Da servo 180 a multigiro

Ciao a tutti

Volevo modificare un servo di 180° per ottenerne un multigiro, non un servo a rotazione continua ma uno che possa ruotare più di 360 ma di cui posso controllarne la posizione.

È possibile fare ciò sostituendo il potenziometro interno con uno multigiro?

Sul asse di uscita del servo é montato un potenziometro che rileva la posizione. Teoreticamente potresti toglierlo e mettere un ingranaggio che demoltiplica e fa fare al asse piú giri rispetto al potenziometro che ne ha 180°. Potresti anche mettere un potenziometro multigiro (10 giri) che trovi in comercio.
Entrambe le modifiche non sno semplici e sicuramente non stanno nel involucro del Servo.

Esistono modelli per modellini di barche a velo che fanno piú giri come per esempio il Servo Hitec HS-785 HB (fa 3,5 giri).
per esempio: HITEC HS-785HB Maxiservo con argano 13 kg*cm - HT33785S | Modellismo.it

Ciao Uwe

La ringrazio della risposta

Già avevo preso in considerazione il servo Hitec HS-785 HB ma è troppo grande.
Ho solo due domande: usando l’ingranaggio o il potenziometro multigiro il servo rimane preciso?
Cioè ha sempre la risoluzione di un grado?

DanNE555:
Cioè ha sempre la risoluzione di un grado?

No, perché?
Se metti un multigiro a 10 giri i 180° diventano 3600° e un step di 1° diventano 20°.
Comunque se un HC785 é troppo grande (59 x 29 x 50mm) qualsiasi soluzione con una modifica di un servo sará troppo grande.

Ciao Uwe

Mi serviva qualcosa di preciso, mentre invece HS-785 HB ha la risoluzione di un grado?

Tutti i servo RC digitali decenti hanno una risoluzione reale di circa 0.1°, precisione di posizionamento migliore di +/- 0.2° rispetto alla posizione attesa, ovviamente parliamo di servo fatti bene da produttori seri, non le schifezze cineseria da pochi Euro.
Un verricello come quello di Hitec ha una precisione di circa +/- 1°, è un prodotto economico per quella categoria, inoltre è abbastanza lento in quanto è un normale servo modificato con una demoltiplica sul potenziometro.
Esistono servo specifici per robotica in grado di ruotare per 360° senza nessun limite sul numero di giri, usano un encoder ad alta risoluzione come sensore di posizione, però costano centinaia di Euro.
Con un pochino di pazienza e abilità manuale è possibile modificare un normale servo, preferibilmente uno buono, nella versione a rotazione continua e abbinare all'asse un potenziometro esterno tramite demoltiplica, oppure usare un encoder, si spende "poco" e si possono ottenere buoni risultati.

Esempio di soluzione diy.

La precisione del angolo dipende anche dal pilotaggio.
Se lo piloti con la libreria servo.h con la funzione write() in gradi puoi avere 180 posizioni sul angolo di movimento.
Se usi il pilotaggio writeMicroseconds() in µS la risoluzione numerica é maggiore ma non so dirti la precisione del segnale che genera la libreria.
vedi
https://www.arduino.cc/en/Reference/ServoWrite
https://www.arduino.cc/en/Reference/ServoWriteMicroseconds
Ciao Uwe

Grazie mille ad entrambi, scusi astrobeed volendo fare la modifica i pin del potenziometro esterno vanno collegati all'Arduino o a quelli del potenziometro interno al servo?

Al posto di quello interno, che va rimosso ovviamente, come vanno rimossi anche i fermi (di solito sono di plastica) che impediscono all'albero di uscita di fare piu di mezzo giro ... :wink:

Grazie Etamenanki.

Il potenziometro multigiro deve avere lo stesso valore di resistenza di quello interno?

Mi sapreste consigliare, per caso, dove posso comprare gli ingranaggi?