Display PCD8544 e PCF8574

ciao a tutti, c' è qualcuno di voi che ha fatto funzionare stabilmente il noto display del nokia 3310 su ic2 bus con pcf8574?

grazie!!!!!

Non puoi collegare il display direttamente sul Arduino senza passare attraverso l'I2C?

Fai una cosa; spiegaci l'intero tuo progetto e non pezzettino per pezzetino.

Ciao Uwe

certo Uwe scusate... allora la mia intenzione è realizzare una sorta di controller domotico centralizzato che mi permetta poter gestite sensori e attuatori delocalizzati rispetto alla centrale. in sostanza ad esempio avere delle schede di espansione che comunicano tra loro e quindi con la centrale disposte ad esempio in diverse zone di una casa. adesso mi trovo in una fase di sperimentazione generale delle possibili applicazioni, quindi sto studiando singolarmente i vari componenti e ciò che posso fare con essi per poi arrivare ad una sorta di sistema di controllo integrato che al suo interno comprenda ad esempio molteplici tipologie di impianti. integrando ad esempio sistemi domotici tradizionali, con sistemi di sicurezza, sistemi di rilevazione presenze, etc. tutto questo naturalmente nel mio "progetto" avrà una interfaccia web di gestione. tutto quà :)

Non puoi usare come interfaccia il I2C; non é adatto per grandi distanze (sopra il metro). Leggiti un po le discussioni di domotica. Ciao Uwe

quello è l’ ultimo dei miei problemi.

per la domotica anche 10 m sono pochi. Ciao Uwe

uwefed: per la domotica anche 10 m sono pochi. Ciao Uwe

Non conosco quegli IC, ma se funzionano come ogni ripetitore di segnale forse ne può usare diversi in cascata, p.es. uno ogni 8-10 mt

ma veramente io leggo max 50m tipico 30! io li ho usati per comunicazioni ben oltre i venti metri senza mai un problema!!!!

ora mi rivedo il datasheet per sicurezza....

speleoduracell: ora mi rivedo il datasheet per sicurezza....

In effetti a pag. 2 di quel datasheet dice:

Drive I2C-bus signals over long cables to approximately 50 meters or 3000 pF

, poi non ho visto le condizioni d'uso corollarie, ma intanto è un valore certamente superiore a 10mt.

direi che come soluzione all' interno di una casa o di un ufficio può andare. se poi consideriamo che quella è la distanza tra le periferiche si possono raggiungere distanze notevoli... questo diciamo che porta all' attenzione il protocollo. il discorso comunque ora andrebbe riportato sulle questioni della trasmissione dei dati che a noi interessano.

potrebbe valerne la pena?

Se è solo per trasportare le informazioni da un punto all'altro secondo me è meglio che usi l'RS485: metti dei 75176 ad instaurare il bus seriale e risolvi con meno componenti (non so se hai visto ma quel chip che hai suggerito necessita di diversi componenti accessori per stabilizzare e pulire il segnale) e con distanze maggiori (con l'RS485 passi il chilometro!).

Difatti non capisco il voler portare un'informazione I2C a zonzo per la casa, solo per pilotare un display. E dal display alla centralina come comunichi? Il display è passivo. Avresti bisogno di un micro e di un'interfaccia per gestire l'input dell'utente. Allora tanto vale mettere un micro che gestisca ANCHE il display e contemporaneamente comunichi con il resto dell'impianto.

si chiaro, nulla posso dire a confronto del rs485, non c'è paragone. dispongo di una discreta quantità di componenti i2c recuperati e altri comprati per riparazioni e mai usati. solo per questo mi interessa portare avanti un poco la questione... alla fine è solo una motivazione per farsi prendere dalla voglia di superare l' ostacolo e vedere cosa c'è dietro :)