. Però mi sembra che le grandezze che vuoi controllare siano tre: velocità del motore, lunghezza dell'intervallo temporale e tempo di attivazione del motore. O sbaglio e una di queste grandezze è fissa?

In realta sono due le grandezze: gli intervalli di tempo quando il motore deve girare (settati con un potenziometro) (ad esempio il motore deve girare per 30" fermarsi per 30" e rigirare per 30") e la velocità del motore (anch'essa settata con potenziometro)

In pratica 2 delay comandato dal potenziamento? Se vuoi poter modificare i valori durante la pausa ti conviene implementare i delay con millis, altrimenti per la maggiorparte del tempo Arduino rimane morto e se l'intervallo è di 30 secondi e ti serve prima dovrai cmq aspettare.

In che senso "se vuoi modificare i valori durante la pausa"? Cmq i 30 secondi erano solo un esempio per questo ho detto di voler cambiare i valori col potenziometro

Se per esempio il motore è spento, tu hai settato come pausa 5 minuti, ma ti serve subito acceso. Se usi i delay anche ruotando a 0 il potenziometro il motore non si accenderà fino all'esaurimento del tempo impostato.

anto30: Se per esempio il motore è spento, tu hai settato come pausa 5 minuti, ma ti serve subito acceso. Se usi i delay anche ruotando a 0 il potenziometro il motore non si accenderà fino all'esaurimento del tempo impostato.

Ok allora come posso fare per evitare questo problema? Potresti farmi vedere scrivendo il codice solo di questa parte? Non ho mai utilizzato la funzione millis quindi non saprei come fare

https://www.arduino.cc/en/Tutorial/BlinkWithoutDelay