da 5v a 12v come fare?

salve ho un problema che per mia inesperienza non riesco a risolvere,il problema non è tanto legato ad arduino ma al suo voltaggio d'uscita dei pin 5v il mio problema è che devo portare queste uscite ad un voltaggio tra 12v e 24 (a questo voltaggio funzionano i miei meccanismi) i classici relè non li posso usare ( dato che sono soggetti agli urti perchè mi creano il problema degli urti e fa contatto il relè e si aziona il meccanismo quando non deve) quindi dovrei usare qualcosa a stato solido da evitare questo problema io per ora ho provato con dei transistor bc 547 ma anche se alimento con 12v alla fine mi da sempre 5v (dovuto dai pin di arduino) non so se sono stato chiaro mi potreste aiutare? grazie

usa questo

al posto della batteria usa i tuoi alimentatori 12 o 24V e come transistore usa un TIP120 opure un N-MOSFET tipo IRF540

Ciao Uwe

Visto che dici di essere inesperto mi permetto di aggiungere un chiarimento pratico all'ottimo suggerimento di uwe: +5 e GND provengono da Arduino, il motore M1 lo sostituisci con uno dei tuoi meccanismi (rispettando la polarità); come ti ha già spiegato uwe al posto della batteria devi mettere la tua sorgente di alimentazione esterna (collegando il negativo al GND di Arduino) erogante la tensione che ti serve. I transistor o mosfet consigliati da uwe sono ben più potenti del BC547, che supporta correnti molto basse, quindi ti conviene assolutamente usare uno di questi o altri equivalenti.

sennò al posto del motore metti un relays che comanda a sua volta il motore :)

ratto93:
sennò al posto del motore metti un relays che comanda a sua volta il motore :slight_smile:

Aveva detto, aprendo il topic:

i classici relè non li posso usare ( dato che sono soggetti agli urti perchè mi creano il problema degli urti e fa contatto il relè e si aziona il meccanismo quando non deve) quindi dovrei usare qualcosa a stato solido da evitare questo problema

:wink:

Relays allo stato solido:) :disappointed_relieved: mi era sfuggito :)

I relé al stato solido normalmente hanno come uscita un Triac che non funziona con corrente continua (non si spegne piú). Il transistore é da scegliere a secondo il consumo dei meccanismi. Non sapendo niente non si puó fare ulteriori suggerimenti piú precisi. Ciao Uwe

Ricordo di avenre visti di funzionanti in continua .... però forse sbaglio......:)

sí, ci sono, ma in quel caso un transistore va anche bene e costa moooolto di meno. Ciao Uwe

grazie a tutti dell'aiuto solo un chiarimento il gnd della batteria o alimentatore (12v) e il gnd di arduino li devo collegare insieme? e non succede niente ad arduino? cioe l'uscita GND di arduino va collegata a l'uscita gnd dell'alimentatore a 12v giusto?

menniti: Visto che dici di essere inesperto mi permetto ............ al posto della batteria devi mettere la tua sorgente di alimentazione esterna (collegando il negativo al GND di Arduino) ...........................

mi quoto da solo, se tu leggessi bene i post vedresti già le risposte alle tue domande. ;) GND è il negativo, detto anche massa (nel caso specifico), unendo tra loro due negativi non succede nulla, né ad Arduino, né ad altri circuiti. Ciao.

si l'avevo letto ma ho chiesto per sicurezza non sapevo che le masse si possono collegare le une con le altre ogni tanto mi perdo su cose basilari grazie mille comunque mi sei stato di grande aiuto se posso volevo chiederti un'altra cosa: il tutto io lo dovrei fare con una batteria 12v ( quelle degli allarmi delle case) posso collegarla direttamente ad arduino o l'amperaggio e troppo forte e brucio arduino? grazie ancora

maximilian3: se posso volevo chiederti un'altra cosa: il tutto io lo dovrei fare con una batteria 12v ( quelle degli allarmi delle case) posso collegarla direttamente ad arduino o l'amperaggio e troppo forte e brucio arduino?

Il problema non è l'amperaggio, bensì la tensione, Arduino lavora a 5V; se vuoi applicare 12 devi usare l'ingresso "jack japan" (quello accanto all'USB), a valle del quale c'è uno regolatore/stabilizzatore che riduce la tensione in ingresso a 5V. Naturalmente gli stessi 12v (presi direttamente dalla batteria) ti serviranno per alimentare i tuoi meccaniscmi, secondo lo schema di uwe.

ok quindi non ci sono problemi con qualsiasi amperaggio io voglia mettere
e nel caso voglia 24v di uscita invece di 12v?

Francamente non ricordo qual è il limite di tensione in ingresso al regolatore, se anche accettasse 24V il regolatore potrebbe arrivare a riscaldare un bel pò, in funzione dell'assorbimento sulla linea dei 5V; meglio usare un piccolo circuito riduttore a monte della jack japan, che riduca la tensione a 9-12V. L'amperaggio NON è un problema.

[u]Sulla carta[/u] il limite max sarebbe 20V ma quello "raccomandato" è 12V.

maximilian3: ok quindi non ci sono problemi con qualsiasi amperaggio io voglia mettere e nel caso voglia 24v di uscita invece di 12v?

mettiamoci d' accordo: Voltaggio = tensione = volt Amperaggio = corrente = ampere per capirci meglio.

Qualsiasi amperaggio... l' alimetatore deve poterti darti al minimo la corrente che consuma il Tuo circuito senó va giú la tensione e il circuito puó non funzionare piú o avere degli errori strani. L' arduino puoi alimentarlo con 5V dalla USB oppure dal pin 5V e la massa(attenzione alla polaritá, se inverti uccidi l'arduino) oppure con tensioni tra 7V e 12 V dalla presa alimentazione nera oppure Pin Vin e massa ( ancor attenzione alla polaritá). Se l' arduino consuma poca corrente perché l' elettronia collegata consuma poco o viene alimentata da un altra alimentazione puoi alimentare fino a 20V. Se hai 24V DC devi usare uno stabilizzatore per esempio un 7809 o 7808 e portare le 24V a 9V o 8V. Questo stabilizzatore avrá bisogno di un dissipatore di calore.

Ciao Uwe

E usare un semplice partitore in ingresso? Non è consigliabile? 2 resistenze (o un trimmer) e passa la paura ... no? Sbaglio?

Si, sbagli, la tensione varierebbe in funzione della corrente assorbita, altro che stabilizzatore! ;)

Urca, aiutami a capire. Se ad Arduino mettiamo un partitore da 12/5V, può variare la tensione in ingresso alla scheda? Se è stabilizzato l'alimentatore o a batteria .. non dovrebbero esserci problemi (reminescenze di elettronica digitale di III superiore :D)